XI Commissione - Resoconto di giovedý 2 ottobre 2008


Pag. 87


ATTI DEL GOVERNO

Giovedì 2 ottobre 2008. - Presidenza del presidente Stefano SAGLIA.

La seduta comincia alle 14.30.

Proposta di nomina del dottor Luigi Simeone a componente della Commissione di vigilanza sui fondi pensione (COVIP).
Nomina n. 16.
(Seguito dell'esame, ai sensi dell'articolo 143, comma 4, del regolamento, e conclusione - Parere favorevole).

La Commissione prosegue l'esame della proposta di nomina, iniziato nella seduta del 30 settembre 2008.

Stefano SAGLIA, presidente e relatore, formula proposta di parere favorevole sulla nomina in titolo. Avverte che la votazione sulla proposta di parere del relatore si effettuerà a scrutinio segreto, rammenta le modalità di votazione e ricorda che per la validità della votazione deve essere presente la maggioranza dei componenti della Commissione.
Indìce quindi la votazione, ricordando che, in caso di reiezione della proposta di parere del relatore e in caso di parità di


Pag. 88

voti, deve intendersi espresso parere contrario.

La Commissione procede quindi alla votazione per scrutinio segreto sulla proposta di parere favorevole del relatore.

Stefano SAGLIA, presidente e relatore, comunica il risultato della votazione:

Presenti 29
Votanti 19
Astenuti 10
Maggioranza 10
Hanno votato 14
Hanno votato no 5

(La Commissione approva)

Hanno preso parte alla votazione i deputati:
Baldelli, Bellanova, Cazzola, Ceccacci Rubino, Crosio in sostituzione di Bonino, Di Biagio, Fedriga, Formichella, Foti, Giammanco, Mannucci, Mottola, Munerato, Paladini, Pelino, Saglia, Saltamartini, Sammarco e Scandroglio.

Si sono astenuti i deputati:
Codurelli, Damiano, Delfino, Gatti, Gnecchi, Madia, Miglioli, Mosca, Rampi e Schirru.

Stefano SAGLIA, presidente e relatore, avverte che comunicherà il parere favorevole testé espresso alla Presidenza della Camera, ai fini della trasmissione al Governo.

La seduta termina alle 14.50.

INTERROGAZIONI

Giovedì 2 ottobre 2008. - Presidenza del presidente Stefano SAGLIA. - Interviene il sottosegretario di Stato per il lavoro, la salute e le politiche sociali, Pasquale Viespoli.

La seduta comincia alle 15.15.

5-00266 Delfino: Sulla corretta applicazione della legge n. 153 del 1981.

Il sottosegretario Pasquale VIESPOLI risponde all'interrogazione in titolo nei termini riportati in allegato (vedi allegato 1).

Teresio DELFINO (UdC) si dichiara soddisfatto per la ricostruzione del quadro normativo resa dal sottosegretario Viespoli. Manifesta tuttavia perplessità sul tenore delle risposta del rappresentante del Governo in ordine al quesito da lui posto circa l'illegittima disparità di trattamento che sembra delinearsi tra il personale cessato dal servizio prima del 1983 e quello cessato dopo tale data in ragione dell'interpretazione fornita dall'INPDAP in merito a specifiche previsioni della legge n. 153 del 1981. Pur rilevando che il campo di applicazione delle norme in oggetto è limitato ed attiene al solo personale ospedaliero, conferma i motivi di preoccupazione esplicitati nell'interrogazione in titolo e manifesta l'auspicio che si pervenga quanto prima ad una maggiore uniformità interpretativa, in ossequio al generale principio di equità e di parità di trattamento di tutti i soggetti cui si riferisce la menzionata legge.

5-00163 Grimoldi: Sui chiarimenti circa la determinazione dei contributi ENPALS dovuti dai cantanti.

Il sottosegretario Pasquale VIESPOLI risponde all'interrogazione in titolo nei termini riportati in allegato (vedi allegato 2). Precisa inoltre che presso il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali è stato predisposto un tavolo di coordinamento tra l'ENPALS ed i rappresentanti di tutti gli enti e le categorie interessate al fine di poter pervenire ad una più razionale e condivisa definizione degli specifici criteri espressi dal decreto ministeriale 29 dicembre 2003.


Pag. 89

Massimiliano FEDRIGA (LNP), replicando per l'interrogazione in titolo, di cui è cofirmatario, si dichiara soddisfatto della risposta del sottosegretario.

5-00237 Pelino: Sul progetto INPDAP di accorpamento del Compartimento Abruzzo e Molise al Compartimento Marche e Umbria.

Il sottosegretario Pasquale VIESPOLI risponde all'interrogazione in titolo nei termini riportati in allegato (vedi allegato 3).

Paola PELINO (PdL) invita il Governo a valutare con particolare attenzione l'impatto sulle regioni Abruzzo e Molise del progetto dell'INPDAP di accorpamento del compartimento Abruzzo e Molise a quello di Marche ed Umbria, al fine di evitare che tale iniziativa possa procurare condizioni di disagio alla regione Abruzzo.

Stefano SAGLIA, presidente, dichiara concluso lo svolgimento delle interrogazioni all'ordine del giorno.

La seduta termina alle 15.30.

SEDE REFERENTE

Giovedì 2 ottobre 2008. - Presidenza del presidente Stefano SAGLIA. - Interviene il sottosegretario di Stato per il lavoro, la salute e le politiche sociali, Pasquale Viespoli.

La seduta comincia alle 15.40.

Delega al Governo in materia di lavori usuranti e di riorganizzazione di enti, misure contro il lavoro sommerso e norme in tema di lavoro pubblico e di controversie di lavoro.
C. 1441-quater Governo.

(Seguito dell'esame e conclusione).

La Commissione prosegue l'esame del disegno di legge, rinviato da ultimo nella seduta del 1o ottobre 2008.

Stefano SAGLIA, presidente, avverte che sul provvedimento sono pervenuti i pareri delle Commissioni I, II, IX, XII, della Commissione parlamentare per le questioni regionali e del Comitato per la legislazione. Avverte inoltre che la X Commissione ha comunicato che non esprimerà il parere, mentre la V Commissione esprimerà il parere per l'Assemblea.

La Commissione delibera quindi di conferire mandato al relatore Cazzola a riferire all'Assemblea in senso favorevole al disegno di legge, come risultante dagli emendamenti approvati. Delibera altresì di richiedere l'autorizzazione a riferire oralmente.

Stefano SAGLIA, presidente, si riserva di designare i componenti del Comitato dei nove, sulla base delle indicazioni dei Gruppi.

La seduta termina alle 15.45.

UFFICIO DI PRESIDENZA INTEGRATO DAI RAPPRESENTANTI DEI GRUPPI

L'ufficio di presidenza si è riunito dalle 15 alle 15.10.