V Commissione - Comunicato delle Giunte e delle Commissioni - martedì 12 settembre 2017
CAMERA DEI DEPUTATI
Martedì 12 settembre 2017
874.
XVII LEGISLATURA
BOLLETTINO
DELLE GIUNTE E DELLE COMMISSIONI PARLAMENTARI
Bilancio, tesoro e programmazione (V)
COMUNICATO
Pag. 23

SEDE CONSULTIVA

  Martedì 12 settembre 2017. — Presidenza del presidente Francesco BOCCIA. — Interviene il sottosegretario di Stato per l'economia e le finanze Pier Paolo Baretta.

  La seduta comincia alle 14.20.

Introduzione dell'articolo 293-bis del codice penale, concernente il reato di propaganda del regime fascista e nazifascista.
C. 3343-A.
(Parere all'Assemblea).
(Parere su emendamenti).

  La Commissione inizia l'esame delle proposte emendative riferite al provvedimento in oggetto, contenute nel fascicolo n. 6.

  Francesco BOCCIA, presidente, in sostituzione della relatrice, fa presente che l'Assemblea, in data 12 settembre 2017, ha trasmesso il fascicolo n. 6 degli emendamenti che, rispetto alle proposte emendative contenute nel fascicolo n. 5, che la Commissione bilancio ha già esaminato nella seduta del 25 luglio 2017, contiene le ulteriori proposte emendative Gasparini 1.50, Gasparini 1.51 (identico all'emendamento Ferraresi 1.27, contenuto nel fascicolo n. 5) e Ferrari 1.52 e 1.53. In pari Pag. 24data è stato inoltre trasmesso l'emendamento 1.70 della Commissione.
  Poiché ritiene che le proposte emendative sopra menzionate non presentino profili problematici dal punto di vista finanziario, propone di esprimere sulle medesime un parere di nulla osta.

  Il sottosegretario Pier Paolo BARETTA concorda con la proposta di parere del relatore.

  La Commissione approva la proposta di parere del relatore.

Modifiche al decreto legislativo 23 luglio 1999, n. 242, in materia di limiti al rinnovo dei mandati degli organi del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e delle federazioni sportive nazionali.
C. 3960-A, approvato dal Senato.
(Parere all'Assemblea).
(Parere su emendamenti).

  La Commissione inizia l'esame delle proposte emendative riferite al provvedimento in oggetto, contenute nel fascicolo n. 2.

  Edoardo FANUCCI (PD), relatore, avverte che, in data 25 luglio 2017, l'Assemblea ha trasmesso il fascicolo n. 2 degli emendamenti, che rispetto al precedente fascicolo n. 1 – sul quale la Commissione bilancio ha già espresso parere di nulla osta nella seduta dello scorso 18 luglio – contiene la sola proposta emendativa Abrignani 2.109.
  Al riguardo, poiché la citata proposta emendativa, che interviene in materia di norme statutarie delle federazioni sportive nazionali e delle discipline sportive associate, non appare presentare profili problematici dal punto di vista finanziario, propone di esprimere sulla predetta proposta emendativa, non già ricompresa nel fascicolo n. 1, un parere di nulla osta.

  Il sottosegretario Pier Paolo BARETTA concorda con la proposta di parere del relatore.

  La Commissione approva la proposta di parere del relatore.

Misure per favorire l'invecchiamento attivo attraverso attività di utilità sociale e di formazione permanente.
Testo unificato C. 104 e abb.
(Parere alla XII Commissione).
(Seguito dell'esame e rinvio).

  La Commissione prosegue l'esame del provvedimento in oggetto, rinviato nella seduta dell'11 luglio 2017.

  Carlo DELL'ARINGA (PD), relatore, ricorda che la Commissione è in attesa della relazione tecnica.

  Il sottosegretario Pier Paolo BARETTA fa presente che la relazione tecnica è ancora in corso di predisposizione.

  Francesco BOCCIA, presidente, non essendovi obiezioni, rinvia il seguito dell'esame ad altra seduta.

Norme in materia di domini collettivi.
C. 4522, approvato dal Senato.
(Parere alla XIII Commissione).
(Seguito dell'esame e rinvio).

  La Commissione prosegue l'esame del provvedimento in oggetto, rinviato nella seduta del 2 agosto 2017.

  Il sottosegretario Pier Paolo BARETTA deposita agli atti della Commissione la relazione tecnica di passaggio ancora non positivamente verificata (vedi allegato).

  Francesco BOCCIA, presidente, non essendovi obiezioni, rinvia il seguito dell'esame ad altra seduta.

Istituzione del Registro delle associazioni nazionali delle città di identità.
Nuovo testo C. 3653.
(Parere alla XIII Commissione).
(Esame e rinvio).

  La Commissione inizia l'esame del provvedimento in oggetto.

