Torna all'indice per categoria
SENTENZE DELLA CORTE DI GIUSTIZIA DELLE COMUNITÀ EUROPEE
Numero documentoDataInformazioni generaliTesto
Doc. LXXXIX, n. 1 (trasmessa alla Presidenza
il 2 aprile 2013)
Sentenza della corte (Nona sezione) 21 marzo 2013. Causa C-613/11 (Commissione europea contro Repubblica italiana). Inadempimento di uno Stato - aiuti di Stato - aiuto concesso dalla Repubblica italiana a favore del settore della navigazione in Sardegna - decisione 2008/92/CE della Commissione che constata l'incompatibilità di detto aiuto con il mercato comune e che ne ordina il recupero presso i beneficiari - omessa esecuzione entro il termine impartito [PDF]  
(499 kb)
Doc. LXXXIX, n. 2 (trasmessa alla Presidenza
il 17 aprile 2013)
Sentenza della corte (Ottava sezione) 11 aprile 2013. Causa C-290/12 (Oreste della rocca contro poste italiane spa). Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal tribunale di Napoli. Politica sociale - direttiva 1999/70/CE - accordo quadro CES, UNICE e CEEP sul lavoro a tempo determinato - clausola 2 - ambito di Applicazione dell'accordo quadro - agenzia di lavoro interinale - somministrazione di lavoratori interinali a un'impresa utilizzatrice - successione di contratti di lavoro a tempo determinato [PDF]  
(1324 kb)
Doc. LXXXIX, n. 3 (trasmessa alla Presidenza
il 2 maggio 2013)
Sentenza della corte (Grande sezione) 16 aprile 2013. Cause riunite C-274/11 e C-295/11 (Regno di Spagna ricorrente, sostenuto da Repubblica italiana, interveniente, e Repubblica italiana ricorrente, sostenuti, da Regno di Spagna, interveniente, contro consiglio dell'Unione europea convenuto, sostenuto da: Regno del Belgio, Repubblica ceca, Repubblica federale di Germania, Irlanda, Repubblica francese, Ungheria, Regno dei Paesi Bassi, Repubblica di Polonia, Regno di Svezia, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord, Parlamento europeo e Commissione europea). Brevetto unitario - decisione che autorizza una cooperazione rafforzata ai sensi dell'articolo 329, paragrafo 1, del TFUE - ricorso di annullamento per incompetenza, sviamento di potere e violazione dei trattati - presupposti stabiliti agli articoli 20 trattato sull'Unione europea nonchè 326 del TFUE e 327 del TFUE - competenza non esclusiva - decisione adottata «in ultima istanza» - protezione degli interessi dell'Unione [PDF]  
(853 kb)
Doc. LXXXIX, n. 4 (trasmessa alla Presidenza
il 2 maggio 2013)
Sentenza del tribunale (Prima sezione) 19 aprile 2013. Cause riunite T-99/09 e T-308/09 (Repubblica Italiana contro Commissione europea). Fondo Europeo di sviluppo regionale - programma Operativo regionale (POR) 2000-2006 per la Regione Campania - regolamento (CE) n. 1260/1999 - articolo 32, paragrafo 3, lettera f) - decisione di non procedere ai pagamenti intermedi attinenti alla misura del POR relativa alla gestione e allo smaltimento dei rifiuti - procedura d'infrazione contro l'italia [PDF]  
(1275 kb)
Doc. LXXXIX, n. 5 (trasmessa alla Presidenza
il 3 giugno 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Prima sezione) 30 maggio 2013. Causa C-512/10 (commissione europea contro repubblica di Polonia, sostenuta da repubblica Ceca e repubblica Italiana). Inadempimento di uno Stato - trasporto - Direttiva 91/440/CEE - Sviluppo delle ferrovie comunitarie - Direttiva 2001/14/CE - Ripartizione delle capacità d'infrastruttura ferroviaria - Articolo 6, paragrafi 2 e 3, della direttiva 2001/14 - Assenza persistente di equilibrio finanziario - Articoli 6, paragrafo 1, e 7, paragrafi 3 e 4, della Direttiva 91/440 - Assenza di incentivi al gestore dell'inerastruttura - Articoli 7, paragrafo 3, e 8, paragrafo 1, della direttiva 2001/14 - calcolo del diritto per l'accesso minimo [PDF]  
(1204 kb)
Doc. LXXXIX, n. 6 (trasmessa alla Presidenza
il 17 giugno 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Decima sezione) 13 giugno 20113. Causa C-345/12 (Commissione europea contro repubblica Italiana). Inadempimento di uno stato - Direttiva 2002/91/CE - Rendimento energetico nell'edilizia - Articoli 7, paragrafi 1 e 2, 9, 10 e 15, paragrafo 1 - Recepimento scorretto - Mancato recepimento entro il termine previsto - Direttiva 2010/31/UE - Articolo 29 [PDF]  
(478 kb)
Doc. LXXXIX, n. 7 (trasmessa alla Presidenza
il 17 giugno 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Seconda sezione) 13 giugno 2013. Cause riunite da C-630/11 a C-633/11 (HGA srl e altri (C-630/11 P), regione autonoma della Sardegna (C-631/11 P), TIMSAS srl (C-632/11 P) e GRAND HOTEL ABI D'ORU spa (C-633/11 P) contro commissione europea.). Impugnazione - Aiuti di Stato a finalit` regionale - Aiuti a favore dell'industria alberghiera in Sardegna - Aiuti nuovi - Modifica di un regime di aiuti esistente - Decisione di rettifica - possibilità di adottare una siffatta decisione - Regolamento (CE) n. 659/1999 - Articoli 4, paragrafo 5, 7, paragrafo 6, 10, paragrafo 1, 13, paragrafo 2, 16 e 20, paragrafo 1 - Effetto incentivante dell'aiuto - Tutela del legittimo affidamento [PDF]  
(1844 kb)
Doc. LXXXIX, n. 8 (trasmessa alla Presidenza
il 17 giugno 2013)
Sentenza del tribunale dell'Unione europea (Ottava sezione) 7 giugno 2013. Cause T-267/07 (repubblica Italiana contro commissione europea). FEAOG - Sezione «garanzia» - Liquidazione dei conti - Spese escluse dal finanziamento - Ritardo eccessivo della commissione nella valutazione delle comunicazioni trasmesse ai sensi dell'articolo 5, paragrafo 2, del regolamento (CEE) n. 595/91 - Articolo 32, paragrafo 5, del regolamento (CE) n. 1290/2005 - Obbligo di motivazione - Termine ragionevole [PDF]  
(1595 kb)
Doc. LXXXIX, n. 9 (trasmessa alla Presidenza
il 1° luglio 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Terza sezione) 27 giugno 2013. Causa C-492/11 (CIRO DI DONNA contro Società Imballaggi Metallici Salerno srl - SIMSA). Cooperazione giudiziaria in materia civile - Mediazione in materia civile e commerciale - Direttiva 2008/52/CE normativa nazionale che prevede un procedimento di mediazione obbligatoria - Non luogo a statuire [PDF]  
(692 kb)
Doc. LXXXIX, n. 10 (trasmessa alla Presidenza
il 16 luglio 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quarta sezione) 4 luglio 2013. Causa C-312/11 (Commissione europea contro Repubblica italiana). Inadempimento di uno Stato - Trasporto - Direttiva 2000/78/CE - Articolo 5 - Istituzione di un quadro generale per la parità di trattamento in materia di occupazione e di condizioni di lavoro - Disabili - Provvedimenti di trasposizione insufficienti [PDF]  
(616 kb)
Doc. LXXXIX, n. 11 (trasmessa alla Presidenza
il 16 luglio 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Decima sezione) 4 luglio 2013. Causa C-100/12 (Fastweb spa contro Azienda sanitaria locale di Alessandria, nei confronti di: Telecom Italia Spa, Path-Net Spa). Appalti pubblica - Direttiva 89/665/CEE - Ricorso in materia di appalti pubblici - Ricorso proposto contro la decisione di aggiudicazione di un appalto da un offerente escluso - Ricorso fondato sulla motivazione che l'offerta prescelta non sarebbe conforme alle specifiche tecniche dell'appalto - Ricorso incidentale dell'aggiudicatario fondato sull'inosservanza di alcune specifiche tecniche dell'appalto nell'offerta presentata dall'offerente che ha proposto il ricorso principale - Offerte entrambe non conformi alle specifiche tecniche dell'appalto - Giurisprudenza nazionale che impone di esaminare in via preliminare il ricorso incidentale e, in caso di fondatezza di quest'ultimo, di dichiarare inammisibile il ricorso principale senza esaminarlo nel merito - Compatibilità con il diritto dell'unione [PDF]  
(615 kb)
Doc. LXXXIX, n. 12 (trasmessa alla Presidenza
il 16 luglio 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quinta sezione) 4 luglio 2013. Causa C-233/12 (Simone Gardella contro istituto nazionale della previdenza sociale). Trasferimento dei diritti a pensione maturati in uno Stato Membro - Articoli 45 e 48 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea - Normativa nazionale che non prevede il diritto di trasferire a un'organizzazione internazionale avente sede in un altro stato membro il capitale che rappresenta i contributi pensionistici versati a un ente nazionale di previdenza sociale - Regola della totalizzazione [PDF]  
(777 kb)
Doc. LXXXIX, n. 13 (trasmessa alla Presidenza
il 6 agosto 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Grande sezione) 18 luglio 2013. Cause riunite C-584/10 P, C-593/10 P e C-595/10 P (Commissione europea e Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, sostenute dalla Repubblica italiana più altri, contro Yassin Abdullah Kadi). Impugnazione - Politica estera e di sicurezza comune (PESC) - Misure restrittive nei confronti di determinate persone ed entità associate a Osama Bin Laden, alla rete Al-Qaeda e ai talebani - Regolamento (CE) n. 881/2002 - Congelamento dei capitali e delle risorse economiche di una persona inclusa in un elenco redatto da un organo delle Nazioni Unite - Inclusione del nominativo di tale persona nell'elenco figurante all'Allegato I del Regolamento (CE) n. 881/2002 - Ricorso di annullamento - Diritti fondamentali - Diritti della difesa - Principio della tutela giurisdizionale effettiva - Principio di proporzionalità - Diritto al rispetto della proprietà - Obbligo di motivazione [PDF]  
(2874 kb)
Doc. LXXXIX, n. 14 (trasmessa alla Presidenza
il 6 agosto 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Ottava sezione) 18 luglio 2013. Cause riunite da C-228/12 a C-232/12 e da C-254/12 a C-258/12 (Vodafone Omnitel NV più altri contro Autorità per le garanzie nelle comunicazioni più altri. Domande di pronuncia pregiudiziale proposte dal Tribunale amministrativo regionale per il Lazio). Reti e servizi di comunicazione elettronica - Direttiva 2002/20/CE - Articolo 12 - Diritti amministrativi imposti alle imprese del settore interessato - Normativa nazionale che assoggetta gli operatori di comunicazione elettronica al pagamento di un diritto destinato a coprire i costi operativi delle autorità nazionali di regolamentazione [PDF]  
(888 kb)
Doc. LXXXIX, n. 15 (trasmessa alla Presidenza
il 6 agosto 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Seconda sezione) 18 luglio 2013. Causa C-234/12 (Sky Italia srl contro Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Tribunale amministrativo regionale per il Lazio). Radiodiffusione televisiva - Direttiva 2010/13/UE - Articoli 4, paragrafo 1, e 23, paragrafo 1 - Spot pubblicitari - Normativa nazionale che prevede limiti di affollamento pubblicitario più bassi per le emittenti televisive a pagamento rispetto a quelli stabiliti per le emittenti televisive in chiaro - Parità di trattamento - Libera prestazione dei servizi [PDF]  
(670 kb)
Doc. LXXXIX, n. 16 (trasmessa alla Presidenza
il 6 agosto 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quarta sezione) 18 luglio 2013. Causa C-136/12 (Consiglio nazionale dei geologi contro autorità garante della concorrenza e del mercato. Domanda di pronuncia pregiudiziale presentata dal Consiglio di Stato). Articolo 267, terzo comma, del TFUE - Portata dell'obbligo di rinvio dei giudici di ultima istanza - Articolo 101 del TFUE - Codice deontologico di un ordine professionale che vieta di applicare tariffe non corrispondenti alla dignità professionale [PDF]  
(1211 kb)
Doc. LXXXIX, n. 17 (trasmessa alla Presidenza
il 17 settembre 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (terza sezione) 12 settembre 2013. Cause riunite C-660/11 e C-8/12 (Daniele Biasci e altri contro Ministero dell'interno - Questura di Livorno (C-660/11) e Cristian Rainone e altri contro Ministero dell'interno e altri (C-8/12). Domande di pronuncia pregiudiziale proposte dal tribunale amministrativo regionale per la Toscana. Libertà di stabilimento - Libera prestazione dei servizi - Articoli 43 CE e 49 CE - Giochi d'azzardo - Raccolta di scommesse - Presupposti per l'autorizzazione - Obbligo di possedere un'autorizzazione di polizia e una concessione - Normativa nazionale - Distanze minime obbligatorie tra i punti di raccolta delle scommesse - Attività transfrontaliere assimilabili a quelle oggetto della concessione - Divieto - Mutuo riconoscimento di licenze in materia di giochi d'azzardo [PDF]  
(1058 kb)
Doc. LXXXIX, n. 18 (trasmessa alla Presidenza
il 17 settembre 2013)
Sentenza del tribunale (quinta sezione) 12 settembre 2013. Causa T-218/09 (Repubblica Italiana, sostenuta da Repubblica di Lettonia, contro Commissione europea). Regime linguistico - Bandi di concorsi generali per l'assunzione di assistenti - Lingua delle prove - Scelta della seconda lingua fra tre lingue ufficiali [PDF]  
(517 kb)
Doc. LXXXIX, n. 19 (trasmessa alla Presidenza
il 17 settembre 2013)
Sentenza del tribunale (quinta sezione) 12 settembre 2013. Causa T-164/08 (Repubblica Italiana, sostenuta da regno di Spagna, contro Commissione europea). Regime linguistico - Bando di concorso generale per l'assunzione dei medici - Pubblicazione integrale in tre lingue ufficiali - Informazione relativa al bando di concorso generale - Pubblicazione in tutte le lingue ufficiali - Lingua delle prove - Scelta della seconda lingua fra tre lingue ufficiali [PDF]  
