Camera dei deputati - Legislatura - Dossier di documentazione (Versione per stampa)
Autore: Servizio Studi - Dipartimento Bilancio
Titolo: Legge di bilancio 2021 - Emendamenti approvati dalla V Commissione Bilancio
Riferimenti: AC N.2790-bis/XVIII
Serie: Progetti di legge   Numero: 382/2
Data: 22/12/2020
Organi della Camera: Assemblea, V Bilancio

 

Camera dei deputati

XVIII LEGISLATURA

 

Documentazione per l’esame di
Progetti di legge

Legge di bilancio 2021

A.C. 2790-bis-A

Sintesi degli emendamenti approvati dalla V Commissione Bilancio

 

 

 

 

22 dicembre 2020

 

 


 

Servizio Studi

Tel. 06 6706-2451 -  * studi1@senato.it - Twitter_logo_blue.png @SR_Studi

Dossier n. 323/2

 

 

Servizio Studi

Dipartimento Bilancio

Tel. 06 6760-2233 - * st_bilancio@camera.it - Twitter_logo_blue.png @CD_bilancio

Progetti di legge n. 382/2

 

 

Il presente dossier contiene una sintesi degli emendamenti approvati dalla V Commissione Bilancio in sede referente.

Per ogni emendamento vengono indicati il numero di presentazione, il primo firmatario, la data dell’approvazione e una breve sintesi dell'oggetto della modifica.

 

La redazione del presente dossier è stata curata dal Servizio Studi della Camera dei deputati.

 

La documentazione dei servizi e degli uffici della Camera è destinata alle esigenze di documentazione interna per l'attività degli organi parlamentari e dei parlamentari. La Camera dei deputati declina ogni responsabilità per la loro eventuale utilizzazione o riproduzione per fini non consentiti dalla legge. I contenuti originali possono essere riprodotti, nel rispetto della legge, a condizione che sia citata la fonte.

File: ID0014b.docx

 


D.d.l. di bilancio 2021

 

A.C. 2790-bis

 

Oggetto

A.C. 2790-bis
Art. co.

A.C. 2790-bis-A
Art. 1, co.

Emendamenti approvati

SEZIONE I

 

 

 

 

PARTE I

 

 

RISULTATI DIFFERENZIALI

TITOLO I

 

 

Risultati differenziali del bilancio dello Stato

1

1

 

RIDUZIONE DELLA PRESSIONE FISCALE E CONTRIBUTIVA

TITOLO II

 

 

Fondo delega riforma fiscale e per le maggiori entrate per fedeltà fiscale, Assegno unico

2

2-7

2.4 e id. 2.5

Stabilizzazione a regime dal 2021 dell’ulteriore detrazione per lavoro dipendente

3

8-9

 

Incentivo occupazione giovani

4

10-15

27.14

Disposizioni in materia di sgravio contributivo per le donne

5

16-19

27.14

Fondo per l’esonero dal pagamento dei contributi previdenziali dovuti dai lavoratori autonomi e dai professionisti

5-bis

20-22

5.025

Rientro al lavoro delle madri lavoratrici

5-bis

23-27

5.026

Incremento del Fondo per il reddito di libertà

5-bis

28

5.026
60.03 NF

Misure a sostegno del lavoro giornalistico

5-bis

29-32

5.04 NF

Esonero contributivo per giovani coltivatori diretti e imprenditori agricoli

6

33

 

Esonero contributivo nel settore sportivo dilettantistico

7

34-35

 

Sospensione versamenti federazioni sportive

7-bis

36-37

7.029

Esenzione IRPEF redditi dominicali e agrari dei coltivatori diretti e degli imprenditori agricoli professionali

8

38

 

Preparazioni alimentari

co 1-bis e 1-ter

39-40

8.8

Imposta di registro minima per i terreni agricoli

8-bis

41

8.031

Modifiche alla disciplina fiscale della tassazione dei ristorni

9

42-43

 

Riduzione della tassazione dei dividendi per gli enti non commerciali

10

44-47

 

Riduzione IMU e TARI pensionati esteri

10-bis

48-49

10.0121 NF

Incentivi fiscali per il rientro in Italia dei lavoratori altamente qualificati

10-bis

50

10.0105 NF

CRESCITA E INVESTIMENTI

TITOLO III

 

 

Cofinanziamento nazionale fondi UE periodo 2021-2027

11

51-57

 

Proroghe in materia di riqualificazione energetica, impianti di micro-cogenerazione, recupero del patrimonio edilizio, acquisto di mobili e proroga bonus facciate

12

58-60

12.34 NF
12.50

Bonus idrico

12-bis

61-65

12.013 NF

Disposizioni in materia di superbonus, ecobonus e sismabonus

12-bis

66-74

12.0106 NF

Proroga bonus verde

13

75

 

Contributo acquisto veicoli elettrici

13-bis

76-79

13.015 NF

Rifinanziamento degli interventi di riconversione e riqualificazione produttiva nelle aree di crisi

14

80-81

41.025

Fondo per la transizione energetica e Fondo per la riconversione occupazionale

14-bis

82

14.018 NF

Estensione della rivalutazione dei beni d’impresa ai beni immateriali privi di tutela giuridica

14-bis

83

14.07 NF

Sostegno al settore turistico tramite i contratti di sviluppo

15

84-86

 

Sostegno attività economiche a comuni di interesse  per turismo straniero

15-bis

87-88

15.06

Misure per incentivare il turismo

15-bis

89-94

15.017 NF

Erogazione in unica quota del contributo “Nuova Sabatini”

16

95-96

 

Fondo impresa femminile

17

97-106

 

Promozione del venture capital femminile

17-bis

107-108

17.06 NF

Fondo per le imprese creative

18

109-113

 

Fondo per il sostegno al settore dei festival, cori, bande e musica jazz

18-bis

114-116

18.025

Credito d’imposta in favore dei cuochi professionisti

18-bis

117-123

18.042 NF

Fondo d’investimento per lo sviluppo delle PMI del settore aeronautica e della green economy

19

124-126

 

Rifinanziamento agevolazioni sotto forma di finanziamenti a favore di imprese sequestrate o confiscate alla criminalità organizzata

20

127

 

Istituzione di un fondo per lo sviluppo e il sostegno delle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura

21

128-129

 

Ristoro aziende agricole

Co.2-bis

130

8.8

Credito d’imposta “strade del vino”

Co. 2-bis

131

21.63 NF

Stabilizzazione personale CREA e indennità personale ICQRF

Co. 2-bis e 2-ter

132-133

21.0110 NF e. 21.0157

Aiuti allo stoccaggio dei vini di qualità

21-bis

134-135

21.0158

Misure per il sostegno del settore suinicolo

21-bis

136-137

21.08 NF e id.

Fondo per la tutela e il rilancio di filiere agricole

21-bis

138-139

21.083 NF

Monitoraggio della produzione cerealicola e dell’acquisto di cereali e sfarinati a base di cereali

21-bis

140-143

21.086 NF

Lavoro autonomo start up

22
Stralciato

 

 

Promozione dei marchi collettivi e di certificazione all’estero

23

144-145

210.03NF
23.8

Piani di sviluppo per gli investimenti nelle aree dismesse

24

146-152

 

Valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico

24-bis

153

24.011

Accordi per l’innovazione

25

154

 

Interventi straordinari peri il potenziamento infrastrutturale delle articolazioni penitenziarie del Ministero della giustizia

26

155

 

Sostegno delle persone con disabilità

26-bis

156

26.023

Misure a sostegno dell’industria tessile

26-bis

157-158

26.042NF

Promozione investimenti nel settore della raffinazione e della bioraffinazione

26-bis

159-160

26.043NF

SUD E COESIONE TERRITORIALE

TITOLO IV

 

 

Agevolazione contributiva per l’occupazione in aree svantaggiate – Decontribuzione Sud

27

161, 164-169

27.14

Contrasto ai fenomeni di deindustrializzazione

Co. 1-bis e 1-ter

162-163

27.3 NF

Modifica alla misura “Resto al Sud”

27-bis

170

27.010

Proroga credito di imposta investimenti nel Mezzogiorno 2022

28

171-172

 

Agevolazioni fiscali imprese nelle ZES

28-bis

173-176

28.01 NF

Fondo per lo sviluppo e la coesione - programmazione 2021-2027

29

177

 

Benefici fiscali e sostegno ai grandi investimenti nelle ZES

29-bis

178

29.07 NF

Semplificazione del processo di attuazione della Strategia nazionale per le aree interne

30

Stralciato

 

 

Rigenerazione amministrativa per il rafforzamento delle politiche di coesione territoriale nel Mezzogiorno

31

179-184

 

Proroga del credito d'imposta potenziato per le attività di ricerca e sviluppo nelle aree del Mezzogiorno

32

185-187

 

Ecosistemi dell’innovazione nel Mezzogiorno

33

188-190

 

Contratto Istituzionale di Sviluppo sisma centro Italia

Co. 3-bis, 3-ter e 3-quater

191-193

33.11

Fondo per il sostegno alla creazione o potenziamento di centri di ricerca, e trasferimento tecnologico e all'implementazione dell'offerta formativa universitaria

Co. 3-bis

194

33.12

Fondo sperimentale per la formazione turistica esperienziale

Co. 3-bis

195

33.9 NF

Coesione sociale e sviluppo economico nei Comuni marginali

34

196-199

 

Fondo di sostegno ai comuni marginali

Co. 4-bis

200

27.3 NF

Sostegno al tessuto economico delle imprese con sede nei comuni che hanno registrato interruzioni alla viabilità

Co. 4-bis e 4-ter

201-202

34.2

Scuole innovative nei piccoli comuni delle regioni meridionali

34-bis

203-205

34.036 NF

LIQUIDITA’ E RICAPITALIZZAZIONE DELLE IMPRESE

TITOLO V

 

 

Misure per il sostegno alla liquidità delle imprese

35

206, 208-212

35.28

Sospensione dei termini di scadenza dei titoli di credito

35, co. 1-bis

207

35.11

Fondo di garanzia in favore delle società finanziarie e di assicurazione

35-bis

213

35.067

Cartolarizzazione crediti

35-bis

214-215

35.064

Fondo centrale di garanzia per le piccole e medie imprese

35-bis

216-218

35.21 NF
35.28 NF 35.26NF

Credito d’imposta per minusvalenze realizzate in “PIR PMI”

35-bis

219-226

35.09

Compensazioni multilaterali di crediti e debiti commerciali risultanti da fatture elettroniche