Pag. 25

  Francesco BOCCIA, presidente, in sostituzione del relatore, rileva preliminarmente che le norme prevedono l'attribuzione della denominazione di città di identità ai comuni nei quali ricadono i luoghi di produzione del patrimonio eno-gastronomico italiano, nonché della cultura rurale tipica italiana (comma 1) e che, a tal fine, si dispone l'istituzione, presso il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, del Registro delle associazioni nazionali delle città di identità con finalità agroalimentari (comma 2). Ricorda che i requisiti che devono possedere le associazioni nazionali, nonché le modalità di iscrizione al Registro di cui sopra sono disciplinati con decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali (comma 3). Segnala, infine, che è presente una clausola di invarianza finanziaria per cui all'istituzione e alla tenuta del Registro si provvede nei limiti delle risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili a legislazione vigente e, comunque, senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica (comma 4). Fa presente che il testo, di iniziativa parlamentare, non è corredato di relazione tecnica.
  In merito ai profili di quantificazione non ha osservazioni da formulare nel presupposto che il Ministero competente possa provvedere all'istituzione e alla tenuta del previsto registro nell'ambito delle risorse disponibili. In proposito andrebbero acquisiti elementi di valutazione e di conferma.

  Il sottosegretario Pier Paolo BARETTA si riserva di fornire i chiarimenti richiesti.

  Francesco BOCCIA, presidente, non essendovi obiezioni, rinvia il seguito dell'esame ad altra seduta.

  La seduta termina alle 14.30.

DELIBERAZIONE DI RILIEVI SU ATTI DEL GOVERNO

  Martedì 12 settembre 2017. — Presidenza del presidente Francesco BOCCIA. — Interviene il sottosegretario di Stato per l'economia e le finanze Pier Paolo Baretta.

  La seduta comincia alle 14.30.

Schema di decreto legislativo recante disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni di cui al regolamento (CE) n. 216/2008 recante regole comuni nel settore dell'aviazione civile e che istituisce un'Agenzia europea per la sicurezza aerea e che abroga la direttiva 91/670/CEE del Consiglio, il regolamento (CE) n. 1592/2002 e la direttiva 2004/36/CE.
Atto n. 432.
(Rilievi alle Commissioni II e IX).
(Esame, ai sensi dell'articolo 96-ter, comma 2, del Regolamento, e conclusione – Valutazione favorevole).

  La Commissione inizia l'esame dello schema di decreto in oggetto.

  Francesco BOCCIA, presidente, in sostituzione del relatore, osserva che il provvedimento, adottato in attuazione della delega contenuta nell'articolo 3 della legge n. 114 del 2015 (legge di delegazione europea per il 2014), è finalizzato a dare attuazione all'articolo 68 del regolamento (CE) n. 216/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 febbraio 2008, che impone agli stati membri di stabilire e applicare le sanzioni per la violazione del regolamento stesso e delle relative norme di attuazione. Fa presente che l'articolo 3 della legge n. 114 del 2015 conferisce delega al Governo per la disciplina sanzionatoria di disposizioni europee sprovviste di sanzioni e vigenti al momento di entrata in vigore della legge di delegazione europea. Rileva che il provvedimento è corredato di relazione tecnica, che non attribuisce effetti finanziari al provvedimento in esame.
  In merito ai profili di quantificazione, non ha osservazioni da formulare, tenuto conto che dalla relazione tecnica si evince che la destinazione delle entrate da sanzioni a finalità di spesa non determina il venir meno di somme già scontate in bilancio. Al riguardo ritiene utile una conferma.Pag. 26
  Il sottosegretario Pier Paolo BARETTA conferma che la destinazione delle entrate da sanzioni a finalità di spesa non determina il venir meno di somme già scontate in bilancio.

  Antonio MISIANI (PD) preannuncia il suo voto favorevole.

  Francesco BOCCIA, presidente, in sostituzione del relatore, formula la seguente proposta di parere:

   «La V Commissione Bilancio, tesoro e programmazione,
   esaminato, per quanto di competenza, ai sensi dell'articolo 96-ter, comma 2, del Regolamento, lo schema di decreto legislativo recante disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni di cui al regolamento (CE) n. 216/2008 recante regole comuni nel settore dell'aviazione civile e che istituisce un'Agenzia europea per la sicurezza aerea e che abroga la direttiva 91/670/CEE del Consiglio, il regolamento (CE) n. 1592/2002 e la direttiva 2004/36/CE (atto n. 432);

VALUTA FAVOREVOLMENTE
   lo schema di decreto legislativo».

  Il sottosegretario Pier Paolo BARETTA concorda con la proposta di parere del relatore.

  La Commissione approva la proposta di parere del relatore.

  La seduta termina alle 14.35.

AVVERTENZA

  Il seguente punto all'ordine del giorno non è stato trattato:

SEDE CONSULTIVA

Modifica dell'articolo 403 del codice civile in materia di intervento della pubblica autorità a favore dei minori.
Nuovo testo C. 4299.

Pag. 27