(1078 kb)
Doc. LXXXIX, n. 20 (trasmessa alla Presidenza
il 17 settembre 2013)
Sentenza del tribunale (quinta sezione) 12 settembre 2013. Causa T-142/08 Repubblica Italiana, sostenuta da Regno di Spagna, contro Commissione europea). Regime linguistico - Bandi di concorsi generali per l'assunzione di amministratori e di assistenti - Pubblicazione integrale in tre lingue ufficiali - Informazione relativa ai bandi di concorsi generali - Pubblicazione in tutte le lingue ufficiali - Lingua delle prove - Scelta della seconda lingua fra tre lingue ufficiali [PDF]  
(689 kb)
Doc. LXXXIX, n. 21 (trasmessa alla Presidenza
il 17 settembre 2013)
Sentenza del tribunale (quinta sezione) 12 settembre 2013. Causa T-126/09 Repubblica Italiana contro Commissione europea). Regime linguistico - Bandi di concorso generali per l'assunzione di amministratori - Pubblicazione integrale in tre lingue ufficiali - Informazione relativa ai bandi di concorsi generali - Pubblicazione in tutte le lingue ufficiali - Lingua delle prove - Scelta della seconda lingua fra tre lingue ufficiali [PDF]  
(685 kb)
Doc. LXXXIX, n. 22 (trasmessa alla Presidenza
il 2 ottobre 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (terza sezione) 26 settembre 2013. Causa C-236/11 (Commissione europea contro Repubblica Italiana, sostenuta da Repubblica Ceca, Repubblica Ellenica, Regno di Spagna, Repubblica Francese, Repubblica di Polonia e Repubblica di Finlandia). Inadempimento di uno stato - Fiscalità - Iva - Direttiva 2006/112/CE - Articolo da 306 a 310 - Regime speciale delle agenzie di viaggio - Divergenze tra versioni linguistiche - Normativa nazionale che prevede l'applicazione di tale regime speciale a persone diverse dai viaggiatori - Nozioni di «viaggiatore» e di «cliente» [PDF]  
(998 kb)
Doc. LXXXIX, n. 23 (trasmessa alla Presidenza
il 18 ottobre 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (prima sezione) 3 ottobre 2013. Causa C-369/11 (Commissione europea contro Repubblica Italiana, sostenuta da Repubblica Ceca). inadempimento di uno Stato - Trasporto - Direttiva 2001/14/CE - Articolo 4, paragrafo 1, e 30, paragrafo 3 - Ripartizione della capacità di infrastruttura ferroviaria - Imposizione dei diritti di utilizzo - Diritti per l'utilizzo dell'infrastruttura - Indipendenza del gestore dell'infrastruttura [PDF]  
(1166 kb)
Doc. LXXXIX, n. 24 (trasmessa alla Presidenza
il 18 ottobre 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (quinta sezione) 10 ottobre 2013. Causa C-94/12 (SWM costruzioni 2 Spa e Mannocchi Luigino di contro provincia di Fermo. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal tribunale amministrativo regionale per le Marche - Italia). Appalti pubblici - Direttiva 2004/18/CE - Capacità economica e finanziaria - Capacità tecniche e professionali - Articolo 47, paragrafo 2, e 48, paragrafo 3 - Facoltà per un operatore economico di avvalersi delle capacità di altri soggetti - Articolo 52 - Sistema di certificazione - Appalti pubblici di lavori - Normativa nazionale che impone la titolarità di un'attestazione di qualificazione corrispondente alla categoria e all'importo dei lavori oggetto dell'appalto - Divieto di avvalersi delle attestazioni di più soggetti per lavori compresi in una stessa categoria [PDF]  
(851 kb)
Doc. LXXXIX, n. 25 (trasmessa alla Presidenza
il 18 ottobre 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (settima sezione) 10 ottobre 2013. Causa C-353/12 (Commissione europea contro Repubblica Italiana). Inadempimento di uno Stato - Aiuti di Stato - Aiuto a favore della IXFIN Spa - Aiuto illegittimo e incompatibile con il mercato interno - Recupero - Mancata esecuzione [PDF]  
(769 kb)
Doc. LXXXIX, n. 26 (trasmessa alla Presidenza
il 5 novembre 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Ottava sezione) 17 ottobre 2013. Causa C-344/12 (Commissione europea contro Repubblica italiana). Inadempimento di uno stato - Aiuti di Stato - Aiuto concesso dalla Repubblica italiana in favore dell'Alcoa trasformazioni - Decisione 2010/460/CE della commissione che dichiara l'incompatibilità di tale aiuto e ne ordina il recupero - Omessa esecuzione entro il termine impartito [PDF]  
(861 kb)
Doc. LXXXIX, n. 27 (trasmessa alla Presidenza
il 19 novembre 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Seconda sezione) 7 novembre 2013. Causa C-587/12 P (Repubblica italiana contro Commissione europea). Impugnazione - Aiuti di Stato - Insediamento di un'impresa in taluni paesi terzi - Prestiti a tasso agevolato - Decisione che dichiara gli aiuti in parte incompatibili col mercato comune e ordina il loro recupero - Decisione adottata in seguito all'annullamento da parte del tribunale della decisione iniziale riguardante lo stesso procedimento - Esecuzione di una sentenza del tribunale [PDF]  
(898 kb)
Doc. LXXXIX, n. 28 (trasmessa alla Presidenza
il 19 novembre 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quarta sezione) 14 novembre 2013. Causa C-388/12 (Comune di Ancona contro regione Marche. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal tribunale amministrativo regionale per le Marche). Fondi strutturali - Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) - Partecipazione finanziaria di un fondo strutturale - Criteri di ammissibilità delle spese - Regolamento (CE) n. 1260/1999 - Articolo 30, paragrafo 4 - Principio di perennità dell'azione - Nozione di «modifica sostanziale» di un'operazione - Attribuzione di un contratto di concessione senza previe pubblicità né gara [PDF]  
(944 kb)
Doc. LXXXIX, n. 29 (trasmessa alla Presidenza
il 19 novembre 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Prima sezione) 14 novembre 2013. Cause riunite da C-187/12 a C-189/12 (SFIR spa contro AGEA, Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali; Italia zuccheri spa, CO.PRO.B contro AGEA, Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali; ERIDANIA SADAM spa contro AGEA, Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal consiglio di Stato). Rinvio pregiudiziale - Regolamento (CE) n. 320/2006 - Regolamento (CE) n. 968/2006 - Agricoltura - Regime temporaneo per la ristrutturazione dell'industria dello zucchero - Presupposti per la concessione dell'aiuto alla ristrutturazione - Nozione di «impianti di produzione» e di «completo smantellamento» [PDF]  
(1292 kb)
Doc. LXXXIX, n. 30 (trasmessa alla Presidenza
il 19 novembre 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quinta sezione) 7 novembre 2013. Causa C-313/12 (Giuseppa Romeo contro Regione siciliana. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dalla Corte dei conti, sezione giurisdizionale per la Regione siciliana). Procedimento amministrativo nazionale - situazione puramente interna - Atti amministrativi - Obbligo di motivazione - Possibilità di colmare la carenza di motivazione nel corso di un procedimento giudiziario avverso un provvedimento amministrativo - Interpretazione degli articoli 296, secondo comma, tfue e 41, paragrafo 2, lettera c), della carta dei diritti fondamentali dell'unione europea - Incompetenza della corte [PDF]  
(896 kb)
Doc. LXXXIX, n. 31 (trasmessa alla Presidenza
il 16 dicembre 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (settima sezione) 12 dicembre 2013. Causa C-523/12 (Dirextra Alta Formazione srl contro regione Puglia. Domanda di pronuncia pregiudiziale: tribunale amministrativo regionale per la Puglia). Rinvio pregiudiziale. Libera prestazione dei servizi - Sovvenzioni pubbliche cofinanziate dal fondo sociale europeo in favore degli studenti iscritti a una specializzazione post lauream - Normativa regionale preordinata a potenziare il livello locale di istruzione e che subordina la concessione delle borse a condizioni riguardanti gli operatori che organizzano i corsi post lauream - Condizione dell'esperienza di dieci anni continuativi [PDF]  
(705 kb)
Doc. LXXXIX, n. 32 (trasmessa alla Presidenza
il 16 dicembre 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Ottava sezione) 12 dicembre 2013. Causa C-411/12 (Commissione europea contro Repubblica italiana. Ricorso per inadempimento). Inadempimento di uno stato - Aiuti di stato - Tariffa elettrica agevolata - Decisione 2011/746/UE - Aiuti incompatibili con il mercato interno - Recupero - Omessa esecuzione entro il termine impartito [PDF]  
(835 kb)
Doc. LXXXIX, n. 33 (trasmessa alla Presidenza
il 16 dicembre 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quarta sezione) 12 dicembre 2013. Causa C-327/12 (Ministero dello sviluppo economico, autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture contro soa nazionale costruttori - Organismo di attestazione spa, con l'intervento di: associazione nazionale società organismi di attestazione (UNIONSOA), SOA CQOP spa . Domanda d i pronuncia pregiudiziale: consiglio di Stato). Articoli 101, 102 e 106 del trattato sul funzionamento dell'unione europea (TFUE) - Imprese pubbliche e imprese cui gli stati membri riconoscono diritti speciali o esclusivi - imprese incaricate della gestione di servizi d'interesse economico generale - Nozioni - Organismi incaricati di verificare e certificare il rispetto delle condizioni poste dalla legge per le imprese che eseguono lavori pubblici - Articolo 49 del TFUE - Libertà di stabilimento - Restrizione - Giustificazione - Tutela dei destinatari dei servizi - Qualità dei servizi di certificazione [PDF]  
(1328 kb)
Doc. LXXXIX, n. 34 (trasmessa alla Presidenza
il 16 dicembre 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Terza sezione) 12 dicembre 2013. Causa C-361/12 (Carmela Carratù contro Poste italiane spa. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Tribunale di Napoli). Politica sociale - Direttiva 1999/70/CE - Accordo quadro sul lavoro a tempo determinato - Principio di non discriminazione - Nozione di «condizioni di lavoro» - Normativa nazionale che prevede un regime di risarcimento del danno in caso di illecita apposizione di un termine al contratto di lavoro diverso da quello applicabile all'illecita interruzione di un contratto di lavoro a tempo indeterminato [PDF]  
(1204 kb)
Doc. LXXXIX, n. 35 (trasmessa alla Presidenza
il 16 dicembre 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Grande sezione) 10 dicembre 2013. Causa C-272/12P (Commissione europea, ricorrente, altre parti: Irlanda, Repubblica francese, Repubblica italiana, EURALLUMINA spa, AUGHINISH ALUMINA ltd (Ricorrenti in primo grado). Impugnazione, ai sensi dell'articolo 56 dello statuto della corte di giustizia dell'unione europea). Impugnazione. Aiuti di stato - Esenzione dalle accise sugli oli minerali - Ufficio di giudice - Motivo sollevato d'ufficio dal giudice dell'unione - Rapporto tra armonizzazione fiscale e controllo degli aiuti di stato - Competenze rispettive del consiglio e della commissione - Principio della certezza del diritto - Presunzione di legittimità degli atti dell'unione [PDF]  
(1136 kb)
Doc. LXXXIX, n. 36 (trasmessa alla Presidenza
il 16 dicembre 2013)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quarta sezione) 5 dicembre 2013. Cause riunite da C-159/12 a C-161/12 (Alessandra Venturini contro Azienda sanitaria locale (ASL) Varese e altri (C-159/12), Maria Rosa Gramegna contro ASL Lodi e altri (C-160/12) e Anna Muzzio contro Asl Pavia e altri (C-161/12). Domande di pronuncia pregiudiziale: tribunale amministrativo regionale per la lombardia). Libertà di stabilimento - Articolo 49 TFUE - Sanità pubblica - Normativa nazionale che vieta alle parafarmacie la vendita di medicinali soggetti a prescrizione medica a carico del paziente [PDF]  
(966 kb)
Doc. LXXXIX, n. 37 (trasmessa alla Presidenza
il 3 febbraio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Seconda sezione) 23 gennaio 2014. Causa C-371/12 (Enrico Petillo e Carlo Petillo contro Unipol Assicurazioni spa. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Tribunale di Tivoli). Assicurazione obbligatoria della responsabilità civile risultante dalla circolazione di autoveicoli - Direttive 72/166/CEE, 84/5/CEE, 90/232/CEE e 2009/103/CEE - Sinistro stradale - Danno morale - Risarcimento - Disposizioni nazionali che istituiscono per i sinistri stradali modalità di calcolo meno favorevoli alle vittime rispetto a quelle previste dal sistema comune della responsabilità civile - Compatibilità con tali direttive [PDF]  
(1019 kb)
Doc. LXXXIX, n. 38 (trasmessa alla Presidenza
il 3 febbraio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quarta sezione) 23 gennaio 2014. Causa C-573/11 (Mattia Manzi, compagnia naviera orchestra contro Capitaneria di porto di Genova, con l'intervento del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. domanda di pronuncia pregiudiziale: tribunale di Genova). Trasporto marittimo - Direttiva 1999/32/CE - Convenzione Marpol 73/78 - Allegato VI - Inquinamento atmosferico causato da navi - Navi passeggeri che effettuano servizi di linea - Navi da crociera - Tenore massimo di zolfo nei combustibili per uso marittimo - Validità [PDF]  
