Frontespizio Relazione Progetto di Legge

Nascondi n. pagina

Stampa

PDL 540

XVII LEGISLATURA

CAMERA DEI DEPUTATI

   N. 540



 

Pag. 1

PROPOSTA DI LEGGE

d'iniziativa dei deputati

VERINI, BARUFFI, BENAMATI, MARIASTELLA BIANCHI, BOCCI, COSCIA, MARCO DI MAIO, GRASSI, GRIBAUDO, LOSACCO, MARANTELLI, MARCHI, MARTELLA, SBROLLINI, TULLO, ZOGGIA

Istituzione della «Giornata della memoria e dell'impegno per le vittime delle mafie»

Presentata il 26 marzo 2013


      

torna su
Onorevoli Colleghi! La presente proposta di legge, presentata la scorsa legislatura dall'onorevole Olga D'Antona come primo firmatario, risponde all'esigenza di imprimere un sigillo istituzionale a una celebrazione che da oltre dieci anni già si svolge nel nostro Paese: ci riferiamo alla «Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo di tutte le vittime delle mafie», promossa dall'Associazione Libera.
      Crediamo che la lotta alla mafia non debba mai cedere né spegnersi, che debba ritornare al centro dell'attenzione del Paese, del Governo e del Parlamento, e l'istituzione di una Giornata nazionale in ricordo di quanti hanno dedicato e pagato con la loro vita la salvaguardia delle nostre vite è una testimonianza determinante a tal fine.
      La scelta del 21 marzo nasce con l'intento di riconoscere e di non disperdere il lavoro e gli sforzi compiuti in più di dieci anni dall'Associazione Libera e dal desiderio di celebrare il ricordo delle vittime delle mafie nel primo giorno di primavera, universale simbolo di risveglio delle forze.
      Nella speranza di incontrare il Vostro apprezzamento, auspichiamo che tale iniziativa possa vedere la luce in tempi brevi.
 

Pag. 2


torna su
PROPOSTA DI LEGGE

Art. 1.

      1. Il 21 marzo di ogni anno, primo giorno di primavera, è riconosciuto quale «Giornata della memoria e dell'impegno per le vittime delle mafie».
      2. In occasione della Giornata di cui al comma 1, le istituzioni pubbliche promuovono e organizzano manifestazioni e cerimonie ufficiali per commemorare le vittime delle mafie, nonché, di intesa con le associazioni antimafia che operano sul territorio, convegni, mostre e pubblicazioni nelle scuole di ogni ordine e grado.


Frontespizio Relazione Progetto di Legge
torna su