CAMERA DEI DEPUTATI
Martedì 6 dicembre 2016
XVII LEGISLATURA
Fascicolo di seduta
A.C. 3299
EMENDAMENTI
S. 1659 – Ratifica ed esecuzione dell'Accordo tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica dell'Azerbaijan sulla cooperazione nel settore della difesa, fatto a Roma il 6 novembre 2012 (Approvato dal Senato).

Relatori: CIRIELLI, per la maggioranza; GIANLUCA PINI, di minoranza.

N. 1.

Seduta del 6 dicembre 2016

ART. 1.
(Autorizzazione alla ratifica).

(Votazione dell'articolo 1)

ART. 2.
(Ordine di esecuzione).

(Votazione dell'articolo 2)

  Dopo l'articolo 2, aggiungere il seguente:
  Art. 2-bis. – (Clausola nazionale sulle finalità delle attività di collaborazione). – 1. In nessun caso, elementi delle Forze armate dello Stato potranno partecipare ad attività discendenti dal presente Accordo eventualmente proposte dalle autorità della Repubblica dell'Azerbaijan al fine di migliorare la preparazione di azioni militari unilaterali nella regione del Nagorno-Karabach.
2. 01. Gianluca Pini.

ART. 3.
(Copertura finanziaria).

(Votazione dell'articolo 3)

ART. 4.
(Clausola di invarianza).

(Votazione dell'articolo 4)

ART. 5.
(Entrata in vigore).

(Votazione dell'articolo 5)

A.C. 3765
EMENDAMENTI
S. 2099 – Ratifica ed esecuzione dell'Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo del Regno hascemita di Giordania sulla cooperazione nel settore della difesa, fatto a Roma il 29 aprile 2015 (Approvato dal Senato).

Relatori: CHAOUKI, per la maggioranza; GIANLUCA PINI, di minoranza.

N. 1.

Seduta del 6 dicembre 2016

ART. 1.
(Autorizzazione alla ratifica).

(Votazione dell'articolo 1)

ART. 2.
(Ordine di esecuzione).

(Votazione dell'articolo 2)

ART. 3.
(Copertura finanziaria).

  Al comma 1, sostituire le parole: euro 2.178 con le seguenti: euro 15.000.
3. 1. Gianluca Pini.

(Votazione dell'articolo 3)

ART. 4.
(Clausola di invarianza finanziaria).

(Votazione dell'articolo 4)

ART. 5.
(Entrata in vigore).

(Votazione dell'articolo 5)

A.C. 3880
EMENDAMENTI
Ratifica ed esecuzione della Convenzione tra la Repubblica italiana e la Romania per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e per prevenire le evasioni fiscali, con Protocollo aggiuntivo, fatta a Riga il 25 aprile 2015.

Relatori: QUARTAPELLE PROCOPIO, per la maggioranza; GIANLUCA PINI, di minoranza.

N. 1.

Seduta del 6 dicembre 2016

ART. 1.
(Autorizzazione alla ratifica).

(Votazione dell'articolo 1)

ART. 2.
(Ordine di esecuzione).

(Votazione dell'articolo 2)

  Dopo l'articolo 2, aggiungere il seguente:
  Art. 2-bis.(Commissione nazionale per il reshoring). – 1. Al fine di porre allo studio un efficace sistema di incentivi per incoraggiare il rientro in Italia delle capacità produttive delocalizzate in Romania e altrove, generando nuova occupazione nel territorio dello Stato, è istituita presso il Ministero dello sviluppo economico, senza maggiori oneri finanziari, una Commissione nazionale per il reshoring, composta da 15 personalità scelte in ragione delle proprie competenze in materia di economia d'impresa e commercio internazionale. Le nomine sono rinnovate con cadenza biennale. La Commissione è incaricata di produrre analisi, valutazioni e proposte finalizzate al rimpatrio dei capitali produttivi investiti all'estero.
2. 01. Gianluca Pini.

ART. 3.
(Copertura finanziaria).

(Votazione dell'articolo 3)

ART. 4.
(Entrata in vigore).

