CAMERA DEI DEPUTATI
Mercoledì 6 luglio 2016
669.
XVII LEGISLATURA
BOLLETTINO
DELLE GIUNTE E DELLE COMMISSIONI PARLAMENTARI
Ambiente, territorio e lavori pubblici (VIII)
ALLEGATO

ALLEGATO

Decreto-legge n. 113/2016 recante misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio (C. 3926 Governo).

PARERE APPROVATO DALLA COMMISSIONE

  La VIII Commissione,
  esaminato, per le parti di competenza, il decreto-legge n. 113 del 2016 (C. 3926 Governo), recante misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio;
  considerato che:
   il decreto-legge in esame reca una serie di disposizioni urgenti in favore degli enti territoriali, talune delle quali intervengono su materie di competenza della Commissione;
   l'articolo 70 della legge 28 dicembre 2015, n. 221 (c.d. «collegato ambientale») delega il Governo all'adozione, entro sei mesi dall'entrata in vigore della medesima legge, di uno o più decreti legislativi per l'introduzione di un sistema di pagamento dei servizi ecosistemici e ambientali (PSEA), i cui beneficiari finali sono i comuni, le loro unioni, le aree protette, le fondazioni di bacino montano integrato e le organizzazioni di gestione collettiva dei beni comuni, comunque denominate;
   tale delega è in scadenza e, tenuto conto della complessità e del carattere innovativo della materia, appare opportuno prevedere una proroga di sei mesi per il suo esercizio, nonché introdurre limitate modifiche ai principi e ai criteri direttivi volte, tra l'altro, ad ampliare lo spettro di utilizzazione dei sistemi di PSEA, a favorire il ripristino e l'incremento nel tempo della funzionalità degli ecosistemi, ad estendere l'ambito di applicazione delle previste forme di premialità per gli enti che adottano sistemi di contabilità ambientale;
  rilevato inoltre che i trasferimenti agli enti di area vasta dovrebbero essere adeguati ai costi che tali enti devono sostenere nell'esercizio delle funzioni fondamentali in materia ambientale e di assetto del territorio,

  esprime

PARERE FAVOREVOLE
  con le seguenti osservazioni:
   a) valuti la Commissione di merito l'opportunità di prorogare di sei mesi il termine per l'esercizio della delega per l'introduzione di sistemi di remunerazione dei servizi ecosistemici e ambientali, di cui all'articolo 70 della citata legge n. 221 del 2015, nonché modificare i principi e i criteri direttivi ivi elencati al fine di ampliare lo spettro di utilizzazione dei predetti sistemi, favorire il ripristino e l'incremento nel tempo della funzionalità degli ecosistemi, estendere l'ambito di applicazione delle previste forme di premialità per gli enti che adottano sistemi di contabilità ambientale;
   b) valuti la Commissione di merito l'opportunità di adottare misure finalizzate ad assicurare agli enti di area vasta un adeguamento dei trasferimenti necessari per l'esercizio delle funzioni fondamentali in materia di ambiente e di assetto del territorio, nonché, per gli enti di area vasta interamente montani, per la copertura delle funzioni fondamentali aggiuntive stabilite dalla legge n. 56 del 2014.