(934 kb)
Doc. LXXXIX, n. 39 (trasmessa alla Presidenza
il 3 febbraio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Grande sezione) 22 gennaio 2014. Causa C-270/12 (Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord, ricorrente, contro parlamento europeo, consiglio dell'unione europea, convenuti, sostenuti da regno di Spagna, Repubblica francese, Repubblica italiana e commissione europea. Ricorso di annullamento ai sensi dell'articolo 263 del trattato sul funzionamento dell'unione europea (TFUE). Regolamento (UE) n. 236/2012 - Vendite allo scoperto e taluni aspetti dei contratti derivati aventi ad oggetto la copertura del rischio di inadempimento dell'emittente (credit default swap) - Articolo 28 - Validità - Base giuridica - Poteri di intervento attribuiti all'autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati in circostanze eccezionali [PDF]  
(1826 kb)
Doc. LXXXIX, n. 40 (trasmessa alla Presidenza
il 18 febbraio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Terza sezione) 13 febbraio 2014. Cause riunite C-162/12 e C-163/12 (Airport Shuttle Express Scarl (C-162/12), Giovanni Panarisi (C-162/12), società cooperativa autonoleggio piccola arl (C-163/12), Gianpaolo Vivani (C-163/12) contro comune di Grottaferrata, con l'intervento di federnoleggio. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Tribunale amministrativo regionale per il Lazio). Rinvio pregiudiziale - Articoli 49, 101 e 102 del TFUE - Regolamento (CEE) n. 2454/92 - Regolamento (CE) n. 12/98 - Attività di noleggio autoveicoli con conducente - Normative nazionale e regionale - Autorizzazione rilasciata dai comuni - Presupposti - Situazioni puramente interne - Competenza della corte - Ricevibilità delle questioni [PDF]  
(1042 kb)
Doc. LXXXIX, n. 41 (trasmessa alla Presidenza
il 18 febbraio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Terza sezione) 13 febbraio 2014. Cause riunite C-419/12 e C-420/12 (crono service scarl e altri (C-419/12), anitrav - associazione nazionale imprese trasporto viaggiatori (C-420/12) contro roma capitale, regione lazio (C-420/12), con l'intervento di ugl taxi - Unione generale del lavoro taxi e altri, codacons - Coordinamento delle associazioni per la tutela dell'ambiente e dei diritti degli utenti e consumatori (C-420/12). Domanda di pronuncia pregiudiziale: tribunale amministrativo regionale per il Lazio). Rinvio pregiudiziale - Articoli 49, 101 e 102 del TFUE - Servizi di noleggio autoveicoli con conducente - Situazione puramente interna - Competenza della corte - presupposti per la ricevibilità [PDF]  
(946 kb)
Doc. LXXXIX, n. 42 (trasmessa alla Presidenza
il 18 febbraio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Seconda sezione) 13 febbraio 2014. Causa C-596/12 (Commissione europea, ricorrente, contro Repubblica italiana. Ricorso per inadempimento a i sensi dell'articolo 258 del TFUE). Inadempimento di uno stato - Licenziamenti collettivi - Nozione di «lavoratori» - Esclusione dei «Dirigenti» - Direttiva 98/59/CE - Articolo 1, paragrafi 1 e 2 - Violazione [PDF]  
(678 kb)
Doc. LXXXIX, n. 43 (trasmessa alla Presidenza
il 18 febbraio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Seconda sezione) 13 febbraio 2014. Causa C-69/13 (MEDIASET spa contro Ministero dello sviluppo economico. Domanda di pronuncia pregiudiziale: tribunale civile di Roma) rinvio pregiudiziale - Aiuti di stato - Contributo all'acquisto o al noleggio di decoder digitali - Decisione della commissione che dichiara un regime di aiuti illegale e incompatibile con il mercato interno - Recupero - quantificazione dell'importo da recuperare - Ruolo del giudice nazionale - Presa in considerazione, da parte del giudice nazionale, di prese di posizione della commissione nell'ambito dell'esecuzione della sua decisione - Principio di leale cooperazione [PDF]  
(947 kb)
Doc. LXXXIX, n. 44 (trasmessa alla Presidenza
il 14 luglio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Ottava sezione) 13 marzo 2014. Causa C-52/13 (Posteshop spa - Divisione Franchising Kipoint contro autorità garante della concorrenza e del mercato, Presidenza del Consiglio dei ministri, con l'intervento di CG srl, tacoma srl. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Consiglio di Stato). Rinvio pregiudiziale - direttiva 2006/114/CE - Nozioni di «pubblicità ingannevole» e di «pubblicità comparativa» - Normativa nazionale che prevede la pubblicità ingannevole e la pubblicità illegittimamente comparativa come due illeciti distinti [PDF]  
(520 kb)
Doc. LXXXIX, n. 45 (trasmessa alla Presidenza
il 14 luglio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Decima sezione) 6 marzo 2014. Causa C-206/13 (Cruciano Siragusa contro Regione sicilia - Soprintendenza per i beni culturali e ambientali di Palermo. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Tribunale amministrativo regionale per la sicilia). Rinvio pregiudiziale - Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea - Princìpi generali del diritto dell'Unione - Attuazione del diritto dell'Unione - Ambito di applicazione del diritto dell'Unione - Collegamento sufficiente - Insussistenza - Incompetenza della Corte [PDF]  
(535 kb)
Doc. LXXXIX, n. 46 (trasmessa alla Presidenza
il 14 luglio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Nona sezione) 6 marzo 2014. Causa C-458/12 (Lorenzo Amatori e altri contro Telecom Italia spa, Telecom Italia Information technology srl, già Shared service center srl. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Tribunale di Trento). Rinvio pregiudiziale - Politica sociale - Trasferimento di imprese - Mantenimento dei diritti dei lavoratori - Direttiva 2001/23/CE - Trasferimento dei rapporti di lavoro in caso di cessione contrattuale di una parte di azienda non identificabile come entità economica autonoma preesistente [PDF]  
(625 kb)
Doc. LXXXIX, n. 47 (trasmessa alla Presidenza
il 14 luglio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Prima sezione) 6 marzo 2014. causa C-595/12 (Loredana Napoli contro Ministero della giustizia - Dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Tribunale amministrativo regionale per il Lazio). Rinvio pregiudiziale - Politica sociale - Direttiva 2006/54/CE - Parità di trattamento fra uomini e donne in materia di occupazione e impiego - Corso di formazione per il conseguimento della nomina come dipendente pubblico di ruolo - Esclusione per assenza prolungata - Assenza dovuta a un congedo di maternità [PDF]  
(702 kb)
Doc. LXXXIX, n. 48 (trasmessa alla Presidenza
il 14 luglio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Terza sezione) 27 marzo 2014. Causa C-17/13 (Alpina river cruises gmbh, nicko tours gmbh contro Ministero delle infrastrutture e dei trasporti - Capitaneria di porto di Chioggia. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Consiglio di Stato). Trasporti marittimi - Regolamento (CEE) n. 3577/92 - Nozione di «cabotaggio marittimo» - Servizi di crociera - Crociera con attraversamento della laguna di Venezia, del mare territoriale Italiano e del fiume po - Partenza e arrivo nello stesso porto [PDF]  
(423 kb)
Doc. LXXXIX, n. 49 (trasmessa alla Presidenza
il 14 luglio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Settima sezione) del 6 marzo 2014. Cause riunite C-606/12 e C-607/12 (Dresser-rand sa contro agenzia delle entrate, direzione provinciale, ufficio controlli di genova. Domande di pronuncia pregiudiziale: Commissione tributaria provinciale di Genova). Rinvio pregiudiziale - Fiscalità - Iva - Direttiva 2006/112/CE - Articolo 17, paragrafo 2, lettera f) - Condizione relativa alla rispedizione di un bene a destinazione dello stato membro a partire dal quale tale bene era stato inizialmente spedito o trasportato [PDF]  
(602 kb)
Doc. LXXXIX, n. 50 (trasmessa alla Presidenza
il 14 luglio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quarta sezione) 13 marzo 2014. Causa C-155/13 (Società Italiana commercio e servizi (Sices) srl, in liquidazione, agrima kg d. gritsch herbert & gritsch michael & co., Agricola lusia srl, Romagnoli fratelli spa, agrimediterranea srl, Parini Francesco, duoccio srl, Centro di assistenza doganale Triveneto Service srl, Novafruit srl, Evergreen fruit promotion srl contro agenzia delle dogane, ufficio delle dogane di Venezia. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Commissione tributaria regionale di Venezia-Mestre). Agricoltura - Regolamento (CE) n. 341/2007 - Articolo 6, paragrafo 4 - Contingenti tariffari - Aglio di origine Cinese - Titoli di importazione - Intrasferibilità dei diritti derivanti da taluni titoli d'importazione - Elusione - Abuso di diritto [PDF]  
(660 kb)
Doc. LXXXIX, n. 51 (trasmessa alla Presidenza
il 14 luglio 2014)
Della Corte di giustizia dell'Unione europea (Seconda sezione) 27 marzo 2014. Causa C-322/13 (Ulrike Elfriede Grauel Rüffer contro Katerina Pokornà. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Landesgericht Bozen (Tribunale di Bolzano). Cittadinanza dell'Unione - Principio di non discriminazione - Regime linguistico applicabile ai processi civili [PDF]  
(432 kb)
Doc. LXXXIX, n. 52 (trasmessa alla Presidenza
il 14 luglio 2014)
Sentenza del tribunale (Prima sezione) 28 marzo 2014. Causa T- 117/10 (Repubblica Italiana, ricorrente, contro Commissione europea, convenuta. Domanda di annullamento della decisione C (2009) 10350 def della Commissione, del 22 dicembre 2009, relativa alla soppressione di una parte della partecipazione del fondo europeo di sviluppo regionale destinata alla Repubblica Italiana in attuazione della decisione C (2000) 2349 della Commissione, dell'8 agosto 2000, recante approvazione del programma operativo regionale por Puglia, per il periodo 2000-2006, a titolo dell'obiettivo n. 1) Fesr - Riduzione di un contributo finanziario Programma operativo regionale 2000-2006 per la regione Puglia rientrante nell'obiettivo n . 1 - Gravi insufficienze nei sistemi di gestione o di controllo che possono condurre a irregolarità a carattere sistematico - Principio di partenariato - Proporzionalità - Articolo 39, paragrafo 3, lettera b), del regolamento (CE) n. 1260/1999 - Articoli 4, 8, 9 e 10 del regolamento (CE) n. 438/2001 - obbligo di motivazione - Incompetenza [PDF]  
(2194 kb)
Doc. LXXXIX, n. 53 (trasmessa alla Presidenza
il 14 luglio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Decima sezione), 10 aprile 2014. Causa C-85/13 (Commissione europea ricorrente, contro Repubblica Italiana, convenuta. Ricorso per inadempimento, ai sensi dell'articolo 258 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea (Tfue). Inadempimento di uno Stato - Direttiva 91/ 271/CEE - Trattamento delle acque reflue urbane - Articoli da 3 a 5 e 10 - Allegato I, sezioni a e b [PDF]  
(678 kb)
Doc. LXXXIX, n. 54 (trasmessa alla Presidenza
il 14 luglio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Seconda sezione) 3 aprile 2014. Causa C-301/12 (Cascina Tre Pini SS contro Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, Regione Lombardia, Presidenza del Consiglio dei ministri, Consorzio parco lombardo della Valle del Ticino, comune di Somma lombardo. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Consiglio di Stato). Rinvio pregiudiziale - Ambiente - Conservazione degli habitat naturali e della flora e della fauna selvatiche - Direttiva 92/43/CEE - Siti di importanza comunitaria - Revisione dello status di un sito siffatto qualora sopravvengano fenomeni di inquinamento o di degrado ambientale - Normativa nazionale che non prevede la possibilità, per i soggetti interessati, di chiedere tale revisione - Attribuzione alle autorità nazionali competenti di un potere discrezionale di avviare d'ufficio una procedura di revisione di detto status [PDF]  
(942 kb)
Doc. LXXXIX, n. 55 (trasmessa alla Presidenza
il 14 luglio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quinta sezione), 3 aprile 2014. Cause riunite da C-516/12 a C-518/12 (CTP - Compagnia trasporti pubblici spa contro Regione Campania (da C-516/12 a C-518/12), provincia di napoli (C-516/12 e C-518/12). Domande di pronuncia pregiudiziale: Consiglio di Stato) rinvio pregiudiziale - Regolamento (CE) n. 1191/69 - Servizi pubblici di trasporto di passeggeri - Articolo 4 - Domanda di soppressione dell'obbligo di servizio pubblico - Articolo 6 - Diritto alla compensazione degli oneri derivanti dall'adempimento di un obbligo di servizio pubblico [PDF]  
(662 kb)
Doc. LXXXIX, n. 56 (trasmessa alla Presidenza
il 14 luglio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Nona sezione) 22 maggio 2014. Causa C-339/13 (Commissione europea, ricorrente, contro Repubblica italiana, convenuta. Ricorso per inadempimento, ai sensi dell'articolo 258 del TFUE) inadempimento di uno stato - Direttiva 1999/74/CE - Articoli 3 e 5, paragrafo 2 - Divieto di allevare galline ovaiole in gabbie non modificate - Allevamento di galline ovaiole in gabbie non conformi ai requisiti derivanti da tale direttiva [PDF]  
(382 kb)
Doc. LXXXIX, n. 57 (trasmessa alla Presidenza