35-bis

227-229

35.046 NF

Proroga del credito di imposta per le spese relative alla quotazione delle PMI

36

230

 

Determinazione del limite di impegno ammissibile in materia di garanzie sui finanziamenti a favore di progetti del Green new deal

37

231

 

Proroga della misura in favore delle assicurazioni sui crediti commerciali

38

232

 

Incentivi fiscali alle operazioni di aggregazione aziendale

39

233-243

39.9

Rifinanziamento del fondo di garanzia per le piccole e medie imprese

40

244-247

27.14

Proroga delle misure di sostegno alle micro, piccole e medie imprese

41

248-254

 

Agevolazione avvio o esercizio attività di lavoro autonomo o di microimpresa

41, co. 7-bis

255

41.1

Estensione operatività del fondo prevenzione fenomeno usura

41-bis

256-259

41.027

Rafforzamento degli strumenti di sostegno all’azione di recupero di aziende in crisi da parte dei lavoratori

41-bis

260

41.024

Rafforzamento delle misure e delle strutture di sostegno per il recupero di aziende in crisi e per l’occupazione

41-bis

261-262

41.025

Modifiche all’articolo 26 del D.L. n. 34 del 2020 sul rafforzamento patrimoniale delle imprese di medie dimensioni

42

263-264

 

Ampliamento operatività finanza mutualistica e solidale

42-bis

265

42.05 NFe id.

Ulteriori misure di sostegno alle imprese

42-bis

266

42.01 NF

Id. 44.012

Ammissione alla negoziazione dei titoli di Stato

43

267

 

Procedura di determinazione dei tassi di interesse massimi per mutui dello Stato e degli enti locali

44

268-269

 

Interventi per favorire la successione e la trasmissione delle imprese

44-bis

270-273

44.07 e Id

Modifiche all’art. 43 del decreto-legge n. 109 del 2018 - termini mutui agevolati concessi da Invitalia

44-bis

274

44.025 NF

LAVORO, FAMIGLIA E POLITICHE SOCIALI

TITOLO VI

 

 

Fondo occupazione e formazione

45

275

 

Fondo per il sostegno della parità salariale di genere

45-bis

276-277

45.06 NF

Trattamenti di CIGS per cessata attività

46

278

 

Rinnovo dei contratti a tempo determinato

47

279

 

Settore call center

48

280

 

Disposizioni in materia di lavoro portuale

48-bis

281

48.05 NF

Finanziamento indennità per fermo pesca obbligatorio e non obbligatorio

49

282-283

 

Sostegno al reddito dei lavoratori delle imprese sequestrate o confiscate

50

284

 

Trattamenti di CIGS per le imprese con rilevanza economica strategica

51

285

 

Prosecuzione CIG in deroga per crisi aziendali incardinate presso unità di crisi

51-bis

286-288

51.03

Piani di recupero occupazionale

52

289

 

Fondo per il sostegno al reddito dei lavoratori delle aree di crisi industriale complessa

52-bis

290

52.3 e id.

Indennità per i lavoratori di aree di crisi complessa della regione Campania

52-bis

291

52.014

Lavoratori socialmente utili

52-bis

292-295

52.012 NF

Disposizioni in materia di lavoratori socialmente utili

52-bis

296

52.023

Sistema duale

53

297

53.2 NF e id

Incremento del Fondo per l’istruzione e la formazione tecnica superiore

53-bis

298

53.05

Nuovi trattamenti di Cassa integrazione ordinaria, assegno ordinario e cassa integrazione in deroga. Esonero dal versamento dei contributi previdenziali.

54

(co. 1-10 e 14-16)

299-308, 312-314

 

Disposizioni in materia di licenziamento

54

(Co. 11-13)

309-311

 

Misure in favore dei lavoratori adibiti alla pesca

54-bis

315-319

54.09 NF

Contributo per il finanziamento di ANPAL Servizi Spa

55

320

 

Fondo per il finanziamento istituti di patronato e assistenza sociale

56

321

 

Fondo finanziamento accoglienza genitori detenuti con bambini al seguito in case-famiglia

56-bis

322-323

56.08 e id. 56.09

Fondo per le politiche attive del lavoro

57

324-328

57.1 NF

Fondo per l’assistenza dei bambini affetti da malattia oncologica

58

329

 

Fondo per l’Alzheimer e la demenza

58-bis

330-332

58.011

Detrazioni per spese veterinarie

58-bis

333

58.014

Fondo Caregiver

59

334

59.4 e id

Care leavers

59-bis

335

59.027

Opzione donna

60

336

 

Semplificazioni Pensioni di cittadinanza e Isee

60-bis

337-338

60.011

Proroga APE speciale

61

339-340

 

Promozione della partecipazione delle persone con disabilità alla vita democratica

61-bis

341-344

61.025 NF

Isopensione

61-bis

345

61.06

Nona salvaguardia per i lavoratori che maturano requisiti per il pensionamento al 31 dicembre 2011

61-bis

346-348

61.04 NF

Contratto di espansione interprofessionale

62

349

62.19 NF

Calcolo dei requisiti di anzianità ai fini pensionistici nel part time verticale ciclico

63

350

 

Funzionalità Forze di polizia e vigili del fuoco

63-bis

351-355

63.033

Disposizioni in favore dei lavoratori esposti all’amianto

63-bis

356-359

63.032 NF

Disposizioni in favore dei lavoratori esposti all’amianto

64

360-361

 

Assegno di natalità

65

362

 

Congedo di paternità

66

363-364

66.13

Sostegno alle madri con figli disabili

66-bis

365-366

66.017

Supporto all’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità

67

367-368

 

Contributo all’Unione italiana dei ciechi ed Ipovedenti

Co. 2-bis

369

67.15 NF e id

Sostegno all’ente nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordi ONLUS

67-bis

370

67.028 NF

Reddito di cittadinanza

68

371

 

Attuazione della sentenza Corte costituzionale n. 234 del 2020 (Pensioni d’oro)

69, co. 1

372

 

Provvidenze a favore dei perseguitati politici o razziali e dei loro familiari superstiti

69, co. 2-3

373-374

 

Rifinanziamento del Fondo indigenti

70

375

 

Procedure esecutive su immobili in piani di zona

70-bis

376-379

70.025

Indennizzo per cessazione di attività commerciali

71

380

 

Contributi per la sostenibilità del pagamento degli affitti di unità immobiliari residenziali

71-bis

381-384

71.064

Rifinanziamento progetto Filippide, progetti di integrazione disabili nello sport

71-bis

385

71.059 NF

Indennità di continuità reddituale e operativa per iscritti alla Gestione separata INPS

71-bis

386-400

71.063

Fondo di prevenzione del fenomeno dell’usura

71-bis

401

71.024 NF

SANITA’

TITOLO VII

 

 

Fabbisogno sanitario standard anno 2021

72

402-403

 

Medici operanti presso la rete di cure palliative

Co. 2-bis

404

72.23

Accertamenti diagnostici neonatali

72-bis

405

72.022 NF

Autorizzazione e accreditamento delle attività di erogazione di cure domiciliari

72-bis

406

72.044

Disposizioni in materia di indennità di esclusività della dirigenza medica

73

407-408

 

Disposizioni in materia di retribuzione degli infermieri del SSN

74

409-411

 

Economie di bilancio della Camera dei Deputati: destinazione al Fondo per la ricostruzione delle aree terremotate del 2016

74-bis

412

74.01

Economie di bilancio della Camera dei Deputati: destinazione ai fondi per gli incentivi economici del personale sanitario impiegato nell’emergenza da COVID-19

74-bis

413

74.02

Indennità di tutela del malato

74-bis

414-415

74.026

Disposizioni per l’esecuzione di tamponi antigenici rapidi da parte dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta

75

416-417

 

Disposizioni per l’esecuzione di test sierologici e tamponi antigenici rapidi in farmacia

75-bis

418-420

75.020

Contratti di formazione specialistica dei medici specializzandi

76

421-422

27.14

Proroga di disposizioni sull’impiego di personale sanitario nel SSN

77

423, 425, 427-428

77.10.
27.14

Modifiche alla disciplina degli incarichi provvisori dei medici abilitati frequentanti corsi di specializzazione

Co. 1-bis

424

77.4 e id.

Proroghe in materia di assunzioni di professionisti sanitari e di accesso al corso di formazione in medicina generale

Co. 2-bis

426

77.28

Funzionamento Agenzia italiana del farmaco e Istituto salute popolazioni migranti

77-bis

429-436

77.019

Misure per il sostegno della salute della vista

77-bis

437-439

77.022 NF

Disposizioni volte a eliminare il contenzioso in materia di indennizzi a favore dei soggetti danneggiati da vaccinazioni obbligatorie e talidomide

78

440-441

 

Integrazione del livello di finanziamento del programma di investimenti per l’edilizia sanitaria e l’ammodernamento tecnologico

79

442

 

Ristrutturazione edilizia e ammodernamento tecnologico del patrimonio sanitario pubblico

Co. 1-bis

443

79.24

Telemedicina

Co. 1-bis

444

79.20

Finanziamenti per lo sviluppo della tecnologia per l’autoproduzione di ossigeno a uso medicinale

79-bis

445-446

79.02 NF

Fondo sanità e vaccini

80

447-449

27.14

Disposizioni in materia di procreazione medicalmente assistita

80-bis

450-451

80.019 NF

Trattamento IVA per cessione vaccini Covid19

80-bis

452-453

80.034

Fondo per la cura dei disturbi dello spettro autistico

80-bis

454-456

80.08 NF

Piano strategico vaccini

80-bis

457-473

80.036 NF

Incremento di produzione di cannabis per uso medico e continuità terapeutica

80-bis

474

80.01 NF

Rimodulazione tetti di spesa farmaceutica

81

475-477

81.2 NF

Modifiche al D.Lgs. 193 del 2006, codice comunitario dei medicinali veterinari

81-bis

478

81.01 NF

Fondo test genomici carcinoma mammario

81-bis

479-480

81.026 NF
81.03 NF

Disposizioni in favore dei lavoratori fragili

81-bis

481-484

81.044 NF

Finanziamento della Croce rossa italiana

82

485

 

Riorganizzazione dell’Associazione italiana della Croce rossa - Beni utilizzati per attività istituzionali

82, co 1-bis

486

82.2

Personale della Croce rossa italiana

83

487

 