(Votazione dell'articolo 4)

A.C. 3917-A
EMENDAMENTI
Ratifica ed esecuzione dei seguenti Trattati: a) Accordo fra il Governo della Repubblica italiana e il Governo dello Stato del Qatar sui servizi aerei, con Allegato, fatto a Roma il 24 settembre 2002, con Accordo per l'introduzione di emendamenti, fatto a Roma il 16 aprile 2012; b) Accordo sui servizi di trasporto aereo tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica algerina democratica e popolare, con Allegati, fatto ad Algeri il 22 gennaio 2013; c) Accordo sui servizi aerei tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica socialista del Vietnam, con Allegati, fatto a Roma il 21 giugno 2013; d) Accordo di cooperazione nel campo dei trasporti marittimi tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica algerina democratica e popolare, fatto ad Algeri il 14 novembre 2012; e) Accordo tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica del Kosovo sulla regolamentazione reciproca dell'autotrasporto internazionale di viaggiatori e merci, fatto a Pristina il 24 luglio 2014; f) Accordo tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica di Moldova sulla regolamentazione reciproca dell'autotrasporto internazionale di viaggiatori e merci, fatto a Roma il 19 settembre 1997; g) Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo di sua altezza serenissima il Principe di Monaco concernente la regolamentazione del trasporto internazionale di viaggiatori e di merci su strada, fatto a Roma l'8 novembre 2012; h) Accordo tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo del Montenegro sulla regolamentazione reciproca dell'autotrasporto internazionale di viaggiatori e merci, fatto a Roma il 12 marzo 2014; i) Accordo tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica di Serbia sulla regolamentazione reciproca dell'autotrasporto internazionale di viaggiatori e merci, fatto ad Ancona il 15 ottobre 2013; l) Accordo tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica dell'Azerbaijan sul trasporto marittimo, fatto a Roma il 14 luglio 2014; m) Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo del Principato di Andorra concernente la regolamentazione del trasporto internazionale di viaggiatori e di merci su strada, fatto a Bruxelles il 19 maggio 2015.

Relatori: CAUSIN, per la maggioranza; GIANLUCA PINI, di minoranza.

N. 1.

Seduta del 6 dicembre 2016

ART. 1.
(Autorizzazione alla ratifica).

  Al comma 1, sopprimere la lettera e).

  Conseguentemente:
   all'articolo 2, comma 1, sopprimere le parole:
, dall'articolo 29 dell'Accordo di cui all'articolo 1, comma 1, lettera e).
   all'articolo 3, comma 1, sopprimere le parole:, agli oneri derivanti dalle spese di missione dell'Accordo di cui all'articolo 1, comma 1, lettera e), valutati in euro 4.000 annui ad anni alterni a decorrere dall'anno 2016, e dalle rimanenti spese dell'Accordo medesimo, pari a euro 1.700 annui ad anni alterni a decorrere dall'anno 2017;
   al Titolo, sopprimere le parole: e) Accordo tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica del Kosovo sulla regolamentazione reciproca dell'autotrasporto internazionale di viaggiatori e merci, fatto a Pristina il 24 luglio 2014.
1. 1. Gianluca Pini.

(Votazione dell'articolo 1)

ART. 2.
(Ordine di esecuzione).

(Votazione dell'articolo 2)

ART. 3.
(Copertura finanziaria).

(Votazione dell'articolo 3)

ART. 4.
(Clausola di invarianza finanziaria).

(Votazione dell'articolo 4)

ART. 5.
(Entrata in vigore).

(Votazione dell'articolo 5)

A.C. 3941
EMENDAMENTI
S. 1334 – Ratifica ed esecuzione dell'Accordo fra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica di Angola in materia di sicurezza ed ordine pubblico, fatto a Luanda il 19 aprile 2012 (Approvato dal Senato).

Relatori: FEDI, per la maggioranza; GIANLUCA PINI, di minoranza.

N. 1.

Seduta del 6 dicembre 2016

ART. 1.
(Autorizzazione alla ratifica).

(Votazione dell'articolo 1)

ART. 2.
(Ordine di esecuzione).