il 14 luglio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quinta sezione) dell'8 maggio 2014. Causa C-161/13 (Idrodinamica Spurgo Velox srl, Giovanni Putignano e figli srl, COGEIR srl, Splendor sud srl, SCEAP srl contro Acquedotto pugliese spa, nei confronti di Tundo srl, Giovanni XXIII scarl. Domanda di pronuncia pregiudiziale: tribunale amministrativo regionale per la Puglia) appalti pubblici - Settore dell'acqua - Direttiva 92/13/CEE - Procedure di ricorso efficaci e rapide - Termini di ricorso - Data dalla quale tali termini iniziano a decorrere [PDF]  
(791 kb)
Doc. LXXXIX, n. 58 (trasmessa alla Presidenza
il 14 luglio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Nona sezione) del 5 giugno 2014. Causa C-547/11 (Commissione europea, ricorrente, contro Repubblica italiana, convenuta. Ricorso per inadempimento, ai sensi dell'articolo 108, paragrafo 2, del TFUE) inadempimento di uno stato - Aiuti di Stato - Decisioni 2006/323/CE e 2007/ 375/CE - Esenzione dall'accisa sugli oli minerali utilizzati come combustibile per la produzione di allumina in Sardegna - Recupero - Decisioni di sospensione dell'esecuzione di un avviso di pagamento adottate da un giudice nazionale [PDF]  
(730 kb)
Doc. LXXXIX, n. 59 (trasmessa alla Presidenza
il 14 luglio 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quarta sezione) del 5 giugno 2014. Causa C-398/12 (Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta alla Corte, ai sensi dell'articolo 35 del trattato sull'Unione europea, dal tribunale di Fermo (Italia), nel procedimento penale a carico di m) convenzione di applicazione dell'accordo di Schengen - Articolo 54 - Principio del ne bis in idem - Ambito di applicazione - Decisione di non luogo a procedere per insufficienza di elementi a carico pronunciata da un giudice di uno stato contraente - Possibilità di riapertura dell'istruttoria in caso di sopravvenienza di nuovi elementi a carico - Nozione di persona che sia stata «giudicata con sentenza definitiva» - Procedimento penale in un altro stato contraente contro la stessa persona e per i medesimi fatti - Estinzione dell'azione penale e applicazione del principio del ne bis in idem [PDF]  
(535 kb)
Doc. LXXXIX, n. 60 (trasmessa alla Presidenza
il 2 ottobre 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Settima sezione) del 18 settembre 2014. Cause riunite C-308/13p e 309/13/P (società italiana calzature spa contro ufficio per l'armonizzazione del mercato interno (marchi, disegni e modelli) (UAMI). impugnazioni ai sensi dell'articolo 56 dello statuto della Corte). Impugnazioni - Marchi comunitari - Regolamento (CE) n. 40/94 - Registrazione dei marchi figurativi contenenti gli elementi denominativi «Giuseppe Zanotti design» e «By Giuseppe Zanotti» - Opposizione del titolare dei marchi denominativo e figurativo, comunitario e nazionale, contenenti l'elemento denominativo «Zanotti» - Rigetto dell'opposizione da parte della commissione di ricorso [PDF]  
(685 kb)
Doc. LXXXIX, n. 61 (trasmessa alla Presidenza
il 2 ottobre 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quinta sezione) dell'11 settembre 2014. Causa C-19/13 (ministero dell'interno contro Fastweb Spa, nei confronti di Telecom Italia Spa. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta alla corte, ai sensi dell'articolo 267 del trattato sul funzionamento dell'unione europea (TFUE), dal Consiglio di Stato). Rinvio pregiudiziale - Appalti pubblici - Direttiva 89/665/CEE - Articolo 2-quinquies, paragrafo 4 - Interpretazione e validità - Procedure di ricorso in materia di aggiudicazione degli appalti pubblici - Privazione di effetti del contratto - Esclusione [PDF]  
(931 kb)
Doc. LXXXIX, n. 62 (trasmessa alla Presidenza
il 2 ottobre 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quinta sezione) del 4 settembre 2014. Cause riunite da C-184/13 a 187/13, C194/13, C195/13 e C208/13 (API - Anonima Petroli Italiana Spa contro Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e Ministero dello sviluppo economico (C-184/13), ANCC-COOP - Associazione nazionale cooperative di consumatori e altri contro Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e altri (C-185/13), AIR Liquide Italia Spa e altri contro Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e Ministero dello sviluppo economico (C-186/13), CONFETRA - Confederazione generale italiana dei trasporti e della logistica e altri contro Ministero delle infrastrutture e dei trasporti - Osservatorio sulle attività di trasporto e ministero dello sviluppo economico (C-187/13), ESSO Italiana srl (C-194/13), Confindustria - Confederazione generale dell'industria italiana e altri (C195/13) e Autorità garante della concorrenza e del mercato (C-208/13) contro Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e Ministero dello sviluppo economico. Domande di pronuncia pregiudiziale proposta alla corte, ai sensi dell'articolo 267 del TFUE, dal tribunale amministrativo regionale per il lazio). Rinvio pregiudiziale - Trasporto su strada - Importo dei costi minimi d'esercizio determinato da un organismo rappresentativo degli operatori interessati - Associazione d'imprese - restrizione di concorrenza obiettivo d'interesse generale - Sicurezza stradale proporzionalità [PDF]  
(1016 kb)
Doc. LXXXIX, n. 63 (trasmessa alla Presidenza
il 2 ottobre 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (seconda sezione) del 10 settembre 2014. causa C-270/13 (Iraklis Haralambidis contro Calogero Casilli nei confronti di autorità portuale di Brindisi, Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, regione Puglia, provincia di Brindisi, comune di Brindisi, camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Brindisi. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta alla Corte, ai sensi dell'articolo 267 del TFUE dal Consiglio di Stato). Rinvio pregiudiziale - Libera circolazione dei lavoratori - Articolo 45, paragrafi 1 e 4, del TFUE - Nozione di lavoratore - Impieghi nella pubblica amministrazione - Carica di presidente di un'autorità portuale - Partecipazione all'esercizio dei pubblici poteri - Requisito della nazionalità [PDF]  
(733 kb)
Doc. LXXXIX, n. 64 (trasmessa alla Presidenza
il 3 novembre 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Terza sezione) del 15 ottobre 2014. Causa C-221/13 (Teresa Mascellani contro Ministero della giustizia. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta alla Corte, ai sensi dell'articolo 267 del TFUE, dal tribunale ordinario di Trento). Rinvio pregiudiziale - Politica sociale - Direttiva 97/81/CE - Accordo quadro sul lavoro a tempo parziale concluso dall'UNICE, dal CEEP e dalla CES - Trasformazione di un contratto di lavoro a tempo parziale in uno a tempo pieno senza il consenso del lavoratore [PDF]  
(440 kb)
Doc. LXXXIX, n. 65 (trasmessa alla Presidenza
il 3 novembre 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Sesta sezione) del 15 ottobre 2014. Causa C-323/13 (Commissione europea contro repubblica italiana. Ricorso per inadempimento, ai sensi dell'articolo 258 del TFUE). Inadempimento di uno stato - Ambiente - Direttive 1999/31/CE e 2008/ 98/CE - Piano di gestione - Rete adeguata e integrata di impianti di smaltimento - Obbligo di istituire un trattamento dei rifiuti che assicuri il miglior risultato per la salute umana e la protezione dell'ambiente [PDF]  
(678 kb)
Doc. LXXXIX, n. 66 (trasmessa alla Presidenza
il 3 novembre 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Terza sezione) del 22 ottobre 2014. Cause riunite C-344/13 e C-367/13 (Cristiano Blanco (C-344/133) e Pier Paolo Fabretti (C-367/13) contro Agenzia delle entrate - Direzione provinciale I di Roma - Ufficio controlli. Domande di pronuncia pregiudiziale proposte ai sensi dell'articolo 267 del TFUE dalla Commissione tributaria provinciale di Roma). Rinvio pregiudiziale - Libera prestazione dei servizi - Restrizioni - Normativa tributaria - Redditi costituiti da vincite da giochi d'azzardo - Differenza di imposizione tra le vincite ottenute all'estero e quelle provenienti da case da gioco nazionali [PDF]  
(612 kb)
Doc. LXXXIX, n. 67 (trasmessa alla Presidenza
il 3 novembre 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quinta sezione) del 9 ottobre 2014. Causa C-428/13 (Ministero dell'economia e delle finanze e amministrazione autonoma dei monopoli di stato contro Yesmoke Tobacco Spa. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta alla Corte, ai sensi dell'articolo 267 del TFUE, dal Consiglio di Stato). Rinvio pregiudiziale - Disposizioni tributarie - Armonizzazione delle legislazioni - Direttive 95/59/CE e 2011/64/UE struttura e aliquote dell'accisa applicata al tabacco lavorato determinazione di un'accisa - Principio che stabilisce un'aliquota d'accisa per tutte le sigarette - Facoltà degli stati membri di stabilire un'accisa minima - Sigarette della classe di prezzo meno elevata - Normativa nazionale - Categoria specifica di sigarette - Fissazione dell'accisa nella misura del 115 per cento [PDF]  
(604 kb)
Doc. LXXXIX, n. 68 (trasmessa alla Presidenza
il 3 novembre 2014)
Sentenza del Tribunale dell'Unione europea (Nona sezione) del 10 ottobre 2014. Causa T-256/13 (Repubblica italiana contro Commissione europea. Domanda intesa ad ottenere, in primo luogo, l'annullamento della lettera della Commissione ARES (2013) 237719, del 22 febbraio 2013, indirizzata all'agenzia nazionale per i giovani (Italia), che annuncia l'emissione di una nota di addebito per un ammontare complessivo di 1.486.485,90 euro, nella parte in cui tale ammontare comprende 52.036,24 euro per spese sostenute a titolo di attività di formazione concernenti il servizio volontario europeo e 183.729,72 euro per somme non recuperate della suddetta agenzia presso i beneficiari finali per quanto riguarda il periodo 2000- 2004, e, in secondo luogo, l'annullamento della lettera della commissione ARES (2013) 267064, del 28 febbraio 2013, indirizzata al dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale (italia), che comunica le conclusioni in merito alla valutazione finale della dichiarazione di affidabilità e alla relazione annuale della suddetta agenzia per l'anno 2011). Politica sociale - Programmi di azione comunitaria nel settore della gioventù - Rimborso parziale del finanziamento versato - Non finanziabilità di alcune spese - Superamento del massimale previsto per una categoria di azioni - Attuazione, da parte delle agenzie nazionali, delle procedure di recupero delle somme indebitamente utilizzate nei confronti dei beneficiari finali [PDF]  
(847 kb)
Doc. LXXXIX, n. 69 (trasmessa alla Presidenza
il 3 novembre 2014)
Sentenza del Tribunale dell'Unione europea (Quarta sezione) del 21 ottobre 2014, causa T-268/13 (Repubblica italiana contro Commissione europea. Domanda di annullamento della decisione C(2013) 1264 final della Commissione, del 7 marzo 2013, che impone alla Repubblica italiana di versare sul conto «Risorse proprie dell'Unione europea» l'importo di 16.533.000 euro a titolo di penalità). Mancata esecuzione di una sentenza della corte che accerta l'inadempimento di uno Stato - Penalità - Decisione di liquidazione della penalità - Obbligo di recupero - Imprese oggetto di procedure fallimentari - Oggetto delle procedure fallimentari in questione - Necessaria diligenza - Onere della prova [PDF]  
(900 kb)
Doc. LXXXIX, n. 70 (trasmessa alla Presidenza
il 3 novembre 2014)
Sentenza del Tribunale dell'Unione europea (Ottava sezione) del 16 ottobre 2014. Causa T-291/11 (PORTOVESME Srl contro Commissione europea. Domanda di annullamento totale, o parziale «per la parte ritenuta di ragione», della decisione 2011/746/UE della Commissione, del 23 febbraio 2011, relativa agli aiuti di stato C38/B/04 (ex nn 58/04) e C13/06 (ex n 587/05) cui l'Italia ha dato esecuzione a favore di PORTOVESME Srl, ILA Spa, EURALLUMINA Spa e SYNDIAL Spa, e, in via subordinata, domanda di annullamento di detta decisione nella parte in cui essa dispone la restituzione degli aiuti in questione). Aiuti di Stato - Elettricità - Tariffa agevolata - Decisione che dichiara l'aiuto incompatibile con il mercato interno - Nozione di aiuto di stato - Aiuto nuovo - Parità di trattamento - Durata ragionevole [PDF]  
(1647 kb)
Doc. LXXXIX, n. 71 (trasmessa alla Presidenza
il 3 novembre 2014)
Sentenza del tribunale dell'Unione europea (Ottava sezione) del 16 ottobre 2014. Causa T-177/10 Alcoa trasformazioni srl sostenuta da Repubblica italiana contro Commissione europea. Domanda di annullamento della decisione 2010/460/CE della Commissione, del 19 novembre 2009, relativa agli aiuti di Stato C 38/A/04 (ex nn 58/04) e C 36/B/06 (ex nn 38/06), cui l'Italia ha dato esecuzione a favore di Alcoa trasformazioni). Aiuti di stato - Elettricità - Tariffa agevolata - Decisione che dichiara l'aiuto incompatibile con il mercato comune e ne ordina il recupero - Vantaggio - Obbligo di motivazione - Importo dell'aiuto - Aiuto nuovo [PDF]  
(1354 kb)
Doc. LXXXIX, n. 72 (trasmessa alla Presidenza
