Commissioni Riunite I e XII - Resoconto di luned́ 27 luglio 2009


Pag. 3


SEDE REFERENTE

Lunedì 27 luglio 2009. - Presidenza del presidente della XII Commissione Giuseppe PALUMBO. - Interviene il ministro per le pari opportunità Maria Rosaria Carfagna.

La seduta comincia alle 15.

Istituzione del Garante nazionale per l'infanzia e l'adolescenza.
Testo base C. 2008 Governo, C. 127 Bocciardo, C. 349 De Poli, C. 858 Pisicchio, C. 1197 Palomba, C. 1591 Veltroni, C. 1913 Iannaccone e C. 2199 Cosenza.
(Seguito dell'esame e rinvio).

Le Commissioni proseguono l'esame del provvedimento, rinviato, da ultimo, nella seduta del 21 luglio 2009.

Giuseppe PALUMBO, presidente, ricorda che, nella scorsa seduta, le Commissioni hanno esaminato le proposte emendative riferite agli articoli 2 e 3.

Carla CASTELLANI (PdL), relatore per la XII Commissione, esprime, anche a nome del relatore per la I Commissione, parere contrario sull'emendamento Mussolini 4.1. Invita, quindi, i presentatori a ritirare le restanti proposte emendative riferite all'articolo 4.

Il ministro Maria Rosaria CARFAGNA esprime parere conforme a quello del relatore.

Giuseppe PALUMBO, presidente, constata l'assenza dei presentatori degli emendamenti Mussolini 4.1 e Favia 4.2: s'intende vi abbiano rinunciato.

Mariella BOCCIARDO (PdL), accogliendo l'invito dei relatori, ritira il suo emendamento 4.3.

Giuseppe PALUMBO, presidente, constata l'assenza dei presentatori dell'emendamento Favia 4.4: s'intende vi abbiano rinunciato.

Daniela SBROLLINI (PD) insiste perché sia posto in votazione il suo articolo aggiuntivo 4.01.

Le Commissioni respingono l'articolo aggiuntivo Sbrollini 4.01.


Pag. 4

Annagrazia CALABRIA (PdL), relatore per la I Commissione, invita, anche a nome del relatore per la XII Commissione, i presentatori a ritirare tutte le proposte emendative riferite all'articolo 5.

Il ministro Maria Rosaria CARFAGNA esprime parere conforme a quello del relatore, preannunciando la presentazione in Aula, da parte del Governo, di un emendamento volto a recepire lo spirito delle proposte emendative che prevedono che il Garante sia dotato di una struttura organizzativa per lo svolgimento dei suoi compiti. In proposito, precisa che il Governo non ha potuto presentare tale emendamento in questa sede, perché non si è ancora esaurita la relativa istruttoria tecnica.

Giuseppe PALUMBO, presidente, constata l'assenza dei presentatori degli emendamenti Palomba 5.1 e Favia 5.2: s'intende vi abbiano rinunciato.

Mariella BOCCIARDO (PdL), accogliendo l'invito dei relatori, ritira il suo emendamento 5.3.

Daniela SBROLLINI (PD) insiste perché sia posto in votazione l'emendamento Lo Moro 5.4, di cui è firmataria.

Le Commissioni respingono l'emendamento Lo Moro 5.4.

Giuseppe PALUMBO, presidente, constata l'assenza dei presentatori degli emendamenti Rampelli 5.5 e Favia 5.6: s'intende vi abbiano rinunciato.

Delia MURER (PD), accogliendo l'invito dei relatori, ritira il suo articolo aggiuntivo 5.01.

Mariella BOCCIARDO (PdL), accogliendo l'invito dei relatori, ritira il suo articolo aggiuntivo 5.02.

Carla CASTELLANI (PdL), relatore per la XII Commissione, invita, anche a nome del relatore per la I Commissione, i presentatori a ritirare tutte le proposte emendative riferite all'articolo 6.

Il ministro Maria Rosaria CARFAGNA esprime parere conforme a quello del relatore.

Mariella BOCCIARDO (PdL), accogliendo l'invito dei relatori, ritira il suo emendamento 6.1.

Giuseppe PALUMBO, presidente, constata l'assenza dei presentatori dell'articolo aggiuntivo Favia 6.01: s'intende vi abbiano rinunciato.

Daniela SBROLLINI (PD), accogliendo l'invito dei relatori, ritira il suo articolo aggiuntivo 6.02.

Carla CASTELLANI (PdL), relatore per la XII Commissione, esprime, anche a nome del relatore per la I Commissione, parere contrario sull'emendamento Capitanio Santolini 7.1.

Il ministro Maria Rosaria CARFAGNA esprime parere conforme a quello del relatore.

Giuseppe PALUMBO, presidente, constata l'assenza dei presentatori dell'articolo aggiuntivo Capitanio Santolini 7.1: s'intende vi abbiano rinunciato. Richiama quindi, a conclusione dell'esame degli emendamenti, l'attenzione dei colleghi su due modifiche di carattere formale che riguardano il comma 1 dell'articolo 2 e che ritiene sarebbe più opportuno apportare in questa sede al fine di una maggiore leggibilità del testo da inviare alle Commissioni competenti per l'espressione dei prescritti parere. I relatori ritengono, infatti, che il comma 1 dell'articolo 2 possa essere suddiviso in due commi: il comma 1, limitato al primo e al secondo periodo, e un autonomo comma 1-bis, costituito dal terzo e dal quarto periodo. Inoltre, al comma 1, terzo periodo, si propone di sostituire le parole «e neppure» con la seguente: «o».


Pag. 5

Le Commissioni consentono.

Giuseppe PALUMBO, presidente, avverte che il testo risultante dall'esame degli emendamenti e dalle modifiche di carattere formale appena richiamate sarà trasmesso alle Commissioni competenti per l'espressione del prescritto parere. Nessun altro chiedendo di intervenire, rinvia quindi il seguito dell'esame ad altra seduta.

La seduta termina alle 15.15.