XII Commissione - Resoconto di mercoledý 7 ottobre 2009


Pag. 96

AUDIZIONI INFORMALI

Mercoledì 7 ottobre 2009.

Audizione di rappresentanti dell'Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri della Provincia di Bologna, della Società italiana di gerontologia e geriatria (SIGG), della Società italiana di medicina fisica e riabilitativa (SIMFER), della Società italiana di riabilitazione neurologica (SIRN), della Società italiana di neurologia (SIN), della Società italiana di cure palliative (SICP), della Società italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva (SIAARTI) e della Società italiana di neurofisiologia clinica (SINC), nell'ambito dell'esame delle proposte di legge C. 2350, approvata in un testo unificato dal Senato, C. 625 Binetti, C. 784 Rossa, C. 1280 Farina Coscioni, C. 1597 Binetti, C. 1606 Pollastrini, C. 1764-bis Cota, C. 1840 Della Vedova, C. 1876 Aniello Formisano, C. 1968-bis Saltamartini, C. 2038 Buttiglione, C. 2124 Di Virgilio e C. 2595 Palagiano, recanti «Disposizioni in materia di alleanza terapeutica, di consenso informato e di dichiarazioni anticipate di trattamento».

L'audizione informale è stata svolta dalle 14.20 alle 15.20.

SEDE REFERENTE

Mercoledì 7 ottobre 2009. - Presidenza del presidente Giuseppe PALUMBO. - Interviene


Pag. 97

il viceministro per il lavoro, la salute e le politiche sociali Ferruccio Fazio.

La seduta comincia alle 15.20.

Principi fondamentali in materia di governo delle attività cliniche.
Testo unificato C. 799 Angela Napoli, C. 1552 Di Virgilio e Palumbo, C. 977-ter Livia Turco, C. 278 Farina Coscioni e C. 1942 Mura.
(Seguito dell'esame e rinvio - Abbinamento delle proposte di legge C. 2146 Minardo, C. 2355 Di Pietro, C. 2529 Scandroglio e C. 2693 Zazzera).

La Commissione prosegue l'esame del provvedimento, rinviato, da ultimo, nella seduta del 29 luglio 2009.

Giuseppe PALUMBO, presidente, avverte che sono state assegnate alla Commissione, in sede referente, le seguenti proposte di legge: C. 2146 Minardo, recante «Disposizioni concernenti l'esercizio della libera professione da parte del personale sanitario di cui alla legge 1o febbraio 2006, n. 43, dipendente da amministrazioni pubbliche»; C. 2355 Di Pietro, recante «Disposizioni concernenti l'esercizio della libera professione da parte del personale sanitario di cui alla legge 1o febbraio 2006, n. 43, dipendente da amministrazioni pubbliche»; C. 2529 Scandroglio, recante «Disposizioni concernenti l'esercizio della libera professione da parte del personale sanitario dipendente dal Servizio sanitario nazionale»; C. 2693 Zazzera, recante «Modifiche al decreto-legge 27 agosto 1994, n. 512, convertito dalla legge 17 ottobre 1994, n. 590, e al decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, per la trasparenza nella nomina dei direttori generali delle aziende sanitarie locali e delle aziende ospedaliere». Poiché le citate proposte di legge vertono su materia analoga a quella delle proposte di legge in esame, la presidenza ne propone l'abbinamento ai sensi dell'articolo 77, comma 1, del regolamento.

La Commissione concorda.

Giuseppe PALUMBO, presidente, avverte che sono stati presentati emendamenti al testo unificato delle proposte di legge in esame, adottato come testo base nella seduta del 29 luglio 2009 (vedi allegato). Invita, quindi, il relatore e il rappresentante del Governo ad esprimere il proprio parere sugli emendamenti presentati.

Domenico DI VIRGILIO (PdL), relatore, esprime parere contrario sull' emendamento Miotto 1.1, mentre esprime parere favorevole sull'emendamento Miotto 1.2. Esprime, altresì, parere contrario sull'emendamento Miotto 1.3 e parere favorevole sull'emendamento Froner 1.4.

Il viceministro Ferruccio FAZIO esprime parere conforme a quello del relatore.

Giuseppe PALUMBO, presidente, constata l'assenza dei presentatori degli emendamenti riferiti all'articolo 1.

Livia TURCO (PD) dichiara di fare propri gli emendamenti Miotto 1.1, 1.2 e 1.3.

Karl ZELLER (Misto-Min.ling.) dichiara di fare proprio l'emendamento Froner 1.4.

Livia TURCO (PD) chiede al relatore di chiarire le ragioni della sua contrarietà all'emendamento Miotto 1.1.

Domenico DI VIRGILIO (PdL), relatore, chiarisce che tale previsione è, sostanzialmente, già contenuta nel comma 3 dell'articolo 1.

Livia TURCO (PD) dichiara di ritenere estremamente singolare il parere espresso dal relatore e dal Governo sull'emendamento in questione.