Fondo per la capacità operativa della Sanità Militare

83-bis

488-490

177.020 NF

Mobilità sanitaria

84

491-494

 

Sostegno ai centri diurni e alle residenze sanitarie

84-bis

495

84.07
84.09

Salvaguardia eccellenza e libera scelta delle prestazioni sanitarie

84-bis

496

84.03 NF

Disposizioni in materia di conoscenze linguistiche per il riconoscimento delle qualifiche professionali sanitarie

85

497

 

Sostegno dello studio e ricerca endometriosi

85-bis

498

85.020 NF

Training e simulazione per finalità legge n. 10/2020, in tema di donazione del corpo post mortem

85-bis

499-501

85.021 NF

Misure straordinarie per la progettazione e la realizzazione del nuovo complesso ospedaliero della città di Siracusa

85-bis

502

85.08 NF

SCUOLA, UNIVERSITA’ E RICERCA

TITOLO VIII

 

 

Incremento del fondo di cui all’art. 1 della legge n. 440 del 1997

86

503

 

Esami di Stato conclusivi del primo e del secondo ciclo per l’a.s. 2020/2021

co. 1-bis–1-quater

504-506

86.14 NF

Piano nazionale di ricerca: interventi per prevenire gli effetti dell’emergenza sanitaria sulla povertà educativa dei bambini, delle bambine e degli adolescenti a rischio

86-bis

507-509

86.011

Fondo per l’attivazione nei licei musicali di corsi extracurriculari ad indirizzo jazzistico e nei nuovi linguaggi musicali

86-bis

510-511

86.015 NF

Misure per l’innovazione didattica e digitale nelle scuole

87

512-513

 

Contribuzione alle scuole paritarie che accolgono alunni con disabilità

87-bis

514

165.016 NF
86.17 NF
86.4 NF
87.070 NF
87.036 NF
86.8 NF
165.07 NF
87.077 NF
209.18 NF

Disposizioni in materia di servizi di intermediazione on line

87-bis

515-517

87.025NF

Misure per l’edilizia scolastica

88

Stralciato

 

 

Diritto allo studio università e AFAM

89, co. 1-2

518-519

27.14

Università non statali

89, co. 3

520

 

Fondo per il sostegno delle università non statali legalmente riconosciute del Mezzogiorno

89, co. 3-bis

521

89.23 NF

Residenze universitarie e collegi di merito

89, co. 4

522

 

Fondo per la valorizzazione delle università a vocazione collegiale

89, co 4-bis

523

89.34 NF

Progressione carriera ricercatori universitari

89, co. 5

524

 

Fondo emergenze università, AFAM, enti di ricerca

89, co. 6

525

 

Fondo rimborso affitto studenti fuori sede

89-bis

526-527

89.016 NF

Borse di studio per master interdisciplinare incentrato sul tema della criminalità organizzata e per l’orientamento professionale dei giovani versa la pubblica amministrazione

89-bis

528-533

89.012 NF

Scuola europea di industrial engineering and management

89-bis

534

89.018 NF

Autorizzazione di spesa per interventi su edifici di particolare valore storico-artistico che ospitano conservatori di musica

89-bis

535

89.022 NF

Sviluppo di competenze manageriali. Credito di imposta sulle donazioni

89-bis

536-539

89.029 NF

Fondi per la ricerca

90
co. 1-4

540-541, 548-550

90.47 NF
(co. 1-bis)

Fondi di funzionamento AFAM

90, co. 1-ter

542

90.47 NF
90.42 NF
96.65
96.57

Infrastrutture europee delle scienze umane, sociali e digitale multilingue

90, co. 1-quater

543

90.47 NF
90.42 NF

Finanziamento del CENSIS

90, co. 1-quinquies

544

90.47 NF
90.42 NF

Portale delle fonti per la storia della Repubblica italiana

90, co. 1-sexies

545

90.47 NF
90.42 NF

Finanziamento della Fondazione IFEL – Istituto per la finanza e l'economia locale 

90, co. 1-septies

546

90.47 NF
90.42 NF

Finanziamento dell’Unione nazionale comuni, comunità ed enti montani

90, co. 1-octies

547

90.47 NF
90.42 NF

Valutazione progetti di ricerca

90, co. 5

551

 

Programma ricerche in Antartide

90, co. 6

552

 

Disposizioni relative ad enti privati di ricerca e istituzione del Fondo per la ricerca in campo economico e sociale

Co. 6-bis-6-ter

553-554

90.8NF

Master secondo livello in medicina clinica termale

90-bis

555-556

90.15NF

Recupero e sviluppo del complesso Città dello sport (Tor Vergata)

91

557-560

 

Promozione dell’attività sportiva di base sui territori

92

561-562

 

Campionati europei di nuoto Roma 2022

92, co. 2-bis

563

92.20NF

Organizzazione giochi Mediterraneo 2026

92-bis

564

92.06NF

Trattamento di previdenza dei docenti di università private

93

565

 

Fondazione per il futuro delle città

94

566-569, 571

 

Azioni per per il rimboschimento delle città

94, co. 4-bis

570

94.10NF

Consiglio nazionale dei giovani

94-bis

572

94.04NF
94.05NF
94.03NF
94.06NF

Progetti di formazione in diritto penale internazionale

94-bis

573

94.07NF

Proposta completamento dei lavori del progetto “Mantova HUB”

95
Stralciato

 

 

CULTURA, INFORMAZIONE E INNOVAZIONE

TITOLO IX

 

 

Misure di sostegno alla cultura

96

 

 

Prelazioni Mibact

Co. 1

574

 

Risorse musei statali per COVID

Co. 2

575

 

Card cultura 18 anni

Co. 3

576

 

Orchestra L. Cherubini

Co. 4
Stralciato

 

 

Soggetti giuridici Mibact

Co. 5

577

 

Fondo finaziamento dei piccoli musei

Co. 5-bis

578

96.54NF

Contributo per la Fondazione Libri italiani accessibili (LIA)

Co. 5-bis

579

96.64NF

Incremento del Fondo per il diritto di prestito pubblico

Co. 5-bis

580

96.88NF

Celebrazione ottavo centenario del presepe

Co. 5-bis

581

96.3NF

Osservatorio patrimonio immateriale Unesco

96-bis

582

96.043NF

Fondo cinema

97

583-584

 

Istituto Luce Cinecittà S.p.A.

98

585-588

 

Fondazioni lirico sinfoniche

99

589-594

 

Misure in materia di strutture ricettive

100

595-597

 

Servizi per lo stazionamento delle unità da diporto

co. 3-bis

598

100.23

Esenzione per il 2021 della prima rata IMU nel settore del turismo

100-bis

599-604

100.0103

Promozione turistica tramite manifestazioni sportive

100-bis

605-607

100.094NF e id 100.073NF

Estensione e proroga di misure a sostegno della filiera della stampa

101

608-613

 

Bonus TV 4.0

101-bis

614-615

101.014

Destinazione delle entrate a titolo di canone di abbonamento alla televisione

102

616-619

 

Digitalizzazione dei pagamenti delle indennità di cui alla legge 24 marzo 2001, n. 89 (ex legge Pinto)

103
 
Stralciato

 

 

Gruppo di supporto digitale alla Presidenza del Consiglio dei ministri

104
Stralciato

 

 

Fondo innovazione tecnologica e digitalizzazione sistema di allerta Covid

105

620-621

 

Indennità di architettura e di gestione operativa dello SPID

Co. 2-bis

622

105.15

Kit digitalizzazione

105-bis

623-625

105.022NF

MISURE PER LA PARTECIPAZIONE DELL’ITALIA ALL’UNIONE EUROPEA E AD ORGANISMI INTERNAZIONALI

TITOLO X

 

 

Conferenza sul futuro dell’Europa

106

626

 

Regime temporaneo aiuti di Stato

107

627

 

Procedura d’infrazione 2008-2010 – Adeguamento della normativa IVA

108

 

108.1 e id. (soppressivo)

Soppressione dell’imposta regionale sulla benzina per autotrazione

109

628-630

 

Fondi di investimento esteri

110

631-633

 

Responsabilità per inadempimento degli obblighi previsti dall’art. 52, co. 7, legge n. 234 del 2012

111
Stralciato

 

 

Risoluzione controversie internazionali

112
Stralciato

 

 

Risarcimenti derivanti dalla violazione della Convenzione europea dei diritti umani

113

634

 

Potenziamento rete di assistenza vittime di reato

113-bis

635

113.01NF

Partecipazione dell’Italia a programmi del Fondo monetario internazionale e al Poverty Reduction and Growth Trust

114

636-641

 

Risoluzione ONU su donne, pace e sicurezza

114-bis

642-643

114.06NF

Fondi partecipazione a organismi internazionali

115

644

 

Iniziative per il Giubileo del 2025

115-bis

645-646

115.031

Expo Dubai

115-bis

647

115.019

Rinnovo dei Comitati degli italiani all’estero e del Consiglio generale degli italiani all’estero

115-bis

648

115.017NF

 e id

Interventi e opere per Roma 2025 (Giubileo)

116
Stralciato

 

 

Rendiconti consuntivi dei Comitati degli italiani all’estero

117
Stralciato

 

 

Studiare Sviluppo Srl

118
Stralciato

 

 

MISURE IN MATERIA DI TRASPORTI E AMBIENTE

TITOLO XI

 

 

Disposizioni in materia di servizi di trasporto di persone su strada mediante autobus

119

649

 

Proroga incentivi acquisto autoveicoli a bassa emissione di CO2

119-bis

651-659

119.039

Disposizioni in materia di trasporto rapido di massa (metro Brescia)

119-bis

660

119.034

Adeguamento dei mezzi di trasporto pubblico locale e regionale. Modifiche alla legge 28 dicembre 2015, n. 208

119-bis

661

119.08NF

Disposizioni in materia di porti e di trasporti marittimi

120

662-668

 

Riqualificazione del porto di Reggio Calabria

co. 7-bis

669

120.21NF

Proroga delle concessioni demaniali relative alla pesca e all’acquacultura

co. 7-bis

670

120.3

Disposizioni in materia di trasporto ferroviario merci

121

671

 

Ferrobonus e Marebonus

122

672-674

 

Misure di sostegno al settore ferroviario

123

675-680

 

Reintroduzione del parere parlamentare sui contratti di servizio ferroviario

co. 6-bis e 6-ter

681-682

123.9 NF

Conferimento alle Regioni delle funzioni relative ai servizi ferroviari interregionali indivisi

124

683-687

 