il 1° dicembre 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Decima sezione) del 6 novembre 2014. Causa C-42/13 (Cartiera dell'Adda Spa contro CEM Ambiente Spa. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta ai sensi dell'articolo 267 del trattato sul funzionamento dell'unione europea (TFUE) dal tribunale amministrativo regionale per la Lombardia). Appalti pubblici - Princìpi di parità di trattamento e di trasparenza - Direttiva 2004/18/CE - Motivi di esclusione dalla partecipazione - Articolo 45 - Situazione personale del candidato o dell'offerente - Dichiarazione obbligatoria relativa alla persona indicata come «direttore tecnico» - Omissione della dichiarazione nell'offerta - Esclusione dall'appalto senza possibilità di rettificare tale omissione [PDF]  
(573 kb)
Doc. LXXXIX, n. 73 (trasmessa alla Presidenza
il 1° dicembre 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quarta sezione) del 26 novembre 2014. Causa C-66/13 (Green Network Spa contro autorità per l'energia elettrica e il gas nei confronti di gestore dei servizi energetici Spa - gse. domanda di pronuncia pregiudiziale proposta ai sensi dell'articolo 267 del TFUE dal consiglio di Stato). Rinvio pregiudiziale - Regime nazionale di sostegno al consumo di energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili - Obbligo per i produttori e gli importatori di energia elettrica di immettere nella rete nazionale un determinato quantitativo di energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili o, in alternativa, di acquistare «certificati verdi» presso l'autorità competente - Prova di tale immissione che richiede la presentazione di certificati attestanti l'origine verde dell'energia elettrica prodotta o importata - Accettazione di certificati emessi in uno stato terzo subordinata alla conclusione di un accordo bilaterale tra tale stato terzo e lo stato membro, interessato o a un accordo tra il gestore di rete nazionale di tale stato membro ed un'analoga autorità di detto stato terzo - Direttiva 2001/77/CE - Competenza esterna della comunità - Leale cooperazione [PDF]  
(661 kb)
Doc. LXXXIX, n. 74 (trasmessa alla Presidenza
il 1° dicembre 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Sesta sezione) del 6 novembre 2014. Causa C-385 /13P (Repubblica italiana, ricorrente; procedimento in cui l'altra parte è commissione europea, convenuta in primo grado. Impugnazione, ai sensi dell'articolo 56 dello statuto della Corte di giustizia dell'Unione europea), impugnazione - Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) - Programma operativo regionale (POR) 2000-2006 per la regione Campania - Regolamento (CE) n. 1260/1999 - Articolo 32, paragrafo 3, primo comma, lettera f) - Procedura d'infrazione contro la Repubblica italiana riguardante la gestione dei rifiuti nella regione Campania - Decisione di n on procedere ai pagamenti intermedi attinenti alla misura del POR relativa alla gestione e allo smaltimento dei rifiuti [PDF]  
(869 kb)
Doc. LXXXIX, n. 75 (trasmessa alla Presidenza
il 1° dicembre 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Seconda sezione) del 10 settembre 2014. Causa C-447/13 ((Seconda sezione) del 13 novembre 2014. Riccardo Nencini, ricorrente; procedimento in cui l'altra parte è parlamento europeo, convenuto in primo grado. impugnazione, ai sensi dell'articolo 56 dello statuto della Corte di giustizia dell'Unione europea). Impugnazione - Membro del parlamento europeo - Indennità dirette a coprire le spese sostenute nell'esercizio delle funzioni parlamentari - Ripetizione dell'indebito - Recupero - Prescrizione - Termine ragionevole [PDF]  
(472 kb)
Doc. LXXXIX, n. 76 (trasmessa alla Presidenza
il 1° dicembre 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Decima sezione) del 6 novembre 2014. Causa C-546/13 (Agenzia delle dogane e ufficio di Verona dell'Agenzia delle dogane contro ADL American Dataline Srl. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta ai sensi dell'articolo 267 del TFUE dalla corte suprema di cassazione). Rinvio pregiudiziale - Regolamento (CEE) n. 2658/87 - Tariffa doganale comune - Classificazione doganale - Nomenclatura combinata - Voci 8471 e 8518 - Casse acustiche che riproducono il suono mediante la trasformazione di un segnale elettromagnetico in onde sonore, collegabili esclusivamente a un computer e commercializzate separatamente [PDF]  
(516 kb)
Doc. LXXXIX, n. 77 (trasmessa alla Presidenza
il 1° dicembre 2014)
Sentenza del tribunale dell'Unione europea (Quinta sezione) del 6 novembre 2014. Causa T-283/12 FIS'D - Formazione integrata superiore del design, con sede in Catanzaro, ricorrente, contro commissione europea sostenuta da: Agenzia esecutiva per l'istruzione, gli audiovisivi e la cultura (EACEA), interveniente. Domanda di annullamento della decisione della commissione europea del 12 aprile 2012 [n. ARES (2012) 446225], che ha respinto il ricorso amministrativo promosso contro la decisione dell'agenzia esecutiva per l'istruzione, gli audiovisivi e la cultura (eacea) del 13 gennaio 2012, con cui quest'ultima ha esercitato il recesso anticipato dalla convenzione quadro di partenariato 2011/0181 che essa aveva stipulato con l'università degli studi mediterranea di reggio Calabria e che ha modificato la convenzione di sovvenzione specifica da essa conclusa con detta università). Programma d'azione erasmus mundus - Convenzione quadro di partenariato - Convenzione di sovvenzione specifica - Decisione dell'eacea di recedere dalla convenzione quadro e di modificare la convenzione specifica - Ricorso amministrativo dinanzi alla commissione - Decisione della commissione di rigetto del ricorso amministrativo in quanto infondato - Violazione delle convenzioni e del manuale amministrativo e finanziario [PDF]  
(825 kb)
Doc. LXXXIX, n. 78 (trasmessa alla Presidenza
il 1° dicembre 2014)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Terza sezione) del 26 novembre 2014. Cause riunite C-22/13 da C-61/13 a C-63/13 e C-418/13 (domande di pronuncia pregiudiziale proposte ai sensi dell'articolo 267 del TFUE, da un lato, dal tribunale di napoli e, dall'altro, dalla corte costituzionale. Raffaella Mascolo (C-22/13), Alba Forni (C-61/13), Immacolata Racca (C-62/13) contro Ministero dell'istruzione, dell'universita e della ricerca, con l'intervento di federazione GILDAUNAMS, Federazione lavoratori della conoscenza (FLC cgil), Confederazione generale italiana del lavoro (CGIL), e Fortuna Russo contro comune di Napoli (C-63/13), e Carla Napolitano, Salvatore Perrella, Gaetano Romano, Donatella Cittadino, Gemma Zangari contro Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca (C-418/13). Rinvio pregiudiziale - Politica sociale - Accordo quadro CES, UNICE e CEEP sul lavoro a tempo determinato - Successione di contratti di lavoro a tempo determinato - Insegnamento - Settore pubblico - Supplenze di posti vacanti e disponibili in attesa dell'espletamento di procedure concorsuali - Clausola 5, punto 1 - Misure di prevenzione del ricorso abusivo ai contratti a tempo determinato - Nozione di «ragioni obiettive» che giustificano tali contratti - Sanzioni - Divieto di trasformazione in rapporto di lavoro a tempo indeterminato - Assenza di diritto al risarcimento del danno [PDF]  
(819 kb)
Doc. LXXXIX, n. 79 (trasmessa alla Presidenza
l'8 gennaio 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quinta sezione) dell'11 dicembre 2014. Causa C-113/13 (Azienda sanitaria locale n. 5 «Spezzino» e altri contro San Lorenzo soc. coop. sociale e Croce Verde COGEMA cooperativa sociale onlus. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta ai sensi dell'articolo 267 del TFUE dal consiglio di Stato). Rinvio pregiudiziale - Servizi di trasporto sanitario - Normativa nazionale che riserva in via prioritaria le attività di trasporto sanitario per le strutture sanitarie pubbliche alle associazioni di volontariato che soddisfino i requisiti di legge e siano registrate - Compatibilità con il diritto dell'unione - Appalti pubblici - Articoli 49 e 56 del TFUE - Direttiva 2004/18/CE - Servizi misti, inseriti al contempo nell'allegato II a e nell'allegato II b della direttiva 2004/18 - Articolo 1, paragrafo 2, lettere a) e d) - Nozione di «appalto pubblico di servizi» carattere oneroso - Controprestazione consistente nel rimborso delle spese sostenute [PDF]  
(1057 kb)
Doc. LXXXIX, n. 80 (trasmessa alla Presidenza
l'8 gennaio 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Grande sezione) del 2 dicembre 2014. Causa C-196/13. Causa T-256/13 (Commissione europea contro Repubblica italiana). Inadempimento di uno stato - Direttive 75/442/CEE, 91/689/CEE e 1999/31/CE - Gestione dei rifiuti - Sentenza della corte che constata un inadempimento - Omessa esecuzione - Articolo 260, paragrafo 2, del TFUE - Sanzioni pecuniarie - Penalità - Somma forfettaria [PDF]  
(1436 kb)
Doc. LXXXIX, n. 81 (trasmessa alla Presidenza
l'8 gennaio 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quinta sezione) dell'11 dicembre 2014. Causa C-440/13 (Croce Amica One Italia srl contro Azienda Regionale Emergenza Urgenza (AREU). Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta ai sensi dell'articolo 267 del TFUE dal tribunale amministrativo regionale per la Lombardia). Rinvio pregiudiziale - Appalti pubblici di servizi - Direttiva 2004/18/CE - Direttiva 89/665/CEE - Situazione personale del candidato o dell'offerente - Aggiudicazione dell'appalto in via provvisoria - Indagini penali avviate nei confronti del legale rappresentante dell'aggiudicatario - Decisione della amministrazione aggiudicatrice di non procedere all'aggiudicazione definitiva dell'appalto e di revocare la procedura di gara - Sindacato giurisdizionale [PDF]  
(761 kb)
Doc. LXXXIX, n. 82 (trasmessa alla Presidenza
l'8 gennaio 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Sesta sezione) del 18 dicembre 2014. Causa C-551/13. (Società edilizia turistica alberghiera residenziale (SETAR) Spa contro comune di Quartu Sant'Elena. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta ai sensi dell'articolo 267 del TFUE dalla commissione tributaria provinciale di Cagliari). Rinvio pregiudiziale - direttiva 2008/98/CE - Articolo 15 - Gestione dei rifiuti - Possibilità per il produttore di rifiuti di provvedere personalmente al loro trattamento - Legge nazionale di trasposizione adottata, ma non ancora entrata in vigore - Scadenza del termine di trasposizione - Effetto diretto [PDF]  
(842 kb)
Doc. LXXXIX, n. 83 (trasmessa alla Presidenza
l'8 gennaio 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quinta sezione) del 18 dicembre 2014. Causa C-568/13 (Azienda ospedaliero-universitaria di Careggi - Firenze contro Data Medical Service srl. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta ai sensi dell'articolo 267 del TFUE dal consiglio di Stato). Rinvio pregiudiziale - Appalti pubblici di servizi - Direttiva 92/50/CEE - Articoli 1, lettera c), e 37 - Direttiva 2004/18/CE - Articoli 1, paragrafo 8, primo comma, e 55 - Nozioni di «prestatore di servizi» e di «operatore economico» - Azienda ospedaliera universitaria pubblica - Ente dotato di personalità giuridica nonché di autonomia imprenditoriale e organizzativa - Attività prevalentemente non lucrativa - Finalità istituzionale di offrire prestazioni sanitarie - Possibilità di offrire servizi analoghi sul mercato - Ammissione a partecipare a una procedura di aggiudicazione di un appalto pubblico [PDF]  
(798 kb)
Doc. LXXXIX, n. 84 (trasmessa alla Presidenza
l'8 gennaio 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Ottava sezione) dell'11 dicembre 2014. causa C-590/13 (IDEXX Laboratories Italia srl contro Agenzia delle entrate. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta ai sensi dell'articolo 267 del TFUE dalla corte di cassazione). Rinvio pregiudiziale - Fiscalità indiretta - IVA - Sesta direttiva - Articoli 18 e 22 - Diritto alla detrazione acquisizioni intracomunitarie - Autoliquidazione - Requisiti sostanziali - Requisiti formali - Mancato rispetto di requisiti formali [PDF]  
(655 kb)
Doc. LXXXIX, n. 85 (trasmessa alla Presidenza
l'8 gennaio 2015)
Sentenza del tribunale dell'unione europea (Seconda sezione) del 2 dicembre 2014. Causa T-661/11 (Repubblica italiana contro Commissione europea). FEAOG - Sezione «garanzia» - FEAGA e FEASR - Spese escluse dal finanziamento - Latticini - Entrate con destinazione specifica - Controlli essenziali tardività - Rettifica finanziaria forfettaria - Fondamento giuridico - Articolo 53 del regolamento (CE) n. 1605/2002 - Reiterazione [PDF]  
(2267 kb)
Doc. LXXXIX, n. 86 (trasmessa alla Presidenza
il 2 marzo 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Terza sezione) del 22 gennaio 2015. Causa C-463/13 (Stanley International Betting ltd e Stanleybet Malta ltd contro Ministero dell'economia e delle finanze e agenzia delle dogane e dei monopoli di Stato. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Consiglio di Stato - Italia). Rinvio pregiudiziale - Articoli 49 e 56 del trattato sul funzionamento dell'unione europea (TFUE) - Libertà di stabilimento - Libera prestazione di servizi - Giochi d'azzardo - Normativa nazionale - Riordino del sistema delle concessioni attraverso un allineamento temporale delle scadenze - Nuova procedura di gara - Concessioni di durata inferiore rispetto a quelle rilasciate in passato - Restrizione - Motivi imperativi di interesse generale - Proporzionalità [PDF]  
