Frontespizio Pareri Progetto di Legge Allegato 1

Nascondi n. pagina

Stampa

PDL 1435-A

XVII LEGISLATURA

CAMERA DEI DEPUTATI

   N. 1435-A



 

Pag. 1

PROPOSTA DI LEGGE

n. 1435, d'iniziativa dei deputati

GREGORIO FONTANA, CINZIA MARIA FONTANA

Modifica delle circoscrizioni territoriali dei comuni di Torre Pallavicina e di Soncino, nonché delle province di Bergamo e Cremona

Presentata il 26 luglio 2013

(Relatore: Marco DI MAIO)


NOTA: La I Commissione permanente (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni), il 2 marzo 2016, ha deliberato di riferire in senso favorevole sulla proposta di legge. In pari data, la Commissione ha chiesto di essere autorizzata a riferire oralmente.
 

Pag. 2



torna su
PARERE DELLA V COMMISSIONE PERMANENTE
(Bilancio, tesoro e programmazione)

        La V Commissione,

            esaminato il nuovo testo del progetto di legge C. 1435, recante «Modifica delle circoscrizioni territoriali dei comuni di Torre Pallavicina e di Soncino, nonché delle province di Bergamo e Cremona»;

            preso atto dei chiarimenti forniti dal Governo, da cui si evince che la modifica delle circoscrizioni territoriali dei comuni di Torre Pallavicina e di Soncino disposta dal presente provvedimento, riguardando un modesto lotto a vocazione agricola e senza edifici, non dovrebbe produrre alcun impatto sulle entrate degli enti territoriali interessati e pertanto da essa non dovrebbero derivare effetti negativi per la finanza pubblica,

        esprime

PARERE FAVOREVOLE


PARERE DELLA COMMISSIONE PARLAMENTARE PER LE QUESTIONI REGIONALI

        La Commissione parlamentare per le questioni regionali,

            esaminato il testo della proposta di legge C. 1435 Gregorio Fontana, recante «Modifica delle circoscrizioni territoriali delle province di Bergamo e Cremona», come modificato dagli emendamenti approvati nel corso dell'esame in sede referente;

            ricordato che l'articolo 133, primo comma, della Costituzione prevede che il mutamento delle circoscrizioni provinciali è stabilito con legge della Repubblica, su iniziativa dei Comuni, sentita la Regione interessata;

            rilevato che il consiglio comunale di Torre Pallavicina, con le deliberazioni del 20 marzo e del 4 giugno 2003, e il consiglio comunale di Soncino, con deliberazioni del 27 gennaio e del 9 giugno 2003, hanno assunto l'iniziativa per la modifica dei confini comunali e, quindi, provinciali, che la giunta regionale della Lombardia, il 30 settembre 2003, ha deliberato in merito alla verifica dei requisiti e alla trasmissione degli atti al Consiglio regionale e che il Consiglio regionale della Lombardia, il 16 marzo 2004, ha espresso parere favorevole con la deliberazione n. VII/84. Tale parere, corredato delle deliberazioni dei consigli comunali, è stato trasmesso in data 23 marzo 2004 ai Presidenti di Camera e Senato e al Presidente del Consiglio dei ministri,

        esprime

PARERE FAVOREVOLE
 

Pag. 3


Testo della proposta di legge

torna su
Testo della Commissione

Modifica delle circoscrizioni territoriali dei comuni di Torre Pallavicina e di Soncino, nonché delle province di Bergamo e Cremona

Modifica delle circoscrizioni territoriali delle province di Bergamo e Cremona

Art. 1.

Art. 1.

      1. Il confine tra i comuni di Torre Pallavicina, in provincia di Bergamo, e di Soncino, in provincia di Cremona, è modificato secondo le linee risultanti dalla planimetria di cui all'allegato 1 annesso alla presente legge che, delimitando il nuovo confine catastale, indica in dettaglio le porzioni di terreno che sono oggetto di trasferimento da un comune all'altro. Sono altresì modificate per la medesima porzione di territorio le circoscrizioni territoriali delle province di Bergamo e di Cremona.

      1. Le circoscrizioni territoriali delle province di Bergamo e di Cremona sono modificate con riferimento alla porzione di territorio di confine tra i comuni di Torre Pallavicina, in provincia di Bergamo, e di Soncino, in provincia di Cremona, secondo le linee risultanti dalla planimetria di cui all'allegato 1 annesso alla presente legge, che identifica il nuovo confine e indica in dettaglio la porzione di territorio che è oggetto di trasferimento dalla provincia di Cremona alla provincia di Bergamo.

       2. Entro un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge, le province di Bergamo e di Cremona procedono d'intesa, con propri atti, agli adempimenti conseguenti all'attuazione del comma 1. 2. Identico.
      3. Se, nel termine di cui al comma 2, le province di Bergamo e di Cremona non hanno adempiuto al compimento degli atti necessari per regolare i rapporti conseguenti alla modifica delle loro circoscrizioni territoriali, il Ministro dell'interno nomina, senza o maggiori oneri per la finanza pubblica, un commissario ad acta per procedere ai relativi adempimenti.       3. Se, nel termine di cui al comma 2, le province di Bergamo e di Cremona non hanno adempiuto al compimento degli atti necessari per regolare i rapporti conseguenti alla modifica delle loro circoscrizioni territoriali, il Ministro dell'interno nomina, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, un commissario ad acta per procedere ai relativi adempimenti.

torna su
 

Pag. 4-5

 

Pag. 6-7

 

Pag. 8-9

 

Pag. 10-11


Frontespizio Pareri Progetto di Legge Allegato 1
torna su