Disposizioni in materia di tariffe sociali (collegamenti aerei con la Sicilia)

125

688-689

 

Determinazione dei costi scaturenti dalla condizione di insularità

Co. 2-bis

690

125.8NF

Misure per la promozione della mobilità sostenibile

126

691-699

126.26 NF

126.17 NF

126.20 NF

Eventi alluvionali 2019-2020

Co. 5-bis

700

126.29

Dissesto idrogeologico

Co. 5-bis-3-quinquies

701-704

126.30

Buono veicoli sicuri

126-bis

705-707

126.011NF e id. 126.04

Misure in materia di regime fiscale della nautica da diporto

127

708-712

 

Compagnie aeree che effettuano prevalentemente trasporti internazionali

128

713

 

Misure a sostegno del settore aeroportuale

128-bis

714-720

128.06

Chiusura della società Stretto di Messina Spa in liquidazione

129
Stralciato

 

 

Disposizioni in materia di infrastrutture stradali

130
Stralciato co 2

721

 

Importi versati dal concessionario subentrante infrastruttura

Co. 1-bis

722

130.15

Disposizioni in materia di strade. Messa in sicurezza della Via Salaria

130-bis

723-724

130.094NF

(già130.29NF)

Disposizioni in materia di strade – Lioni-Grottaminarda

131
Stralciato

 

 

Disciplina per le infrastrutture per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica

132

725-727

 

Costituzione di un fondo finalizzato alla rimozione delle navi abbandonate nei porti

133

728-732

 

Rifinanziamento del Fondo morosità incolpevole

133-bis

733

133.043

Fondo ristori città portuali

133-bis

734-735

133.033NF

Misure per potenziare il sistema nazionale delle aree protette

134

736-741

134.15NF

Potenziamento delle misure di tutela ambientale

135

742-751

135.20NF

Istituzione del fondo per la promozione dell’uso consapevole della risorsa idrica e per incentivare la contabilizzazione dei consumi idrici

136
Stralciato co.2, 3

752

 

Risorse per approvvigionamento idrico e l’attrazione degli investimenti nelle isole minori

136-bis

753-754

136.010NF

Istituzione di un centro accoglienza di animali confiscati presso il CUFAA

137

755-756

 

Fondo nazionale per il recupero della fauna selvatica

137-bis

757-758

137.05NF

Progetti pilota di educazione ambientale nelle aree protette naturalistiche

138
Stralciato co. 2

759

 

Agevolazioni fiscali per promuovere il vuoto a rendere nelle zone economiche ambientali

139

760-766

 

Incentivo per la misurazione puntuale dei rifiuti nelle zone economiche ambientali

140

767-769

 

Misure finalizzate all’acquisto del compost nelle zone economiche ambientali

141

770-771

 

Accelerazione procedure VIA per la realizzazione del Pala Italia Santa Giulia e del Villaggio olimpico di Milano, nonché delle infrastrutture connesse, destinati alle Olimpiadi 2026

142

772

 

Misure per il finanziamento degli impianti sportivi per le Olimpiadi 2026

142-bis

773-774

142.06NF

REGIONI ED ENTI LOCALI

TITOLO XII

 

 

Risorse in favore degli enti in difficoltà finanziarie imputabili alle condizioni socio-economiche dei territori

143

775-777

 

Fondo di investimento per la costruzione di rifugi per cani randagi

143-bis

778-780

143.019NF

Contributi ai soggetti danneggiati dagli eventi alluvionali del 28 novembre 2020 in Sardegna

143-bis

781-782

143.021NF

Riforma delle risorse in favore di province e città metropolitane delle regioni a statuto ordinario

144

783-785

 

Norme contabili per gli enti territoriali

145

786-789

145.1NF

Comuni TPL Scuola – Incremento risorse per il trasporto scolastico

146

790

 

Incremento delle risorse del fondo di solidarietà comunale per il miglioramento dei servizi in campo sociale e il potenziamento degli asili nido

147

791-794

 

Risorse per i comuni di confine e costieri coinvolti nella gestione dei flussi migratori

147-bis

795-796

147.08NF

Potenziamento del sistema dei servizi sociali territoriali

147-bis

797-804

147.012NF

Accordo autonomie speciali

148

805-807

 

Contributo ai liberi consorzi e città metropolitane della Sicilia

148-bis

808

148.06NF

Incremento risorse per gli investimenti degli enti territoriali

149

809-814

149.19

149.10NF

Fondo per la perequazione infrastrutturale

150

815

 

Rinvio del federalismo fiscale

151
Stralciato

 

 

Regioni TPL Scuola – Incremento risorse per il trasporto scolastico

152

816

 

Servizi aggiuntivi per il trasporto pubblico locale, controlli sul rispetto delle norme anticovid nel TPL e fondo per promuovere la realizzazione dei “parcheggi rosa” e di aree di sosta per i soggetti con disabilità

Co. 1-bis – 1-quinquies

817-820

152.5

Concorso statale all’esercizio della funzione regionale in materia di indennizzi dovuti alle persone danneggiate da trasfusioni, somministrazione di emoderivati o vaccinazioni

153

821

 

Interventi per assicurare le funzioni degli enti locali

154, co. 1-2 e 6-10

822-823 e 827-831

 

Risorse funzioni fondamentali piccoli comuni

co. 10-bis

832

154.3NF

Interventi per assicurare le funzioni delle regioni

154, co. 3-5

824-826

 

Anticipazioni liquidità enti territoriali

154, co. 10-bis-10-undecies

833-842

154.35NF

Incremento Fondo per i comuni in dissesto finanziario

154-bis

843

154.056NF

Fondo in favore dei comuni in stato di dissesto finanziario per interventi di manutenzione straordinaria di beni immobili da assegnare alla Polizia di Stato e all'Arma dei carabinieri

218, commi 8-bis – 8-quater

844-846

218.3NF

Imposta locale sul consumo a Campione d’Italia

155

847

 

Modifica dei criteri di applicazione del canone patrimoniale per le occupazioni permanenti

155-bis

848

155.017

Grandi derivazione idroelettriche

156

Stralciato

 

 

REVISIONE E RIMODULAZIONE DELLA SPESA

TITOLO XIII

 

 

Revisione delle spesa per Stato, regioni ed enti locali

157

849-853

157.1 e id. 157.2

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E LAVORO PUBBLICO

TITOLO XIV

 

 

Fondo per le assunzioni di personale

158

854

 

Assunzioni con copertura sul fondo

159

 

 

-          Assunzioni Ministero giustizia

Co. 1-10

855-872

159.74NF

159.71NF

159.73NF

-          Assunzioni Ministero politiche agricole

Co. 11-14

873-876

 

-          Assunzioni Corpo nazionale dei vigili del fuoco

Co. 15-17

877-879

 

-          Assunzioni Ministero dell’interno

Co. 18-19

880-881

 

-          Assunzioni Ministero della salute

Co. 20-21-

882-883

 

-          Assunzioni Ragionerie Territoriali dello Stato

Co. 22-23

884-885

 

-          Assunzioni Ministero dell’economia e finanze

Co. 24

886

 

-          Assunzioni istituzioni statali di alta formazione artistica, musicale e coreutica

Co. 25-32

887-894

 

-          Assunzioni Agenzia spaziale italiana

Co. 33-36

895-898

 

-          Assunzioni Ministero lavoro e politiche sociali

Co. 37

899

 

-          Copertura su Fondo

Co. 38

900

 

Centro di formazione Corpo Vigili del Fuoco L’Aquila

159-bis

901-907

159.04NF

Ulteriori assunzioni tempo indeterminato

160

 

 

-          Assunzioni AGEA

Co. 1-2

908-909

 

-          Assunzioni Agenzia nazionale per i giovani

Co. 3-6

910-913

 

-          Assunzioni Arma dei carabinieri

Co. 7-8

914-915

 

-          Copertura oneri

Co. 9

916

 

Assunzione di personale civile da parte del Ministero della difesa

160-bis

917-918

160.01NF e id.

Indennità di comando Arma dei Carabinieri

160-bis

919-920

160.05

Ulteriori disposizioni in materia di personale

161

 

 

-          Personale Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale

Co. 1

921

 

-          Cooperazione internazionale

Co. 1-bis

922

161.8 e id.

-          Carriera diplomatica

Co. 1-bis

923

161.39

-          Personale Ministero degli affari esteri

Co. 1-bis

924

161.41NF

-          Personale Ministero giustizia

Co. 2-4

925-927

 

-          Personale cultura e Ministero beni e attività cultuali

Co. 5-10

928-933

 

-          Personale Politiche agricole

Co. 11

934

 

-          Personale Ministero dell’Università e della ricerca

Co. 12

935

 

-          Personale Ministero dell’Università e della ricerca: dotazione organica MUR

Co. 12-bis-12-septies

936-941

161.46

-          Personale Ministero dell’Università e della ricerca: dotazione organica MI

Co. 12-octies

942

161.46

Sospensione mutui ricostruzione sisma

162, co. 1

944

162.4 NF 162.48

 162.42

-          Fondi stabilizzazioni assunzioni eventi sismici

Co. 01

943

162.4 NF 162.48

 162.42

-          Disciplina per stabilizzazioni assunzioni eventi sismici

Co. 1-bis – 1-quater

945-947

162.27 NF

-          Sospensioni mutui ricostruzione sisma

Co. 1-bis – 1-septies

948-953

162.49

Disposizioni in materia di completamento della ricostruzione post sisma

162-bis

954

162.015

Poli territoriali avanzati

163

955-958

 

Incremento fondo rinnovo contrattuale

164

959

 

Misure per l’inclusione scolastica

165, co. 1-4

960-963

 

Tempo pieno collaboratori scolastici

165, co. 5

964

 

Disposizioni concernenti il personale scolastico

165, co. 5-bis e da 12-bis a 12-ter

965, 980-982

165.7

Assistenti tecnici Minerva

165, co. 6-7

966-967

 

Dotazione organica scuola infanzia

165, co. 8

968

 

Fondo 0-6

165, co. 9

969

 

Misure per l'innovazione digitale nelle scuole

165, co. 10-11

970-971

 

Disposizioni relative al concorso per Direttore dei servizi generali e amministrativi nelle scuole bandito nel 2018

165, co. 11-bis e 11-ter

972-973

165.59 NF

Comandi di docenti e dirigenti scolastici

165, co. 12

974

 

Scuola italiana all'estero

165, co. 12-bis-12-ter

975-977

165.76 NF

Disciplina transitoria per l’attribuzione alle scuole di dirigenti scolastici e direttori dei servizi generali e amministrativi

165, co. 12-bis e 12-ter

978-979

165.95 e id. 165.91

Nuove procedure selettive per l’accesso al ruolo di docenti su posti di sostegno

165, co. 12-bis

980

165.63 NF

Disposizioni in materia di personale civile della difesa

165-bis

983

165.022 e id. 165.08

Piano quinquennale di assunzioni di personale delle Forze di polizia

166

984-988

 

Assunzioni straordinarie del Corpo delle capitanerie di porto

166-bis

989-992

166.01 e id. 166.02

Disposizioni in materia di personale di polizia locale

166-bis

993-994

166.016.1NF

Fondo per la riforma della polizia locale

166-bis

995

166.021NF

Misure per l’incremento dei servizi di controllo del territorio e di prevenzione dei reati

167

996

 

Incremento dotazione finanziaria dell’Agenzia per le erogazioni in agricoltura

168

997

 

Disposizioni in materia di dipendenti a tempo determinato EIPLI

169

Stralciato

 

 

Disposizioni in materia di razionalizzazione del modello contrattuale del Ministero dell’economia e delle finanze con la SOGEI Spa.