(733 kb)
Doc. LXXXIX, n. 87 (trasmessa alla Presidenza
il 2 marzo 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Ottava sezione) del 26 febbraio 2015. Causa C-104/14 (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali contro Federazione italiana consorzi agrari soc. coop. arl - Federconsorzi e liquidazione giudiziale dei beni ceduti ai creditori della federazione italiana consorzi agrari soc. coop. arl - federconsorzi. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Corte suprema di cassazione - Italia). Rinvio pregiudiziale - Articolo 288, terzo comma, del TFUE - Lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali - Direttiva 2000/35/CE - Articoli 2, 3 e 6 - Direttiva 2011/7/UE - articoli 2, 7 e 12 - Normativa di uno stato membro idonea a modificare, a sfavore di un creditore dello stato, gli interessi prodotti da un credito antecedente a tali direttive [PDF]  
(701 kb)
Doc. LXXXIX, n. 88 (trasmessa alla Presidenza
il 13 aprile 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quinta sezione) del 5 marzo 2015. Cause riunite C-93/13P e C-123/13P (Commissione europea contro Versalis spa e ENI spa e Versalis spa e ENI spa contro Commissione europea. impugnazioni ai sensi dell'articolo 56 dello statuto della Corte di giustizia dell'Unione europea), impugnazione - Concorrenza - Intese - Mercato della gomma cloroprene - Successione di enti di produzione - Imputabilità del comportamento illecito - Ammende - Recidiva - Competenza estesa al merito [PDF]  
(1777 kb)
Doc. LXXXIX, n. 89 (trasmessa alla Presidenza
il 13 aprile 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Terza sezione) del 4 marzo 2015. Causa C-534/13. (Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare e altri contro Fipa group srl e altri. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Consiglio di Stato - Italia). Rinvio pregiudiziale - Articolo 191, paragrafo 2, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea - Direttiva a 2004/35/CE - Responsabilità ambientale - Normativa nazionale che non prevede la possibilita per l'amministrazione di imporre, ai proprietari di terreni inquinati che non hanno contribuito a tale inquinamento, l'esecuzione di misure di prevenzione e di riparazione e che prevede soltanto l'obbligo di rimborsare gli interventi effettuati dall'amministrazione - Compatibilità con i principi del «Chi inquina paga», di precauzione, dell'azione preventiva e della correzione, in via prioritaria alla fonte, dei danni causati all'ambiente [PDF]  
(965 kb)
Doc. LXXXIX, n. 90 (trasmessa alla Presidenza
il 5 maggio 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Grande sezione) del 28 aprile 2015. Causa C-28/12. (Commissione europea contro Consiglio dell'Unione europea. Ricorso di annullamento, ai sensi dell'articolo 263 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea TFUE). Ricorso di annullamento - Accordi internazionali misti - Decisione di autorizzazione della firma di tali accordi e di applicazione provvisoria degli stessi - Decisione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri riuniti in sede di consiglio - Autonomia dell'ordinamento giuridico dell'unione - Partecipazione degli stati membri alla procedura e alla decisione di cui all'articolo 218 del TFUE - Modalità di voto in seno al consiglio [PDF]  
(736 kb)
Doc. LXXXIX, n. 91 (trasmessa alla Presidenza
il 5 maggio 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Grande sezione) del 14 aprile 2015. Causa C-409/13. (Consiglio dell'Unione europea contro Commissione europea. Ricorso di annullamento, ai sensi dell'articolo 263 TFUE). Ricorso di annullamento - Assistenza macrofinanziaria a paesi terzi - Decisione della Commissione di ritirare una proposta di regolamento quadro - Articoli 13, paragrafo 2 e 17 del trattato dell'Unione europea - Articolo 293 del TFUE - Principio di attribuzione delle competenze - Principio dell'equilibrio istituzionale - Principio di leale cooperazione - Articolo 296 del TFUE - Obbligo di motivazione [PDF]  
(1320 kb)
Doc. LXXXIX, n. 92 (trasmessa alla Presidenza
il 1° luglio 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Grande sezione) del 16 giugno 2015. Causa C-593/13 (Presidenza del Consiglio dei ministri e altri contro Rina Services Spa e altri. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Consiglio di Stato). Rinvio pregiudiziale - Articoli 49, 51, e 56 del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea - Libertà di stabilimento - Partecipazione all'esercizio di poteri pubblici - Direttiva 2006/123/CE - articolo 14 - Organismi incaricati di verificare e di certificare il rispetto delle condizioni poste dalla legge per le imprese che eseguono lavori pubblici - Normativa nazionale che impone che la sede legale di tali organismi sia ubicata in Italia [PDF]  
(2394 kb)
Doc. LXXXIX, n. 93 (trasmessa alla Presidenza
il 3 agosto 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quarta sezione) del 2 luglio 2015. Causa C-497/12 (Davide Gullotta e farmacia di Gullotta Davide & C. Sas contro Ministero della salute e Azienda sanitaria provinciale di Catania. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Tribunale amministrativo regionale per la Sicilia). Rinvio pregiudiziale - Articoli 49, 102 e 106 del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea (TFUE). - Libertà di stabilimento - Principio di non discriminazione - Abuso di posizione dominante - Articolo 15 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea - Irricevibilità) [PDF]  
(1617 kb)
Doc. LXXXIX, n. 94 (trasmessa alla Presidenza
il 3 agosto 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quarta sezione) del 9 luglio 2015. Causa C-607/13 (Ministero dell'economia e delle finanze, Agenzia delle dogane e Commissione europea contro Francesco Cimmino e altri. Domanda di pronuncia pregiudiziale. Corte suprema di cassazione). Rinvio pregiudiziale - Agricoltura - Organizzazione comune dei mercati - Banane - Regolamento (CE) n. 2362/98 - Articoli 7, 11 e 21 - Contingenti tariffari - Banane originarie dei Paesi ACP - Operatore nuovo arrivato - Certificati d'importazione - Non trasferibilità dei diritti derivanti da determinati titoli d'importazione - Pratica abusiva - Regolamento (CE) n. 2988/95 - Articolo 4, paragrafo 3 [PDF]  
(1148 kb)
Doc. LXXXIX, n. 95 (trasmessa alla Presidenza
il 3 agosto 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Terza sezione) del 16 luglio 2015. Causa C-653/13. (Commissione europea contro Repubblica italiana). Inadempimento di uno Stato - Ambiente - Direttiva 2006/12/CE - Articoli 4 e 5 - Gestione dei rifiuti - Regione Campania - Sentenza della Corte - Constatazione di un inadempimento - Parziale mancata esecuzione della sentenza - Articolo 260, paragrafo 2, del TFUE - Sanzioni pecuniarie - Penalità - Somma forfettaria [PDF]  
(4144 kb)
Doc. LXXXIX, n. 96 (trasmessa alla Presidenza
il 3 agosto 2015)
Sentenza del Tribunale dell'Unione europea (Nona sezione) del 6 luglio 2015. Causa T-44/11 (Repubblica italiana contro Commissione europea). FEAOG - Sezione «garanzia" - FEAGA e FEASR - Spese escluse dal finanziamento - Aiuti alla produzione del latte scremato in polvere - Irregolarità o negligenze imputabili alle amministrazioni o agli organismi degli stati membri - proporzionalità - Obbligo di motivazione - Principio del ne bis in idem - Termine ragionevole [PDF]  
(1975 kb)
Doc. LXXXIX, n. 97 (trasmessa alla Presidenza
l'8 ottobre 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quinta sezione) del 3 settembre 2015. Causa C-89/14 (Spa contro Agenzia delle entrate. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Corte suprema di cassazione). Rinvio pregiudiziale - Aiuti di stato - Determinazione del calcolo degli interessi relativi al recupero degli aiuti incompatibili con il Mercato comune - Interessi semplici o interessi composti - Normativa nazionale che rinvia, per il calcolo degli interessi, alle disposizioni del Regolamento (CE) n. 794/2004 - Decisione di recupero notificata anteriormente all'entrata in vigore di detto Regolamento [PDF]  
(779 kb)
Doc. LXXXIX, n. 98 (trasmessa alla Presidenza
l'8 ottobre 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Seconda sezione) del 2 settembre 2015. Causa C-309/14 (Confederazione generale italiana del lavoro (CGIL) e Istituto nazionale confederale assistenza (INCA) contro Presidenza del Consiglio dei ministri e altri. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Tribunale amministrativo regionale per il Lazio). Rinvio pregiudiziale - status dei cittadini di Paesi terzi che siano soggiornati di lungo periodo - Direttiva 2003/109/CE - Normativa nazionale - Rilascio e rinnovo del permesso di soggiorno - Presupposto - Contributo finanziario obbligatorio - Importo otto volte più elevato rispetto all'importo richiesto per ottenere la carta d'identità nazionale - Lesione dei princìpi della Direttiva 2003/109/CE [PDF]  
(530 kb)
Doc. LXXXIX, n. 99 (trasmessa alla Presidenza
l'8 ottobre 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Ottava sezione) del 17 settembre 2015. Causa C-416/14 (Fratelli De Pra Spa e SAIV Spa contro Agenzia delle entrate. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Commissione tributaria regionale di Mestre-Venezia). Rinvio pregiudiziale - Reti e servizi di telecomunicazioni - Direttive 2002/19/CE, 2002/20/CE, 2002/21/CE, 2002/22/CE - Libera circolazione delle apparecchiature terminali per il servizio radiomobile terrestre di comunicazione - Direttiva 1999/5/CE - Tassa per l'impiego delle apparecchiature - Autorizzazione generale o licenza - Contratto di abbonamento sostitutivo di autorizzazione generale o licenza - Trattamento differenziato degli utenti con o senza contratto di abbonamento [PDF]  
(3269 kb)
Doc. LXXXIX, n. 100 (trasmessa alla Presidenza
l'8 ottobre 2015)
Sentenza del Tribunale dell'Unione europea (Ottava sezione) del 24 settembre 2015. Cause T-124/13 e T-191/13 (Repubblica italiana (T-124/13) e Regno di Spagna (T-191/13) contro Commissione europea). Regime linguistico - Bandi di concorsi generali per l'assunzione di amministratori e di assistenti - Scelta della seconda lingua tra tre lingue - Lingua di comunicazione con i candidati ai concorsi - Regolamento n. 1 - Articoli 1-quinquies, paragrafo 1, 27 e 28, lettera f), dello Statuto - Principio di non discriminazione - Proporzionalità [PDF]  
(2112 kb)
Doc. LXXXIX, n. 101 (trasmessa alla Presidenza
il 4 novembre 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quinta sezione) del 6 ottobre 2015. Causa C-61/14 (Orizzonte salute - Studio infermieristico associato contro azienda pubblica di servizi alla persona San Valentino - Città di Levico Terme e altri. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Tribunale regionale di giustizia amministrativa di Trento). Rinvio pregiudiziale - Direttiva 89/665/CEE - Appalti pubblici - Normativa nazionale - Tassazione per l'accesso alla giustizia amministrativa nell'ambito degli appalti pubblici - Diritto a un ricorso effettivo - Tassazione dissuasiva - Controllo giurisdizionale degli atti amministrativi - Princìpi di effettività e di equivalenza - Effetto utile [PDF]  
(484 kb)
Doc. LXXXIX, n. 102 (trasmessa alla Presidenza
il 4 novembre 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Decima sezione) del 22 ottobre 2015, Causa C-425/14 (Impresa Edilux S.r.l. e Società italiana costruzioni e forniture S.r.l. (SICEF) contro Assessorato beni culturali e identità siciliana - Servizio soprintendenza provincia di Trapani e altri. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Consiglio di giustizia amministrativa per la regione siciliana). Rinvio pregiudiziale - Appalti pubblici - Direttiva 2004/18/CE - Motivi di esclusione dalla partecipazione a una gara d'appalto - Appalto che non raggiunge la soglia di applicazione di detta direttiva - Norme fondamentali del trattato sul funzionamento dell'Unione europea (TFUE) Dichiarazione di accettazione di un protocollo di legalità relativo al contrasto delle attività criminali - Esclusione per mancato deposito di una tale dichiarazione - Ammissibilità - Proporzionalità [PDF]  
(503 kb)
Doc. LXXXIX, n. 103 (trasmessa alla Presidenza
il 4 novembre 2015)
Ordinanza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Ottava sezione) del 6 ottobre 2015. Causa C-156/14 (Tamoil Italia S.p.a. contro Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare). Domanda di pronuncia pregiudiziale: Consiglio di stato. Rinvio pregiudiziale - Articolo 99 del regolamento di procedura della Corte - Articolo 191, paragrafo 2, del TFUE - Direttiva 2004/35/CE - Responsabilità ambientale - Normativa nazionale che non prevede la possibilità per l'amministrazione di imporre, ai proprietari di terreni inquinati che non hanno contribuito a tale inquinamento, l'esecuzione di misure di prevenzione e di riparazione e che prevede soltanto l'obbligo di rimborsare gli interventi effettuati dall'amministrazione - compatibilità con i princìpi del «chi inquina paga», di precauzione, dell'azione preventiva e della correzione, in via prioritaria alla fonte, dei danni causati all'ambiente [PDF]  