Nessun altro chiedendo di intervenire, la Commissione, con distinte votazioni,


Pag. 98

respinge l'emendamento Miotto 1.1 e approva l'emendamento Miotto 1.2, fatto proprio dal deputato Livia Turco.

Livia TURCO (PD) chiede al relatore di spiegare le ragioni della sua contrarietà all'emendamento Miotto 1.3.

Domenico DI VIRGILIO (PdL), relatore, chiarisce che non appare opportuno prevedere per legge un coinvolgimento dei comuni nella programmazione sanitaria, poiché ciò apparirebbe lesivo delle competenze regionali in materia.

Livia TURCO (PD) dichiara di ritenere infondate le preoccupazioni espresse dal relatore, come dimostra il fatto che, in diverse regioni, i comuni sono già oggi coinvolti nella programmazione sanitaria.

Gian Carlo ABELLI (PdL) dichiara di condividere il parere espresso dal relatore, perché ritiene che l'eventuale obbligo di coinvolgere i comuni nella programmazione sanitaria rischierebbe di scatenare conflitti localistici tra gli stessi.

Giuseppe PALUMBO, presidente, fa presente che quanto osservato dal collega Abelli trova conferma anche in vicende recenti della regione siciliana, le quali dimostrano il rischio concreto che iniziative regionali rientranti nell'ambito della programmazione siano ostacolate da particolarismi comunali.

Nessun altro chiedendo di intervenire, la Commissione, con distinte votazioni, respinge l'emendamento Miotto 1.3, fatto proprio dal deputato Livia Turco e approva l'emendamento Froner 1.4.

Domenico DI VIRGILIO (PdL), relatore, esprime parere favorevole sugli emendamenti Pedoto 2.1 e Laura Molteni 2.7, a condizione che siano riformulati. Esprime, altresì, parere favorevole sull'emendamento Palumbo 2.3, mentre esprime parere contrario sugli identici emendamenti Livia Turco 2.2, Barani 2.4 e Palagiano 2.5. Esprime, quindi, parere favorevole sull'emendamento Palagiano 2.6, nonché sull'emendamento Barani 2.8, a condizione che sia riformulato. Invita, quindi, i presentatori a ritirare l'emendamento Pedoto 2.16, mentre esprime parere contrario sugli emendamenti Palagiano 2.11 e Miotto 2.17. Esprime, altresì, parere favorevole sull'emendamento Palumbo 2.13 e parere contrario sull'emendamento Fucci 2.9. Invita, quindi, i presentatori a ritirare gli identici emendamenti Palagiano 2.12 e Livia Turco 2.15, esprimendo, infine, parere favorevole sull'emendamento Pedoto 2.14 e parere contrario sull'emendamento Palagiano 2.10.
Illustra, quindi, le proposte di riformulazione degli emendamenti Pedoto 2.1 e Laura Molteni 2.7. In particolare, invita i presentatori a riformulare l'emendamento Pedoto 2.1 nel senso di prevedere che al comma 3, capoverso 2, dopo il primo periodo, sia inserito il seguente: «Negli Istituti di ricovero e cura di carattere scientifico, è membro di diritto del Collegio di direzione il direttore scientifico ai sensi del decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288, che regola compiti e funzioni di detti Istituti». Invita, altresì, i presentatori a riformulare l'emendamento Laura Molteni 2.7, nel senso di inserire le disposizioni in esso contenute alla fine del comma 2, capoverso 1. Si riserva, infine, di illustrare la riformulazione proposta per l'emendamento Barani 2.8 nel momento in cui la Commissione passerà all'esame di detto emendamento.

Il viceministro Ferruccio FAZIO esprime parere conforme a quello del relatore.

Giuseppe PALUMBO, presidente, fa presente che si rende necessario procedere all'immediata riunione del Comitato dei nove delle Commissioni riunite I e XII, convocato per l'esame degli emendamenti riferiti al progetto di legge recante istituzione del Garante nazionale per l'infanzia e l'adolescenza. Rinvia, pertanto, il seguito dell'esame ad altra seduta.

La seduta termina alle 15.45.


Pag. 99

AVVERTENZA

I seguenti punti all'ordine del giorno non sono stati trattati:

SEDE REFERENTE

Modifiche alla legge n. 281/1991, in materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo. C. 1172 Santelli e Ceccacci Rubino, C. 1236 Mancuso, C. 1319 Tortoli, C. 1370 Alessandri, C. 2359 Anna Teresa Formisano e Drago, C. 586 Compagnon, C. 1565 Mancuso, C. 1589 Livia Turco e Viola e C. 2343 Farinone.

UFFICIO DI PRESIDENZA INTEGRATO DAI RAPPRESENTANTI DEI GRUPPI

Predisposizione del programma dei lavori per il periodo ottobre-dicembre 2009.