170

Stralciato

 

 

Disposizioni in materia di Guardia di finanza

171

998-1000

 

Collaborazione del Corpo della Guardia di finanza con l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato

172

1001-1003

 

Disposizioni in materia di personale dell’ENAC

173

1004-1007

 

Eredità giacenti

174

1008-1009

 

Censimento beni immobili delle Aziende per l’edilizia residenziale pubblica nate dalla trasformazione degli IACP

175

Stralciato

 

 

Rappresentanza sindacale

176

Stralciato

 

 

Misure di finanziamento e gestione del sistema di difesa nazionale

177

1010-1012

 

Potenziamento dello strumento militare di difesa contro le minacce chimiche, biologiche, radiologiche e nucleari

177-bis

1013-1014

177.011NF

Rimborso spese legali per gli imputati assolti con sentenza penale divenuta irrevocabile

177-bis

1015-1022

177.016NF

Disciplina del regime convenzionale tra uffici giudiziari

178

Stralciato

 

 

Estensione dell’impignorabilità delle somme accreditate alle prefetture in regime di contabilità ordinaria

179

Stralciato

 

 

Strade sicure

180

1023-1026

 

Integrazione del fondo a disposizione del Ministro dell’Interno

181

1027-1031

181.9NF e id.

161.021NF

Disposizioni per la funzionalità del Ministero dell’Interno

218-bis

1032-1034

218.02

Ricorsi avverso gli atti di ricognizione delle amministrazioni pubbliche (art. 1, co. 2, legge n. 196/2009)

182

Stralciato

 

 

Medici INPS

183

1035-1036

183.4

NORME PER L’ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA

TITOLO XV

 

 

Misure di attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza – Istituzione del Fondo RRF

184

1037-1050

27.14

Transizione 4.0 Credito d’imposta per beni strumentali nuovi

185

1051-1067

185.79NF

(comma 15-bis)

Innovazione e coesione territoriale

186

1068-1074

186.3NF

(comma 6-bis)

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ENTRATE

PARTE II

 

 

MISURE DI CONTRASTO ALL’EVASIONE FISCALE

TITOLO I

 

 

Contrasto alle frodi nel settore dei carburanti

187

1075-1078

 

Rafforzamento del dispositivo di contrasto alle frodi realizzato con l’utilizzo del falso plafond IVA

188

1079-1083

 

RIMODULAZIONE MISURE FISCALI A TUTELA DELL’AMBIENTE E DELLA SALUTE PUBBLICA

TITOLO II

 

 

Imposta sul consumo dei MACSI, rinvio e modifiche plastic tax e disposizioni per favorire il riciclaggio del polietilentereftalato utilizzato negli imballaggi per alimenti

189

1084-1085

 

Disposizioni in materia di imposta sul consumo di bevande edulcorate – rinvio e modifiche sugar tax

190

1086

190.18 NF

Credito d’imposta per l’acquisto di sistemi di filtraggio acqua potabile

190-bis

1087-1089

190.014

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RISCOSSIONE

TITOLO III

 

 

Subentro Agenzia delle entrate-Riscossione a Riscossione Sicilia S.p.A.

191

1090

 

Pagamento delle spese di giudizio da parte dell’agente della riscossione

192

Stralciato

 

 

Integrazione del contributo a favore dell’Agenzia delle entrate – riscossione triennio 2020-2022

193

1091

 

Requisiti patrimoniali privati abilitati riscossione enti locali

193-bis

1092-1093

193.06NF

Proroga sospensione cartelle sisma Ischia

193-bis

1094

193.015 NF

ULTERIORI DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ENTRATE

TITOLO IV

 

 

Lotteria dei corrispettivi e cashback

194

1095-1097

 

Credito di imposta per l’adeguamento dell’ambiente di lavoro

195

1098-1100

 

Modifica alla disciplina degli accordi preventivi (art. 31-ter DPR 600/1973)

196

1101

 

Semplificazioni fiscali

197

1102-1107

 

Applicazione dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche emesse da un soggetto diverso dal cedente o prestatore

198

1108

 

Disposizioni in tema di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi

199

1109-1114

 

Proroga adempimenti tributari e contributivi

199-bis

1115-116

199.012

Abrogazione imposta money transfer

200

1117

 

Misure per favorire la valorizzazione degli immobili dismessi dalla pubblica amministrazione

200-bis

1118-1120

200.04

Collaborazioni tecnico-sportive dilettantistiche

201

1121

 

Rivalutazione terreni e partecipazioni non negoziate nei mercati regolamentati

201-bis

1122-1123

201.055

Sigarette elettroniche

201-bis

1124-1125

201.056

Tabacco riscaldato

201-bis

1126

201.057

Interpretazione autentica dell’art. 2, co. 1 lett. b) della legge 30 dicembre 2010, n. 238, in materia di incentivi fiscali per il rientro degli studenti in Italia

201-bis

1127

201.07

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI AGENZIA DELLE DOGANE

TITOLO V

 

 

Impignorabilità delle somme accreditate in alcune contabilità speciali di tesoreria

202

Stralciato

 

 

Whistleblowing

203

Stralciato

 

 

Disposizioni per i depositi di prodotti energetici assoggettati ad accisa

204

1128-1129

 

Disposizioni in materia di giochi

205

1130-1132

 

Previsione della figura del vicedirettore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli

206

Stralciato

 

 

FONDI

PARTE III

 

 

Fondo da ripartire per il sostegno delle Att. Prod. maggiormente colpite dall’emergenza epidemiologica Covid-19

207

1133

 

Fondo contro le discriminazioni e la violenza di genere

207-bis

1134-1139

207.019 NF

71.06 NF

Fondo per il finanziamento di provvedimenti legislativi (Tabelle A e B)

208

1140

 

Fondo esigenze indifferibili in corso di gestione

209

1141

209.2

Tab.A.10NF

Potenziamento dell’internalizzazione delle imprese

210

1142

 

Disposizioni Fondo Indennizzo Risparmiatori - FIR

210-bis

1143

210.014NF

Valorizzazione delle tradizioni enogastronomiche, dello stile alimentare, delle produzioni agroalimentari italiane e contrasto al “Italian Sounding”

210-bis

1144-1149

210.03NF

Clausola di salvaguardia

210-bis

1150

210.06

 

 

 

 

 


Articolo 2 - Fondo delega riforma fiscale e per le maggiori entrate per fedeltà fiscale, Assegno unico

                                     

Estremi

Iniziativa

Gruppo

Data

Oggetto

2.4

2.5

Gebhard

Vanessa Cattoi

MISTO

Lega-

20.12

Introduce un nuovo periodo al comma 4 in materia di destinazione delle maggiori entrate permanenti rispetto alle previsioni tendenziali formulate nel Def. La norma chiarisce che per le regioni a statuto speciale e per le province autonome di Trento e di Bolzano resta fermo quanto previsto dai rispettivi statuti speciali e dalle relative norme di attuazione, e le maggiori entrate permanenti rimangono acquisite ai rispettivi bilanci, nelle quote previste dai predetti statuti speciali.

 


 

Articolo 4, comma 5-bis - Copertura incentivo per l’occupazione giovanile con le risorse del programma NGEU

 

Estremi

Iniziativa

Gruppo

Data

Oggetto

27.14

Governo

 

20.12

Aggiunge il comma 5-bis, prevedendo che alla copertura degli oneri derivanti dall’articolo 4, derivanti dagli sgravi contributivi per favorire l’occupazione giovanile, concorrono, per 200,9 milioni di euro per l’anno 2021 e 139,1 milioni di euro per l’anno 2022, anche le risorse del Programma Next Generation EU.

 


 

Articolo 5, comma 3-bis – Copertura dello sgravio contributivo per l’assunzione di donne anche con le risorse del programma NGEU

 

Estremi

Iniziativa

Gruppo

Data

Oggetto

27.14

Governo

 

20.12

Aggiunge il comma 3-bis, prevedendo che alla copertura degli oneri derivanti dall’articolo 5, concernente lo sgravio contributivo per favorire l’assunzione di donne, concorrono, per 37,5 milioni di euro per l’anno 2021 e 88,5 milioni di euro per l’anno 2022, anche le risorse del Programma Next Generation EU.

 


 

Articolo 5-bis - Fondo per l’esonero dal pagamento dei contributi previdenziali dovuti dai lavoratori autonomi e dai professionisti

 

Estremi

Iniziativa

Gruppo

Data

Oggetto

5.025

Garavaglia

Lega

Consenso unanime dei gruppi

19.12

Introduce l’articolo 5-bis, che istituisce, nello stato di previsione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, il Fondo per l’esonero dai contributi previdenziali dovuti dai lavoratori autonomi e dai professionisti, con una dotazione finanziaria iniziale di 1 miliardo di euro per il 2021, che costituisce anche il relativo limite di spesa.

Tale Fondo è destinato a finanziare l’esonero parziale dal pagamento dei contributi previdenziali (ad esclusione dei premi dovuti all’INAIL) dovuti:

-         dai lavoratori autonomi e dai professionisti iscritti alle gestioni previdenziali dell’INPS e dai professionisti iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza che abbiano percepito nell’anno d’imposta 2019 un reddito complessivo non superiore a 50.000,00 euro e abbiano subito un calo di fatturato o dei corrispettivi nell’anno 2020 rispetto all’anno 2019 non inferiore al 33 per cento (comma 1);

-         dai medici, dagli infermieri e dagli altri professionisti ed operatori di cui alla L. 3/2018 (recante disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute) assunti per l’emergenza Covid 19 e già in quiescenza (comma 2, ultimo periodo).