(450 kb)
Doc. LXXXIX, n. 104 (trasmessa alla Presidenza
il 4 novembre 2015)
Ordinanza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Ottava sezione) del 6 ottobre 2015. Causa C-592/13. Causa C/653/13 (Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare e altri contro Ediltecnica S.p.a.). Domanda di pronuncia pregiudiziale: Consiglio di Stato. Rinvio pregiudiziale - Articolo 99 del Regolamento di procedura della Corte - Articolo 191, paragrafo 2, del TFUE - Direttiva 2004/35/CE - Responsabilità ambientale - Normativa nazionale che non prevede la possibilità per l'amministrazione di imporre, ai proprietari di terreni inquinati che non hanno contribuito a tale inquinamento, l'esecuzione di misure di prevenzione e di riparazione e che prevede soltanto l'obbligo di rimborsare gli interventi effettuati dall'amministrazione - Compatibilità con i princìpi del «chi inquina paga», di precauzione, dell'azione preventiva e della correzione, in via prioritaria alla fonte, dei danni causati all'ambiente [PDF]  
(682 kb)
Doc. LXXXIX, n. 105 (trasmessa alla Presidenza
il 18 marzo 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quinta sezione) del 28 gennaio 2016. Causa C-50/14 (Consorzio artigiano servizio taxi e autonoleggio (Casta) e altri contro Azienda sanitaria locale di Ciriè, Chivasso e Ivrea (Asl TO4) e Regione Piemonte. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal tribunale amministrativo regionale per il Piemonte). Rinvio pregiudiziale - Appalti pubblici - Articoli 49 e 56 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea (TFUE) - Direttiva 2004/18/CE - Servizi di trasporto sanitario - Normativa nazionale che autorizza le autorità sanitarie territoriali ad attribuire, mediante affidamento diretto e senza pubblicità, a fronte di un rimborso delle spese sostenute, le attività di trasporto sanitario alle associazioni di volontariato che soddisfano i requisiti di legge e sono registrate - Ammissibilità [PDF]  
(519 kb)
Doc. LXXXIX, n. 106 (trasmessa alla Presidenza
il 18 marzo 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Decima sezione) del 21 gennaio 2016. Causa C-281/14 P (Società per l'aeroporto civile di Bergamo - Orio al Serio S.p.a. (SACBO S.p.a.) contro Commissione europea e agenzia esecutiva per l'innovazione e le reti (INEA). Impugnazione - Rete transeuropea di trasporto - Contributo finanziario - Chiusura - Decisione che dichiara non finanziabili taluni costi e che stabilisce il computo finale - Articolo 263, quarto comma, del TFUE - Ricorso di annullamento - Atto impugnabile - Legittimazione ad agire - Soggetto diverso dal beneficiario del contributo [PDF]  
(511 kb)
Doc. LXXXIX, n. 107 (trasmessa alla Presidenza
il 18 marzo 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Seconda sezione) del 20 gennaio 2016. Causa C-428/14 (DHL Express (Italy) Srl e DHL Global Forwarding (Italy) Spa contro Autorità garante della concorrenza e del mercato. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta da consiglio di Stato). Rinvio pregiudiziale - Politica di concorrenza - Articolo 101 del TFUE - Regolamento (CE) n. 1/2003 - Settore delle spedizioni internazionali di merci - Autorità nazionali garanti della concorrenza - Valore giuridico degli strumenti della rete europea della concorrenza - Programma modello di clemenza di tale rete - Domanda d'immunità presentata alla Commissione - Domanda semplificata d'immunità depositata presso le autorità nazionali garanti della concorrenza - Rapporto tra tali due domande [PDF]  
(566 kb)
Doc. LXXXIX, n. 108 (trasmessa alla Presidenza
il 9 maggio 2015)
Ordinanza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Nona sezione) del 7 aprile 2016. Causa C-495/14 (Antonio Tita e altri contro Ministero della giustizia, Ministero dell'economia e delle finanze, Presidenza del Consiglio dei ministri, e Segretario generale del tribunale regionale di giustizia amministrativa di Trento. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Tribunale regionale di giustizia amministrativa di Trento). Rinvio pregiudiziale - Articolo 99 del regolamento di procedura della Corte - Direttiva 89/665/CEE - Appalti pubblici - Normativa nazionale - Tassazione per l'accesso alla giustizia amministrativa nell'ambito degli appalti pubblici - Diritto a un ricorso effettivo - Tassazione dissuasiva - Controllo giurisdizionale degli atti amministrativi - Princìpi di effettività e di equivalenza [PDF]  
(468 kb)
Doc. LXXXIX, n. 109 (trasmessa alla Presidenza
il 9 maggio 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Seconda sezione) del 14 aprile 2016. Causa C-131/14 (Malvino Cervati e Società Malvi Sas di Cervati Malvino contro Agenzia delle dogane e agenzia delle dogane - Ufficio delle dogane di Livorno. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Corte suprema di cassazione). Rinvio pregiudiziale - Agricoltura - Organizzazione comune dei mercati - Regolamento (CE) n. 565/2002 - Articolo 3, paragrafo 3 - Contingente tariffario - Aglio di origine argentina - Titoli d'importazione - Intrasferibilità dei diritti derivanti dai titoli d'importazione - Elusione - Abuso di diritto - Presupposti - Regolamento (CE, Euratom) n. 2988/95 - Articolo 4, paragrafo 3 [PDF]  
(488 kb)
Doc. LXXXIX, n. 110 (trasmessa alla Presidenza
il 9 maggio 2015)
Sentenza del Tribunale dell'Unione europea (Prima sezione ampliata) del 22 aprile 2016. Cause riunite T-60/06 RENV II e T-62/06 RENV II (Repubblica italiana e Euroallumina contro Commissione europea). Aiuti di stato - Direttiva 92/81/CEE - Accise sugli oli minerali - Oli minerali utilizzati come combustibile per la produzione di allumina - Esenzione dall'accisa - Carattere selettivo del provvedimento - Aiuti che possono essere considerati compatibili con il mercato comune - Disciplina comunitaria degli aiuti di stato per la tutela dell'ambiente - Orientamenti in materia di aiuti di stato a finalità regionale del 1998 - Legittimo affidamento - Certezza del diritto - Principio lex specialis derogat legi generali - Principio della presunzione di legittimità e dell'effetto utile degli atti delle istituzioni - Principio di buon andamento dell'amministrazione - obbligo di motivazione [PDF]  
(886 kb)
Doc. LXXXIX, n. 111 (trasmessa alla Presidenza
il 9 maggio 2015)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Seconda sezione) del 28 aprile 2016. Cause riunite C-191/14, C-192/14, C-295/14, C-389/14 e da C-391/14 a C-393/14 (Borealis Polyolefine Gmbh e altri contro Bundesminister Für Land - , Forst - Umwelt und Wasserwirtschaft e altri. Domande di pronuncia pregiudiziale: Landesverwaltungsgericht niederösterreich, Raad Van State e Tribunale amministrativo regionale per il Lazio) Rinvio pregiudiziale - Sistema per lo scambio di quote di emissioni di gas a effetto serra nell'Unione europea - Direttiva 2003/87/CE - Articolo 10-bis, paragrafo 5 - Metodo di assegnazione delle quote - Assegnazione delle quote a titolo gratuito - Modalità di calcolo del fattore di correzione transettoriale uniforme - Decisione 2011/278/UE - Articolo 15, paragrafo 3 - Decisione 2013/448/UE - Articolo 4 - Allegato II - Validità [PDF]  
(642 kb)
Doc. LXXXIX, n. 112 (trasmessa alla Presidenza
il 2 febbraio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Nona sezione) del 18 gennaio 2017. Causa C-189/15 (Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS) Fondazione Santa Lucia contro Cassa conguaglio per il settore elettrico e altri. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Consiglio di Stato). Rinvio pregiudiziale - Direttiva 2003/96/CE - Tassazione dei prodotti energetici e dell'elettricità - Sgravi fiscali - Ambito di applicazione ratione materiae - Incentivi relativi ai corrispettivi a copertura degli oneri generali del sistema elettrico - Articolo 17 - Imprese a forte consumo di energia - Incentivi accordati a imprese siffatte unicamente del settore manufatturiero - Ammissibilità [PDF]  
(1318 kb)
Doc. LXXXIX, n. 113 (trasmessa alla Presidenza
il 2 febbraio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Terza sezione) del 21 dicembre 2016. Causa C-444/15 (Associazione Italia nostra onlus contro Comune di Venezia e altri. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Tribunale amministrativo regionale per il Veneto). Rinvio pregiudiziale - Ambiente - Direttiva 2001/42/CE - Valutazione degli effetti di determinati piani e programmi sull'ambiente - Articolo 3, paragrafo 3 - Piani e programmi obbligatoriamente soggetti a una valutazione ambientale solo se gli Stati membri determinano che essi possono avere effetti significati sull'ambiente - Validità alla luce del trattato sul funzionamento dell'Unione europea (TFUE) e della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea - Nozione di uso di «piccole aree a livello locale» - Normativa nazionale che fa riferimento alla superficie delle aree interessate [PDF]  
(1802 kb)
Doc. LXXXIX, n. 114 (trasmessa alla Presidenza
il 2 febbraio 2017)
Sentenza della corte di giustizia dell'Unione europea (quarta sezione) dell'8 dicembre 2016. Causa C-553/15 (Undis Servizi srl contro comune di Sulmona. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Consiglio di Stato). Rinvio pregiudiziale - Appalti pubblici di servizi - Aggiudicazione dell'appalto senza indizione di una procedura di gara - Affidamento detto «in house» - Presupposti - Controllo analogo - Svolgimento dell'attività prevalente - Società affidataria a capitale pubblico partecipata da vari enti territoriali - Attività svolta altresì a favore di enti territoriali non soci - Attività imposta da un'autorità pubblica non socia [PDF]  
(1385 kb)
Doc. LXXXIX, n. 115 (trasmessa alla Presidenza
il 2 febbraio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Grande sezione) dell' 11 ottobre 2016. Causa C-601/14 (Commissione europea contro Repubblica italiana). Inadempimento di uno stato - Direttiva 2004/80/CE - Articolo 12, paragrafo 2 - Sistemi di indennizzo nazionali delle vittime di reati intenzionali violenti che garantiscono un indennizzo equo e adeguato - Sistema nazionale che non copre tutti i reati intenzionali violenti commessi sul territorio nazionale [PDF]  
(1312 kb)
Doc. LXXXIX, n. 116 (trasmessa alla Presidenza
il 2 febbraio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quarta sezione) del 6 ottobre 2016. Causa C-318/15 (Tecnoedi costruzioni srl contro Comune di Fossano. Domanda di pronuncia pregiudiziale: tribunale amministrativo regionale per il Piemonte). Rinvio pregiudiziale - Appalti pubblici di lavori - Direttiva 2004/18/CE - articolo 7, lettera c) - Importi delle soglie degli appalti pubblici - Soglia non raggiunta - Offerte anormalmente basse - Esclusione automatica - Facoltà dell'amministrazione aggiudicatrice - Obblighi dell'amministrazione aggiudicatrice derivanti dalla libertà di stabilimento, dalla libera prestazione di servizi e dal principio generale di non discriminazione - Appalti tali da presentare un interesse tranfrontaliero certo [PDF]  
(972 kb)
Doc. LXXXIX, n. 117 (trasmessa alla Presidenza
il 2 febbraio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Nona sezione) del 10 novembre 2016. Causa C-199/15 (Ciclat soc. coop. contro Consip spa e Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Consiglio di Stato). Rinvio pregiudiziale - Direttiva 2004/18/CE - Articolo 45 - Articoli 49 e 56 del TFUE - Appalti pubblici - Condizioni di esclusione da una procedura di aggiudicazione degli appalti pubblici di lavori, di forniture e di servizi - Obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali - Documento unico di regolarità contributiva - Rettifica di irregolarità [PDF]  
(394 kb)
Doc. LXXXIX, n. 118 (trasmessa alla Presidenza
il 2 febbraio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Terza sezione) del 14 dicembre 2016. Causa C-378/15 (Mercedes Benz Italia spa contro Agenzia delle entrate - Direzione provinciale Roma 3. Domanda di pronuncia pregiudiziale: Commissione tributaria regionale di Roma). Rinvio pregiudiziale - Fiscalità - Imposta sul valore aggiunto - Direttiva 77/388/CEE - Articolo 17, paragrafo 5, terzo comma, lettera d) - Ambito di applicazione - Applicazione di una pro rata di detrazione all'imposta sul valore aggiunto che ha gravato l'acquisto della totalità dei beni e dei servizi utilizzati da un soggetto passivo - Operazioni accessorie - Utilizzo della cifra d'affari come indizio [PDF]  
(665 kb)
Doc. LXXXIX, n. 119 (trasmessa alla Presidenza
il 13 marzo 2017)