(Votazione dell'articolo 2)

ART. 3.
(Copertura finanziaria).

  Al comma 1, sostituire le parole: euro 33.357 con le seguenti: euro 40.000.
3. 1. Gianluca Pini.

(Votazione dell'articolo 3)

ART. 4.
(Entrata in vigore).

(Votazione dell'articolo 4)

A.C. 3942
EMENDAMENTI
S. 1605 – Ratifica ed esecuzione dell'Accordo fra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica di Capo Verde in materia di cooperazione di polizia, fatto a Praia l'8 luglio 2013 (Approvato dal Senato).

Relatori: RABINO, per la maggioranza; GIANLUCA PINI, di minoranza.

N. 1.

Seduta del 6 dicembre 2016

ART. 1.
(Autorizzazione alla ratifica).

(Votazione dell'articolo 1)

ART. 2.
(Ordine di esecuzione).

(Votazione dell'articolo 2)

ART. 3.
(Copertura finanziaria).

  Al comma 1, sostituire le parole: euro 14.904 con le seguenti: euro 30.000.
3. 1. Gianluca Pini.

(Votazione dell'articolo 3)

ART. 4.
(Entrata in vigore).

(Votazione dell'articolo 4)

A.C. 3945
EMENDAMENTI
S. 1730 – Ratifica ed esecuzione dell'Accordo interinale in vista di un accordo di partenariato economico tra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da una parte, e la parte Africa centrale, dall'altra, con Allegati, fatto a Yaoundé il 15 gennaio 2009 e a Bruxelles il 22 gennaio 2009 (Approvato dal Senato).

Relatori: QUARTAPELLE PROCOPIO, per la maggioranza; GIANLUCA PINI, di minoranza.

N. 1.

Seduta del 6 dicembre 2016

ART. 1.
(Autorizzazione alla ratifica).

(Votazione dell'articolo 1)

ART. 2.
(Ordine di esecuzione).

(Votazione dell'articolo 2)

  Dopo l'articolo 2, aggiungere il seguente:
  Art. 2-bis. – (Prevenzione e contenimento dei flussi migratori). – 1. L'Accordo interinale in vista di un accordo di partenariato economico tra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da una parte, e la parte Africa centrale, dall'altra, con Allegati, di cui all'articolo 1, è finalizzato anche alla prevenzione e al contenimento dei flussi migratori diretti verso l'Unione europea.
2. 01. Gianluca Pini.

ART. 3.
(Copertura finanziaria).

(Votazione dell'articolo 3)

ART. 4.
(Entrata in vigore).

(Votazione dell'articolo 4)

A.C. 3947
EMENDAMENTI
S. 2026 – Ratifica ed esecuzione dell'Accordo tra il Governo della Repubblica di Slovenia, il Governo di Ungheria e il Governo della Repubblica italiana sulla Multinational Land Force (MLF), con Annesso, fatto a Bruxelles il 18 novembre 2014 (Approvato dal Senato).

Relatori: QUARTAPELLE PROCOPIO, per la maggioranza; GIANLUCA PINI, di minoranza.

N. 1.

Seduta del 6 dicembre 2016

ART. 1.
(Autorizzazione alla ratifica).

(Votazione dell'articolo 1)

ART. 2.
(Ordine di esecuzione).

(Votazione dell'articolo 2)

  Dopo l'articolo 2, aggiungere il seguente:
  Art. 2-bis. – (Impiego della Multinational Land Force (MLF) nel controllo dei flussi migratori). – 1. D'intesa con le controparti, la Multinational Land Force (MLF) oggetto dell'Accordo di cui all'articolo 1 potrà essere utilizzata sul territorio di uno qualsiasi degli Stati contraenti anche per respingere afflussi migratori improvvisi o eccezionalmente grandi.
2. 01. Gianluca Pini.

ART. 3.
(Copertura finanziaria).

(Votazione dell'articolo 3)

ART. 4.
(Clausola di invarianza finanziaria).

(Votazione dell'articolo 4)

ART. 5.
(Entrata in vigore).

(Votazione dell'articolo 5)