Inoltre, si demanda ad uno o più decreti del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze (da adottare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore del provvedimento in esame), la definizione dei criteri e delle modalità per il riconoscimento del predetto esonero, nonché della quota del suddetto limite di spesa da destinare, in via eccezionale, ai professionisti iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza (comma 2).

Infine, il monitoraggio del rispetto dei suddetti limiti di spesa è affidato agli enti previdenziali che ne comunicano i risultati al Ministero del lavoro e delle politiche sociali e al Ministero dell'economia e delle finanze. Qualora dal predetto monitoraggio emerga il verificarsi di scostamenti, anche in via prospettica, rispetto al predetto limite di spesa, non sono adottati altri provvedimenti concessori (comma 3).

Conseguentemente,

all’articolo 207, viene disposta la riduzione di 1 miliardo di euro per il 2021 del Fondo da ripartire per il sostegno delle attività produttive maggiormente colpite dall'emergenza epidemiologica da COVID-19.

 


 

Articolo 5-bis - Rientro al lavoro delle madri lavoratrici

 

Estremi

Iniziativa

Gruppo

Data

Oggetto

5.026

Del Barba

IV

Consenso unanime dei gruppi

19.12

Aggiunge l’art. 5-bis che incrementa il Fondo per le politiche della famiglia nella misura di:

-         50 mln di euro per il 2021, da destinare al sostegno delle misure organizzative adottate dalle imprese per favorire il rientro al lavoro delle madri lavoratrici dopo il parto. La definizione delle modalità attuative per l’attribuzione delle predette risorse è demandata ad un decreto del Ministro con delega alle politiche familiari, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, previa intesa in sede di Conferenza unificata (commi 1 e 2);

-         500 mila euro per il 2021 per il finanziamento delle attività di associazioni che prestino assistenza psicologica, psicosociologica in tutte le forme a favore dei genitori in relazione al lutto per la perdita dei propri figli, contestualmente inserendo tra le finalità del predetto Fondo anche il finanziamento di interventi per il sostegno ai genitori che affrontano il lutto per la perdita di un figlio (comma 4).

Inoltre, la disposizione in commento:

-         estende il congedo di paternità obbligatorio e facoltativo ai casi di morte perinatale (comma 3);

-         autorizza la spesa di 2 mln di euro per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023 allo scopo di garantire e implementare la presenza di professionalità psicologiche esperte all'interno degli istituti penitenziari per consentire un trattamento intensificato cognitivo comportamentale nei confronti degli autori di reati contro le donne e per la prevenzione della recidiva (comma 5);

-         incrementa di 1 mln di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022 il Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità, al fine di contenere i gravi effetti economici, derivanti dall'emergenza epidemiologica da COVID-19, per quanto concerne le donne in condizione di maggiore vulnerabilità, nonché di favorire percorsi di autonomia e di emancipazione delle donne vittime di violenza in condizione di povertà, di cui all’art. 105-bis del D.L. 34/2020 (comma 6).

Conseguentemente:

-         all’articolo 207, è ridotto di 50 mln di euro per il 2021 il Fondo da ripartire per il sostegno delle attività produttive maggiormente colpite dall'emergenza epidemiologica da COVID-19;

-         all’articolo 209 il Fondo per le esigenze indifferibili è ridotto di 4,7 mln di euro per il 2021, di 3 mln per il 2022 e di 2 mln per il 2023.


 

Articolo 5-bis – Misure a sostegno del lavoro giornalistico

 

Estremi

Iniziativa

Gruppo

Data

Oggetto

5.04 NF

Garavaglia

 

20.12

Aggiunge l’art. 5-bis che reca alcune misure a tutela del lavoro giornalistico.

In particolare, il comma 1 salvo diversa previsione di legge, per le assunzioni decorrenti dal 1° gennaio 2021 si dispone che le disposizioni legislative statali che prevedono incentivi diretti alla salvaguardia o all’incremento dell’occupazione, riconosciuti in favore dei datori di lavoro per la generalità dei settori economici, si applichino anche ai dipendenti iscritti alla gestione sostitutiva dell’INPGI (Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani "Giovanni Amendola") con riferimento alla contribuzione per essi dovuta.

Il relativo onere è posto a carico del bilancio dello Stato a titolo di fiscalizzazione. A tal fine, si prevede che l’INPGI invia al Ministero del lavoro e delle politiche sociali un rendiconto semestrale per il rimborso dei relativi oneri.

Ai fini degli adempimenti previsti dal registro nazionale sugli aiuti di Stato, l’Istituto medesimo assume la funzione di amministrazione concedente e come tale, per quanto di competenza, provvede al monitoraggio in coerenza con quanto previsto dal Quadro temporaneo degli aiuti di Stato (Temporary framework).

Il Temporary Framework è stato esteso ed integrato più volte, da ultimo, il 13 ottobre 2020, con la Comunicazione della Commissione C(2020)7127 final. Con tale comunicazione, le disposizioni del Quadro temporaneo sono state estese per altri sei mesi, fino al 30 giugno 2021, ad eccezione di quelle relative alle misure di ricapitalizzazione che vengono prorogate per ulteriori tre mesi fino al 30 settembre 2021, e sono state ulteriormente estese le tipologie di aiuti di Stato ammissibili. Il sostegno per i costi fissi delle imprese non coperti a causa della pandemia rientra ora, a date condizioni, nei regimi del Temporary Framework (cfr. Sezione 3.12, punti 86-87 del Quadro). La versione consolidata del Temporary Framework è stata pubblicata dalla Commissione UE, sul sito istituzionale.

 

In base al comma 2, al fine di favorire il riequilibrio della gestione previdenziale sostitutiva dell’INPGI – relativa ai giornalisti lavoratori dipendenti - a carico del bilancio dello Stato a titolo di fiscalizzazione è posto, altresì, l’onere, comprensivo delle contribuzioni figurative accreditate, sostenuto dall’Istituto medesimo per l’erogazione degli ammortizzatori in costanza e in assenza del rapporto di lavoro (cassa integrazione, solidarietà e disoccupazione) erogati in favore degli iscritti, nei limiti e con le modalità previsti dalla legge o dai regolamenti dell’Istituto vigenti alla data di entrata in vigore del provvedimento in esame.

Anche in questo caso, si prevede che l’INPGI invia al Ministero del lavoro e delle politiche sociali un rendiconto semestrale per il rimborso degli oneri sostenuti per le suddette finalità, al netto del gettito contributivo derivante dalle corrispondenti aliquote contributive versato all’INPGI stesso dai soggetti obbligati, che resta acquisito dall’Istituto a titolo di compensazione; se l’ammontare di tale gettito risulti superiore all’onere sostenuto dall’INPGI, la differenza resterà acquisita presso l’Istituto a titolo di acconto in compensazione a valere sul semestre successivo, fermo restando l’obbligo di conguaglio a saldo finale, a credito o a debito, al 31 dicembre 2021.

Il comma 3 modifica alcuni termini temporali – di cui all’art. 16-quinquies, c. 2, del D.L. 34/2019 - relativi al processo di riequilibro finanziario dell’INPGI e alla sospensione della norma sull’eventuale commissariamento. In particolare, si differisce dal 31 dicembre 2020 al 30 giugno 2021:

-         il termine entro cui l’Istituto deve trasmettere ai Ministeri vigilanti un bilancio tecnico attuariale, che tenga conto degli effetti delle misure adottate;

-         il termine finale della sospensione - con esclusivo riferimento alla gestione relativa ai giornalisti lavoratori dipendenti ("gestione sostitutiva"), la quale presenta attualmente un disavanzo, anziché all’intero Istituto - della norma che prevede la nomina di un commissario straordinario per il caso in cui un ente di diritto privato che gestisca forme di previdenza obbligatoria presenti un disavanzo economico-patrimoniale.

Più in dettaglio, il citato articolo 16-quinquies, comma 2, demanda all'INPGI di adottare, entro il 31 dicembre 2020, misure di riforma intese al riequilibrio finanziario della gestione pensionistica concernente i giornalisti aventi un rapporto di lavoro dipendente ed alla sostenibilità economico-finanziaria di medio e lungo periodo della stessa gestione. Le misure devono intervenire, in via prioritaria, sul contenimento della spesa e, in subordine, sull'incremento delle entrate contributive. Le delibere in esame sono approvate - ai sensi della disciplina generale, di cui al D.Lgs. 30 giugno 1994, n. 509, sull'adozione delle misure in materia di contributi e prestazioni degli enti di diritto privato che gestiscono forme di previdenza obbligatoria - da parte del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministero dell'economia e delle finanze. Per i casi in cui le delibere concernano (come nel caso in esame) lavoratori dipendenti, la norma generale prevede che esse siano adottate sulla base delle determinazioni definite dalla contrattazione collettiva nazionale. La norma in oggetto non specifica se le nuove misure possano essere adottate in deroga a quest’ultima fase procedurale.

Come detto, l'INPGI deve trasmettere - entro il termine ora posto al 31 dicembre 2020 e che è qualificato come perentorio - ai Ministeri vigilanti un bilancio tecnico attuariale, che tenga conto degli effetti delle misure adottate.

Qualora il suddetto bilancio tecnico non evidenzi la sostenibilità economico-finanziaria di medio e lungo periodo della gestione pensionistica relativa ai giornalisti aventi un rapporto di lavoro dipendente, il Governo adotta uno o più "regolamenti di delegificazione", intesi a definire un allargamento della platea contributiva dell'INPGI. Ai fini della copertura finanziaria degli oneri derivanti dall'eventuale adozione delle suddette norme regolamentari - le quali potrebbero comportare un passaggio di assicurati dall'INPS all'INPGI -, si prevede che sia accantonato e reso indisponibile nel bilancio dello Stato un importo pari a 159 milioni di euro per il 2023, 163 milioni per il 2024, 167 milioni per il 2025, 171 milioni per il 2026, 175 milioni per il 2027, 179 milioni per il 2028, 183 milioni per il 2029, 187 milioni per il 2030, 191 milioni annui a decorrere dal 2031 .