Sentenza del Tribunale dell'Unione europea (Settima sezione) del 2 febbraio 2017. Causa T-510/15 (Roberto Mengozzi, ricorrente contro Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale, convenuto - Sostenuto da Repubblica italiana, interveniente - Interveniente). Marchio dell'Unione europea - Procedimento per dichiarazione di nullità - Marchio dell'Unione europea denominativo toscoro - Indicazione geografica protetta anteriore «toscano» - Impedimento assoluto alla registrazione - Articolo 142 del Regolamento (CE) n. 40/94 - Articoli 13 e 14 del Regolamento (CEE) n. 2081/92 - Dichiarazione di nullità parziale [PDF]  
(438 kb)
Doc. LXXXIX, n. 120 (trasmessa alla Presidenza
il 5 aprile 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Seconda sezione) del 9 marzo 2017. Causa C-398/15 (Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Lecce contro Salvatore Manni. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dalla Corte suprema di cassazione). Rinvio pregiudiziale - Dati personali - Tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento di tali dati - Direttiva 95/46/CE - Articolo 6, paragrafo 1, lettera e) - Dati soggetti a pubblicità nel registro delle imprese - Prima direttiva 68/151/CEE - Articolo 3 - Scioglimento della società interessata - Limitazione dell'accesso dei terzi a tali dati [PDF]  
(499 kb)
Doc. LXXXIX, n. 121 (trasmessa alla Presidenza
il 5 aprile 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Settima sezione) del 16 marzo 2017. Causa C-493/15 (Agenzia delle entrate contro Marco Identi. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dalla Corte suprema di cassazione). Rinvio pregiudiziale - Fiscalità - Imposta sul valore aggiunto - Articolo, paragrafo 3 del trattato sull'Unione europea - Sesta direttiva - Aiuti di Stato - Procedura di esdebitazione - Inesigibilità dei debiti Iva [PDF]  
(460 kb)
Doc. LXXXIX, n. 122 (trasmessa alla Presidenza
il 16 maggio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quarta sezione) del 5 aprile 2017. Cause riunite C-217/15 e C-350/15. (Procedimento penale contro Massimo Orsi e Luciano Baldetti, domande di pronuncia pregiudiziale proposte dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere). Rinvio pregiudiziale - Fiscalità - Imposta sul valore aggiunto - Direttiva 2006/112/CE - Articoli 2 e 273 - Normativa nazionale che prevede una sanzione amministrativa ed una sanzione penale per gli stessi fatti, relativi all'omesso versamento dell'imposta sul valore aggiunto - Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea - Articolo 50 - Principio del ne bis in idem - Identità della persona imputata o sanzionata - Insussistenza [PDF]  
(452 kb)
Doc. LXXXIX, n. 123 (trasmessa alla Presidenza
il 16 maggio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Terza sezione) del 27 aprile 2017. Causa C-559/15. (Onix Asigurari sa contro Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (IVASS): domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Consiglio di Stato). Rinvio pregiudiziale - Direttiva 73/239/CEE - Direttiva 92/49/CEE - Principio dell’autorizzazione unica - Principio del controllo da parte dello Stato membro di origine - Articolo 40, paragrafo 6 - Nozione di «infrazioni» - Reputazione degli azionisti - Divieto a una società di assicurazione stabilita in uno Stato membro di stipulare nuovi contratti sul territorio di un altro Stato membro [PDF]  
(511 kb)
Doc. LXXXIX, n. 124 (trasmessa alla Presidenza
il 16 maggio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Quarta sezione) del 5 aprile 2017. Causa C-391/15. (Marina del mediterraneo sl e altri contro Agencia publica de Pùertos de Andalucìa - Osservazioni da parte dell'Italia. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Tribunal superior de justicia de Andalucìa). Rinvio pregiudiziale - Appalti pubblici - Procedure di ricorso - Direttiva 89/665/CEE - Articolo 1, paragrafo 1 - Articolo 2, paragrafo 1 - Decisione dell'autorità aggiudicatrice di ammettere un operatore economico a presentare un'offerta - Decisione non impugnabile con ricorso secondo la normativa nazionale applicabile [PDF]  
(499 kb)
Doc. LXXXIX, n. 125 (trasmessa alla Presidenza
il 16 maggio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Seconda sezione) del 26 aprile 2017. Causa C-527/15. (Stichting Brein contro Jack Frederick Wullems - Osservazioni da parte dell'Italia. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Rechtbank Midden - Nederland). Rinvio pregiudiziale proprietà intellettuale e industriale - Direttiva 2001/29/CE - Armonizzazione di taluni aspetti del diritto d'autore e dei diritti connessi - Articolo 3, paragrafo 1 - Comunicazione al pubblico - Nozione - Vendita di un lettore multimediale - Estensioni ("addons") - Pubblicazione di opere senza l'autorizzazione del titolare - access a siti web di streaming - Articolo 5, paragrafi 1 e 5 - Diritto di riproduzione - Eccezioni e limitazioni - Utilizzo legittimo [PDF]  
(568 kb)
Doc. LXXXIX, n. 126 (trasmessa alla Presidenza
il 16 maggio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Grande sezione) del 4 aprile 2017. Causa C-544/15. (Sahar Fahimian contro Bundersrepublik Deutschland - Osservazioni da parte dell'Italia. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Verwaltungsgericht Berlin). Rinvio pregiudiziale - Spazio di libertà, sicurezza e giustizia - Direttiva 2004/114/CE - Articolo 6, paragrafo 1, lettera d) - Condizioni di ammissione dei cittadini di Paesi terzi - Diniego di ammissione - Nozione di «minaccia per la sicurezza pubblica» - Discrezionalità [PDF]  
(530 kb)
Doc. LXXXIX, n. 127 (trasmessa alla Presidenza
il 16 maggio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Terza sezione) del 26 aprile 2017. Causa C-535/15. (Freie und Hansestadt Hamburg contro Jost Pinckernelle - Osservazioni da parte dell'Italia. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta da Bundesverwaltungsgericht). Rinvio regiudiziale - Registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizioni applicabili alle sostanze chimiche - Regolamento (CE) n. 1907/2006 (Regolamento Reach) - Obbligo generale di registrazione e prescrizioni in materia informazione - Sostanze chimiche non registrate - Esportazioni al di fuori del territorio dell'Unione europea delle sostanze chimiche non registrate [PDF]  
(502 kb)
Doc. LXXXIX, n. 128 (trasmessa alla Presidenza
il 16 maggio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Sesta sezione) del 6 aprile 2017. Causa C-638/15. (Eko - Tabak Sro contro Generàlnì Reditestvì Cel - Osservazioni da parte dell'Italia. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Nejvyš šì Spràvni Soud). Rinvio pregiudiziale - Direttiva 2011/64/UE - Articolo 2, paragrafo 1, lettera c) - Articolo 5, paragrafo 1, lettera a) - Nozioni di «tabacco da fumo", «tabacco trinciato o in altro modo frazionato» e «trasformazione industriale" [PDF]  
(507 kb)
Doc. LXXXIX, n. 129 (trasmessa alla Presidenza
il 16 maggio 2017)
Sentenza del Tribunale dell'Unione europea (Ottava sezione) del 6 aprile 2017. Causa T-219/14. (Regione autonoma della Sardegna contro Commissione europea) (Saremar - Sardegna regionale marittima spa contro Commissione europea). Aiuti di Stato - Trasporto marittimo - Compensazione di servizio pubblico - Aumento di capitale - Decisione che dichiara gli aiuti incompatibili con il mercato interno e ne dispone il recupero - Messa in liquidazione dell'impresa beneficiaria - Conservazione dell'interesse ad agire - Insussistenza di non luogo a statuire - Nozione di aiuto - Servizio di interesse economico generale - Criterio dell'investitore privato - Errore manifesto di valutazione - Errore di diritto - Eccezione di illegitimità - Obbligo di motivazione - Diritti della difesa - Decisione 2011/21/UE - Orientamenti sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione di imprese in difficoltà - Disciplina dell'Unione relativa agli aiuti di Stato concessi sotto forma di compensazione degli obblighi di servizio pubblico - Sentenza Altmark [PDF]  
(940 kb)
Doc. LXXXIX, n. 130 (trasmessa alla Presidenza
il 16 maggio 2017)
Sentenza del Tribunale dell'Unione europea (Ottava sezione) del 6 aprile 2017. Causa T-220/14. (Saremar - Sardegna regionale marittima spa contro Commissione europea e Compagnia italiana di navigazione spa). Aiuti di Stato - Trasporto marittimo - Compensazione di servizio pubblico - Aumento di capitale - Decisione che dichiara gli aiuti incompatibili con il mercato interno e ne dispone il recupero - Messa in liquidazione della ricorrente - Capacità di stare in giudizio - Conservazione dell'interesse ad agire - Insussistenza di non luogo a statuire - Nozione di aiuto - Servizio di interesse economico generale - Criterio dell'investitore privato - Errore manifesto di valutazione - Errore di diritto - Eccezione di illegitimità - Obbligo di motivazione - Diritti della difesa - Decisione 2011/21/UE - Orientamenti sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione di imprese in difficoltà - Disciplina dell'Unione relativa agli aiuti di Stato concessi sotto forma di compensazione degli obblighi di servizio pubblico - Sentenza Altmark [PDF]  
(446 kb)
Doc. LXXXIX, n. 131 (trasmessa alla Presidenza
il 16 maggio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Settima sezione) del 4 aprile 2017. Causa C-581/16. (Procedimento penale contro Nicola Turco). Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Tribunale di Salerno. Rinvio pregiudiziale, articolo 99 del Regolamento di procedura della Corte - Questioni pregiudiziali identiche - Articoli 49 e 56 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea - Libertà di stabilimento - Libera prestazione dei servizi - Giochi d'azzardo - Normativa nazionale - Riorganizzazione del sistema delle concessioni mediante un allineamento temporale delle scadenze - Nuova gara - Concessioni di durata inferiore a quella delle precedenti concessioni - Cessione a titolo non oneroso dell'uso dei beni materiali e immateriali di proprietà che costituiscono la rete di gestione e di raccolta del gioco - Restrizione - Ragioni imperative di interesse generale - Proporzionalità [PDF]  
(388 kb)
Doc. LXXXIX, n. 132 (trasmessa alla Presidenza
il 16 maggio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Settima sezione) del 4 aprile 2017. Causa C-582/16. (Procedimento penale contro Alfonso Consalvo). Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Tribunale di Salerno. Rinvio pregiudiziale, articolo 99 del Regolamento di procedura della Corte - Questioni pregiudiziali identiche - Articoli 49 e 56 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea - Libertà di stabilimento - Libera prestazione di servizi - Giochi d'azzardo - Normativa nazionale - Riorganizzazione del sistema delle concessioni mediante un allineamento temporale delle scadenze - Nuova gara - Concessioni di durata inferiore a quella delle precedenti concessioni - Cessione a titolo non oneroso dell'uso dei beni materiali e immateriali di proprietà che costituiscono la rete di gestione e di raccolta del gioco - Restrizione - Ragioni imperative di interesse generale - Proporzionalità [PDF]  
(389 kb)
Doc. LXXXIX, n. 133 (trasmessa alla Presidenza
il 16 maggio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Settima sezione) del 4 aprile 2017. Causa C-555/16. (Procedimento penale contro Vincenzo d'Andria e Giuseppina d'Andria). Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Tribunale di Salerno. Rinvio pregiudiziale, articolo 99 del Regolamento di procedura della Corte - Questioni pregiudiziali identiche - Articoli 49 e 56 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea - Libertà di stabilimento - Libera prestazione di servizi - Giochi d'azzardo - Normativa nazionale - Riorganizzazione del sistema delle concessioni mediante un allineamento temporale delle scadenze - Nuova gara - Concessioni di durata inferiore a quella delle precedenti concessioni - Cessione a titolo non oneroso dell'uso dei beni materiali e immateriali di proprietà che costituiscono la rete di gestione e di raccolta del gioco - Restrizione - Ragioni imperative di interesse generale - Proporzionalità [PDF]  
(388 kb)
Doc. LXXXIX, n. 134 (trasmessa alla Presidenza
il 16 maggio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Decima sezione) del 27 aprile 2017. Causa C-595/16. (Emmea srl e Commercial Hub srl contro Comune di Siracusa e altri. Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Tribunale amministrativo regionale per la Sicilia). Rinvio pregiudiziale - Contesto di fatto e di diritto della controversia principale - Mancanza di precisazioni sufficienti - Irricevibilità manifesta - Articolo 53, paragrafo 2, del Regolamento di procedura della corte - Articolo 94 del Regolamento di procedura della Corte [PDF]  
(405 kb)
Doc. LXXXIX, n. 135 (trasmessa alla Presidenza
il 16 maggio 2017)
Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (Ottava sezione) del 6 aprile 2017. Causa C-176/16. (Proforec srl contro Commissione europea). Impugnazione - Articolo 181 del Regolamento di procedura della Corte - Registro delle denominazioni di origine protette e delle indicazioni geografiche protette - Regolamento (UE) n. 1151/2012 - Registrazione della denominazione «Focaccia di Recco col formaggio (IGP)» - Carenza di interesse ad agire [PDF]  
(511 kb)