Riguardo alla norma sul commissariamento, si ricorda che l'articolo 2, comma 4, del citato D.Lgs. n. 509 del 1994, e successive modificazioni, prevede che, in caso di disavanzo economico-finanziario, rilevato dai rendiconti annuali e confermato anche dal bilancio tecnico, con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze e gli altri Ministri competenti, si provveda alla nomina di un commissario straordinario, il quale adotta i provvedimenti necessari per il riequilibrio della gestione. Sino al ristabilimento dell'equilibrio finanziario sono sospesi tutti i poteri degli organi di amministrazione dell'ente.

Ai fini dell'eventuale attivazione della procedura di commissariamento, la Commissione parlamentare per il controllo sull'attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale segnala ai Ministeri vigilanti le situazioni di disavanzo economico-finanziario di cui sia venuta a conoscenza nell'esercizio delle proprie funzioni di controllo dei bilanci degli enti privati suddetti.

Il successivo comma 4 affida all’INPGI - nell’ambito della propria autonomia organizzativa, gestionale e contabile - l’adozione delle ulteriori misure necessarie al riequilibrio finanziario della predetta gestione sostitutiva (da sottoporre alla vigilanza statale ai sensi di quanto previsto dal D.Lgs. 509/1994).

Conseguentemente,

all’art. 209, viene disposta la riduzione di 8,9 mln di euro per il 2021, di 3,6 mln di euro per il 2022, di 5,7 mln per il 2023, di 6,9 mln per il 2024, di 6,7 mln per il 2025 e di 7 mln dal 2026 del Fondo per le esigenze indifferibili,.


 

Articolo 7-bis - Sospensione dei versamenti per le federazioni sportive nazionali, enti di promozione sportiva, associazioni e società sportive professionistiche e dilettantistiche)

 

 

Estremi

Iniziativa

Gruppo

Data

Oggetto

7.029

Delrio e altri

PD

Consenso unanime dei gruppi

19.12

Introduce l’articolo 7-bis, che sospende (comma 1) i seguenti termini per le federazioni sportive nazionali, enti di promozione sportiva, associazioni e società sportive professionistiche e dilettantistiche che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato e operano nell'ambito di competizioni in corso di svolgimento ai sensi del Dpcm 24.10.2020.

   a) versamenti delle ritenute alla fonte, che tali soggetti operano in qualità di sostituti d'imposta, dal 1° gennaio 2021 al 28 febbraio 2021;

   b) adempimenti e versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l'assicurazione obbligatoria, dal 1° gennaio 2021 al 28 febbraio 2021;

   c) versamenti IVA in scadenza nei mesi di gennaio e febbraio 2021;

   d) versamenti delle imposte sui redditi in scadenza dal 1° gennaio 2021 al 28 febbraio 2021.

I versamenti sospesi sono effettuati, senza applicazione di sanzioni e interessi, in una unica soluzione entro il 30 maggio 2021 o mediante rateizzazione fino a un massimo di 24 rate mensili di pari importo, con il versamento della prima rata entro il 30 maggio 2021. I versamenti relativi ai mesi di dicembre 2021 e 2022 devono essere effettuati entro il giorno 16 di detti mesi (comma 2).

 

Conseguentemente,

·         il Fondo di cui all'articolo 207 è ridotto di 148,1 milioni di euro per l’anno 2021

·         il Fondo di cui all'articolo 209 è incrementato di 125,3 milioni di euro per l’anno 2022, 20,5 milioni di euro per l'anno 2023, 0,8 milioni per l’anno 2024 e 1,5 milioni per l’anno 2025

 


Articolo 8 - Esenzione IRPEF redditi dominicali e agrari dei coltivatori diretti e degli imprenditori agricoli professionali

 

Estremi

Iniziativa

Gruppo

Data

Oggetto

8.8

Garavaglia

Lega

Consenso unanime dei gruppi

19.12

Introduce i commi 1-bis e 1-ter, che, in primo luogo, prorogano al 2021 la possibilità di innalzare le percentuali di compensazione applicabili agli animali vivi delle specie bovina e suina rispettivamente in misura non superiore al 7,7 per cento e all'8 per cento. A tal fine è modificato l’articolo 1, comma 506, della legge 27 dicembre 2017, n.205 (comma 1-bis).

Il nuovo comma 1-ter assoggetta ad IVA al 10 per cento, con una norma di interpretazione autentica, le cessioni di piatti pronti e di pasti che siano stati cotti, arrostiti, fritti o altrimenti preparati in vista del loro consumo immediato, della loro consegna a domicilio o dell’asporto.

E’ conseguentemente modificata la rubrica dell’articolo 8 per includervi le disposizioni in materia di IVA e rideterminazione delle percentuali di compensazione IVA per le cessioni di animali vivi della specie bovina e suina.

Modifica l’articolo 21, in cui inserisce un ulteriore comma nel quale si specifica che, al fine di assicurare un adeguato ristoro alle aziende agricole danneggiate dalle avversità atmosferiche e fitosanitarie verificatesi a partire dal 1 gennaio 2019, la dotazione finanziaria del Fondo di solidarietà nazionale-interventi indennizzatori, di cui all’articolo 15 del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, è incrementata di 70 milioni di euro per l’anno 2021.

Conseguentemente,

il Fondo di cui all'articolo 207 è ridotto di 90 milioni di euro per l’anno 2021.

 


 

Articolo 8-bis – Imposta di registro minima per i terreni agricoli

 

Estremi

Iniziativa

Gruppo

Data

Oggetto

8.031 NF

Pignatone

M5S

19.12

Aggiunge l’articolo 8-bis che per l'anno 2021 prevede che non sia applicata l’imposta di registro nella misura fissa di 200 euro agli atti di trasferimento a titolo oneroso di terreni e relative pertinenze di valore economico inferiore o uguale a 5.000 euro, qualificati agricoli in base a strumenti urbanistici vigenti, ove posti in essere a favore di coltivatori diretti ed imprenditori agricoli professionali, iscritti nella relativa gestione previdenziale ed assistenziale. Scopo esplicito della norma è di facilitare il processo di ricomposizione fondiaria, anche nell'ottica di una maggiore efficienza produttiva nazionale.

Conseguentemente,

il fondo di cui all'articolo 209, comma 1, è ridotto di 1,5 milioni di euro per il 2021.

 

 


 

Articolo 10-bis – Riduzione IMU e TARI pensionati esteri

 

Estremi

Iniziativa

Gruppo

Data

Oggetto

10.0121 NF

Ungaro

IV

20.12

Aggiunge l’articolo 10-bis che al comma 1 a decorrere dall'anno 2021 riduce a metà l’IMU dovuta sull’unica unità immobiliare, purché non locata o data in comodato d'uso, posseduta in Italia a titolo di proprietà o usufrutto da soggetti non residenti nel territorio dello Stato, che siano titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l'Italia. Per tali immobili la tassa sui rifiuti (TARI) o l’equivalente tariffario è applicata nella misura di due terzi.

Il comma 2 istituisce un apposito Fondo di ristoro in favore dei comuni, a compensazione delle minori entrate derivanti dalle misure in parola, con dotazione di 12 milioni a decorrere dal 2021, da ripartire con provvedimenti di rango secondario.

Conseguentemente,

il fondo di cui all’articolo 209 è ridotto di 12 milioni per il 2021.

 


 

Articolo 10-bis – Incentivi fiscali per il rientro in Italia dei lavoratori altamente qualificati

 

Estremi

Iniziativa

Gruppo

Data

Oggetto

10.0105 NF

Giarrizzo

M5S

20.12

Aggiunge l’articolo 10-bis il quale – integrando l’articolo 5 del decreto-legge n. 34 del 2019, in materia di rientro di lavoratori in Italia - consente di usufruire dell’allungamento temporale del regime fiscale agevolato dei cd. lavoratori impatriati anche ai soggetti che hanno trasferito la residenza in Italia prima dell'anno 2020 e che, alla data del 31 dicembre 2019, risultano beneficiari del regime di favore ordinario previsto per i cd. lavoratori impatriati. 

Essi possono scegliere di estendere per cinque periodi d’imposta l’operatività del predetto regime di favore, alle condizioni di legge, (di cui al comma 1, lettera c) dell’articolo 5 del decreto-legge n. 34 del 2019) previo versamento di:

a)un importo pari al dieci per cento dei redditi agevolati e relativi al periodo d'imposta precedente a quello di esercizio dell'opzione, se il soggetto al momento dell'esercizio dell'opzione ha almeno un figlio minorenne, anche in affido preadottivo, o è diventato proprietario di almeno un'unità immobiliare di tipo residenziale in Italia, successivamente al trasferimento in Italia o nei dodici mesi precedenti al trasferimento, ovvero lo diventi entro diciotto mesi dalla data di esercizio dell'opzione, pena la restituzione del beneficio addizionale fruito, senza l'applicazione di sanzioni. L'unità immobiliare può essere acquistata direttamente dal lavoratore oppure dal coniuge, dal convivente o dai figli, anche in comproprietà;

b)un importo pari al cinque per cento dei redditi agevolati, relativi al periodo d'imposta precedente a quello di esercizio dell'opzione, se il soggetto al momento dell'esercizio dell'opzione ha almeno tre figli minorenni, anche in affido preadottivo e diventa o è diventato proprietario di almeno un'unità immobiliare di tipo residenziale in Italia, successivamente al trasferimento in Italia o nei dodici mesi precedenti al trasferimento, ovvero lo diventi entro diciotto mesi dalla data di esercizio dell'opzione di cui al presente comma, pena la restituzione del beneficio addizionale fruito senza l'applicazione di sanzioni. L'unità immobiliare può essere acquistata direttamente dal lavoratore oppure dal coniuge, dal convivente o dai figli, anche in comproprietà.

Le modalità di esercizio dell'opzione sono definite tramite provvedimento dell'Agenzia delle entrate e i proventi del versamento delle somme derivanti dall'esercizio dell'opzione sono destinati al finanziamento del Fondo per gli Investimenti nella Ricerca Scientifica e Tecnologica (FIRST).

Le norme introdotte non si applicano agli sportivi professionisti.

Conseguentemente,

 il fondo di cui all’articolo 209 è ridotto di 2,9 milioni di euro per il 2021, 9,9 milioni di euro per il 2022, 17 milioni di euro per l'anno 2023, 24,2 milioni di euro per l'anno 2024, 28, 3 milioni di euro per l'anno 2025, 22,6 milioni di euro per l'anno 2026, 15,6 milioni di euro per l'anno 2027, 8,5 milioni di euro per l'anno 2028, 1,4 milioni di euro per l'anno 2029.

 


 

Articolo 12 - Proroghe in materia di riqualificazione energetica, impianti di micro-cogenerazione, recupero del patrimonio edilizio, acquisto di mobili e proroga bonus facciate

 

Estremi

Iniziativa

Gruppo

Data

Oggetto

12.50 NF

Nobili e altri

IV

19.12

Aggiunge il comma 2-bis, che stabilisce che la detrazione dall’imposta lorda delle spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici per le spese documentate, fino ad un ammontare complessivo non superiore a 48.000 euro (prevista dall’articolo 16-bis del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917), spetta, nella misura del 50 per cento, anche per interventi di sostituzione del gruppo elettrogeno di emergenza esistente con generatori di emergenza a gas di ultima generazione.

Conseguentemente,

il Fondo di cui all'articolo 209 è ridotto di 0,5 milioni di euro per l'anno 2021, 6,9 milioni di euro per l'anno 2022, 12,6 milioni di euro per l'anno 2023, 17,6 milioni di euro per l'anno 2024, 22,6 milioni di euro per l'anno 2025, 27,6 milioni di euro per l'anno 2026. 32.6 milioni di euro per l'anno 2027, di 37,6 milioni di euro per l'anno 2028, di 42,6 milioni di euro per l'anno 2029, di 47,6 milioni di euro per l'anno 2030, di 51,8 milioni di euro per l'anno 2031 e di 48,8 milioni di euro a decorrere dall'anno 2032.

12.34 NF

Frassini

Lega

Sottoscritto da tutti i gruppi

20.12

Modifica il comma 1, al fine di integrare l’articolo 12 comma 1, lettera b), numero 2), innalzando da 10.000 a 16.000 euro l’importo complessivo sul quale calcolare la detrazione al 50 per cento prevista per l'acquisto di mobili e di elettrodomestici di classe non inferiore ad A+ (A per i forni), per le apparecchiature per le quali sia prevista l'etichetta energetica, finalizzati all'arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazione.

Conseguentemente,

il fondo di cui all'articolo 209 è incrementato di 6 milioni di euro per l'anno 2021 ed è ridotto di 34 milioni di euro per l'anno 2022, 33,2 milioni di euro per l'anno 2023, 28,3 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2024 al 2031 e di 21,3 milioni di euro per il 2032

 


 

Articolo 12-bis – Bonus idrico

 

Estremi

Iniziativa

Gruppo

Data

Oggetto

12.013 NF

Rotta e altri

PD

19.12

Aggiunge l’articolo 12-bis, che prevede l’istituzione, nello stato di previsione del Ministero dell’ambiente, del “Fondo per il risparmio di risorse idriche”, con una dotazione di 20 milioni di euro per il 2021 (comma 1).

La finalità del fondo (indicata dal comma 2) è quella di riconoscere, alle persone fisiche residenti in Italia, nel limite di spesa suindicato e fino ad esaurimento delle risorse, un “bonus idrico” pari a 1.000 euro per ciascun beneficiario, da utilizzare entro il 31 dicembre 2021, per interventi di sostituzione di vasi sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto e di apparecchi di rubinetteria sanitaria, soffioni doccia e colonne doccia esistenti con nuovi apparecchi a limitazione di flusso d’acqua, su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o singole unità immobiliari.

Le spese ammissibili alla contribuzione sono quelle (elencate dal comma 3) sostenute per:

- la fornitura e posa in opera di vasi sanitari in ceramica con volume massimo di scarico uguale o inferiore a 6 litri e relativi sistemi di scarico, comprese le opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e dismissione dei sistemi preesistenti;

- la fornitura e installazione di rubinetti e miscelatori per bagno e cucina, compresi i dispositivi per il controllo di flusso di acqua con portata uguale o inferiore a 6 litri al minuto e di soffioni doccia e colonne doccia con valori di portata di acqua uguale o inferiore a 9 litri al minuto, comprese le eventuali opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e dismissione dei sistemi preesistenti.

Viene altresì precisato (dal comma 4) che il “bonus idrico” in questione non costituisce reddito imponibile del beneficiario e non rileva a fini ISEE.

La definizione delle modalità e dei termini per l’erogazione e l’ottenimento del “bonus”, anche ai fini del rispetto del limite di spesa, è demandata (dal comma 5) ad un apposito decreto del Ministro dell’ambiente che dovrà essere emanato entro 60 giorni dall’entrata in vigore della presente legge.

 

Conseguentemente

il Fondo di cui all'articolo 209 è ridotto di 20 milioni di euro per l'anno 2021

 


 

Articolo 12-bis Disposizioni in materia di superbonus, ecobonus e sismabonus

 

Estremi

Iniziativa

Gruppo

Data

Oggetto

12.0106 NF

Sut

M5S

20.12

Introduce un nuovo articolo 12-bis che modifica la disciplina in materia di incentivi per l'efficienza energetica, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica di veicoli elettrici.

La disposizione proroga l’applicazione della detrazione al 110% (cd superbonus) per gli interventi di efficienza energetica e antisismici effettuati sugli edifici dal 1° luglio 2020 fino al 30 giugno 2022 (rispetto al previgente termine del 31 dicembre 2021), da ripartire tra gli aventi diritto in cinque quote annuali di pari importo e in quattro quote annuali di pari importo per la parte di spesa sostenuta nel 2022. Inoltre la norma stabilisce che gli interventi per la coibentazione del tetto rientrano nella disciplina agevolativa, senza limitare il concetto di superficie disperdente al solo locale sottotetto eventualmente esistente.

Ai fini dell’applicazione dell’agevolazione si definisce l’unità immobiliare funzionalmente indipendente e viene precisato che sono ricompresi fra gli edifici che accedono alle detrazioni anche gli edifici privi di attestato di prestazione energetica perché sprovvisti di copertura, di uno o più muri perimetrali, o di entrambi, purché al termine degli interventi raggiungano una classe energetica in fascia A.

La disposizione stabilisce altresì che la detrazione si applica anche agli interventi finalizzati alla eliminazione delle barriere architettoniche (art.16-bis, comma I, lettera e) del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917) e anche nel caso siano effettuati in favore di persone aventi più di 65 anni. Gli istituti autonomi case popolari (IACP) possono usufruire dell’agevolazione per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2022 e non più solamente fino al 30 giugno 2022 (per le spese sostenute dal 1° luglio 2022 la detrazione è ripartita in quattro quote annuali di pari importo).

L’aumentato del 50 per cento dei limiti delle spese ammesse alla fruizione degli incentivi fiscali per gli interventi di ricostruzione riguardanti i fabbricati danneggiati da eventi sismici viene esteso a tutti i comuni interessati da eventi sismici avvenuti dopo il 2008 dove sia stato dichiarato lo stato d'emergenza e si prevede che nei comuni dei territori colpiti da eventi sismici verificatisi a far data dal 1°aprile 2009 (dove sia stato dichiarato lo stato d'emergenza) gli incentivi per gli interventi antisismici spettano per l'importo eccedente il contributo previsto per la ricostruzione.

La detrazione prevista per l’installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica su edifici viene estesa anche agli impianti solari fotovoltaici su strutture pertinenziali agli edifici.

Il nuovo comma 8 dell’articolo 119, introdotto dalla disposizione, prevede che per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022 per gli interventi di installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici, la detrazione è riconosciuta nella misura del 110 per cento (da ripartire tra gli aventi diritto in cinque quote annuali di pari importo e in quattro quote annuali di pari importo per la parte di spesa sostenuta nel 2022) nel rispetto dei seguenti limiti di spesa e fatti salvi gli interventi in corso di esecuzione:

·         2000 euro per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari situate all'interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall'esterno;

·         1500 euro per edifici plurifamiliari o condomini che installino un numero massimo di otto colonnine;

·         1200 euro per edifici plurifamiliari o condomini che installino un numero superiore ad otto colonnine.

La norma precisa inoltre che per gli interventi effettuati dai condomini per i quali alla data del 30 giugno 2022 siano stati effettuati lavori per almeno il 60 per cento dell'intervento complessivo, la detrazione spetta anche per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2022, mentre per gli interventi effettuati dagli IACP, per i quali alla data del 31 dicembre 2022 siano stati effettuati lavori per almeno il 60 per cento dell'intervento complessivo, la detrazione del 110 per cento spetta anche per le spese sostenute entro il 30 giugno 2023.

Tra i soggetti beneficiari dell’agevolazione vengono incluse anche le persone fisiche, al di fuori dell'esercizio di attività di impresa, arte o professione, con riferimento agli interventi su edifici composti da due a quattro unità immobiliari distintamente accatastate, anche se posseduti da un unico proprietario o in comproprietà da più persone fisiche.

Vengono chiarite le modalità per le deliberazioni dell'assemblea del condominio aventi per oggetto l'imputazione ad uno o più condomini dell'intera spesa nonché i requisiti necessari al rispetto dell’obbligo di sottoscrizione della polizza di assicurazione da parte dei soggetti che rilasciano attestazioni e asseverazioni.

La norma precisa inoltre che le disposizioni in materia di opzione per la cessione o per lo sconto in luogo delle detrazioni fiscali si applicano anche ai soggetti che sostengono nell'anno 2022 le spese per gli interventi elencati all'articolo 119.

Inoltre, per l'anno 2021, al fine di consentire ai comuni di far fronte tempestivamente agli accresciuti oneri di gestione in ordine ai procedimenti connessi alla erogazione del beneficio di cui all'articolo 119 è autorizzata l'assunzione, a tempo determinato e a tempo parziale e per la durata massima di un anno, non rinnovabile, di personale da impiegare ai fini del potenziamento degli uffici preposti ai suddetti adempimenti, che i comuni possono utilizzare anche in forma associata; agli oneri derivanti dalle assunzioni i comuni provvedono nei limiti delle risorse finanziarie disponibili nonché di quelle assegnate mediante riparto da effettuarsi, con Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri (entro 30 giorni dall'entrata in vigore della disposizione in esame) di un apposito fondo istituito nello stato di previsione del Ministero dello sviluppo economico con una dotazione di 10 milioni per il 2021. Sempre per l'anno 2021, nello stato di previsione del Ministero delle infrastrutture, è costituito un fondo di 1 milione di euro, finalizzato a sostenere gli Istituti autonomi case popolari (IACP).